Adele diventa “bond girl” il tema di 007: esce oggi “Skyfall”

Adele - British Vogue.jpg

Per celebrare il cinquantesimo anniversario di James Bond sul grande schermo, che debuttava proprio oggi, 5 Ottobre 1962 con Sean Connery, esce su iTunes il nuovo (attesissimo) tema della colonna sonora, che quest’anno è cantato da una delle icone dell’Inghilterra nel mondo: Adele. Il brano Skyfall, omonimo dell’imminente pellicola, che vede per la terza volta l’attore Daniel Craig nelle vesti dell’agente segreto più famoso del mondo, in uscita a fine Ottobre in Italia, rievoca il sound retrò dei temi anni ’60 cantati da Shirley Bassey e vede una Adele in splendida forma. Il pezzo sarà probabilmente incluso nella riedizione dell’album 21 in uscita a fine anno. Il brano è firmato dalla stessa cantante e da Paul Epworth, già autore del mega successo Rolling in the deep: «Sulle prime ho esitato un po’ – ha rivelato Adele in una nota – Quando si tratta di una canzone per James Bond sei subito sotto i riflettori e c’é una pressione pazzesca. Ma mi sono innamorata della sceneggiatore e Paul ha avuto delle idee eccezionali. Alla fine non ho avuto più alcun dubbio. Un giorno, quando avrò 60 anni, sarà ancora lì a raccontare alla gente che a vecchi tempi sono stata una “Bond girl”».

Adele canta il nuovo James Bond. La cantante ritorna con “Skyfall”

Adele - Skyfall cover.jpg

Dopo mesi di speculazioni è arrivata adesso la conferma ufficiale. Qualche giorno fa la cantante Adele ha infatti confermato, attraverso un tweet, che sarà lei ad interpretare il tema portante del prossimo film di James Bond, Skyfall, che vede di nuovo nell’elegante smoking dell’agente 007 il bell’attore Daniel Craig, affiancato dall’attrice francese Bérénice Marlohe.

Il brano nuovo brano, omonimo del film, sarà incluso nella riedizione di 21, attesa per fine anno, per ascoltarlo i fan dell’artista britannica dovranno pazientare fino a venerdì 5 Ottobre, quando Skyfall farà il suo debutto sul sito ufficiale di Adele www.adele.tv alle 18 (ora italiana). La pubblicazione della canzone coincide con il cinquantesimo anniversario della saga Bond, che debuttò sugli schermi di cinematografici di tutto il mondo nel 1962 con Licenza di uccidere ed un giovanissimo Sean Connery nei panni dell’agente segreto.

C’è molta attesa per questo brano, non solo perché Adele entra a far parte della prestigiosa lista di artisti che hanno potuto interpretare la colonna sonora di uno dei film della saga, da Shirley Bassey a Garbage, da Madonna a Alicia Keys, ma anche, e soprattutto, perché il pezzo segna il ritorno della cantante di Someone like you alla musica con un inedito, già in prevendita sulla piattaforma iTunes.

Adele è incinta. La cantante britannica in attesa del primo figlio

Adele (1).jpg

Adele and Simon.jpgSe già nei mesi passati Adele aveva più volte espresso di non avere fretta di confezionare il suo terzo album, seguito del fortunatissimo 21 (oltre venti milioni di copie nel mondo), oggi la cantante britannica ha un motivo in più per far slittare ancora di qualche anno un suo nuovo attesissimo disco di inediti. È di qualche ora fa infatti la notizia che la cantante e il suo fidanzato, Simon Konecki, aspettano il loro primo figlio. Ad annunciarlo ufficialmente è la stessa cantante di Someone like you, attraverso una nota sul suo blog: «Sono lieta di annunciare che Simon ed io stiamo aspettando il nostro primo figlio – ha scritto l’artista sul suo sito internet – volevo che voi apprendeste la notizia direttamente da me, ovviamente siamo al settimo cielo e molto emozionati, ma vi prego di rispettare la nostra privacy in questo prezioso momento».

Simon Konecki è il co-fondatore della compagnia dell’acqua in bottiglia Life Water. I due hanno iniziato ad uscire insieme la scorsa estate.

Nel frattempo tra gli imminenti progetti discografici della cantante c’è l’incisione di un brano per la colonna sonora del nuovo 007 Skyfall, in uscita a fine anno, e il repacking del fortunatissimo 21, con brani scartati dall’edizione originale del disco e la stessa traccia che accompagnerà il nuovo film di James Bond.

Adele: entro la fine dell’anno 21 ancora

Adele piano.jpg

Con il suo secondo album, Adele ha tagliato tantissimi traguardi e vinto moltissimi premi: venti milioni di copie e sei Grammy Awards dopo, 21 è ancora ai vertici delle classifiche (digitali e non) di tutto il mondo, facendo sì che la cantante britannica superasse in patria il record, con 4.3 milioni di copie nella sola Inghilterra, di album più venduto di sempre nel Regno Unito, piazzandosi al quinto posto dietro mostri sacri come Oasis, Abba, Beatles e Queen. Ma i capi della sua etichetta discografica, la XL, sono fermamente convinti che Adele possa superare anche loro se, entro la fine dell’anno, sarà rilasciata una nuova riedizione di 21.

Il repacking del disco potrebbe contenere tracce che sono state escluse nell’edizione originale dell’album: «Stiamo discutendo un riconfezione dell’album – ha detto una fonte al Daily Star – non è ancora confermato se includerà del nuovo materiale o brani che non sono stati inclusi nel disco originale, ma c’è il desiderio di pubblicarlo».

Nel frattempo arriva una conferma dalle pagine on-line del magazine inglese: Adele è a lavoro sul tema portante della colonna sonora del nuovo film su James Bond, Skyfall, la cui uscita è prevista per il prossimo Ottobre.

I record di Adele: la cantante affonda “Titanic”

Adele.jpg

La nuova donna dei record è lei, Adele: ad oltre quattordici anni di distanza, e a pochi mesi dal ritorno sul grande schermo in 3D, la cantante britannica è riuscita letteralmente ad affondare “Titanic”, colonna sonora dell’omonimo film di James Cameron, scritta da James Horner, e che conteneva il noto brano My heart will go on cantato magistralmente da Celine Dion.

La cantante di Someone like you è riuscita, con il suo secondo album, 21, a realizzare un altro record: dopo che il suo disco è stato proclamato l’album più venduto degli Stati Uniti, con oltre tre milioni di copie vendute nei soli States, le sue sedici settimane non consecutive in testa alla Billboard Chart non solo hanno tolto il primato alla colonna sonora del kolossal cinematografico del 1997, ma hanno battuto anche il record dei Planet Funk e dei Beatles, fermi a sole quindici settimane.

Paga del successo finora ottenuto, Adele, che ha recentemente ritrovato la felicità al fianco di Simon Konecki, ha detto di non avere fretta di dare un seguito al suo fortunatissimo disco: «Immagino che avrò venticinque o ventisei anni quando uscirà il mio prossimo disco – ha detto la cantante ora ventitreenne – non ho nemmeno ancora pensato al mio prossimo album» ed infine la cantante, dalle pagine del sito americano MTV, chiosa: «Scomparirò e ritornerò con un disco solo quando sarà abbastanza buono. Non ci sarà nuova musica finché non sarà abbastanza buona e fin quando io non sarò pronta».

Adele regina del 2011

Adele.jpg

In barba a Lady Gaga e al suo Born this way, che si preannunciava come il vero fenomeno del 2011, è Adele invece la cantante che ha venduto di più negli States durante l’anno appena passato. A renderlo noto SoundScan, il sistema di informazione e tracciatura delle vendite musicali, che rivela che il secondo album della talentuosa cantante britannica, 21, in testa alla classifica americana per oltre quattordici settimane, ha venduto solo oltre oceano quasi sei milioni di copie. Ma non è soltanto l’album dell’artista a detenere il prestigioso record, anche la prima traccia estratta, Rolling in the Deep, è il singolo più venduto dell’anno appena passato.

Paga di questo successo, Adele ha fatto sapere in un’intervista di non avere fretta di dare un seguito a questo suo secondo lavoro discografico: «Immagino che avrò venticinque o ventisei anni quando uscirà il mio prossimo disco – ha detto infatti Adele oggi ventitré anni dalle pagine di Mtv News – ma ancora non ho pensato al mio terzo album». Adele nel frattempo ha lanciato il suo nuovo cd/dvd live al Royal Albert Hall, e pubblicato in America il terzo singolo (per noi secondo) Set fire to the rain.

Ma Adele non ha avuto solo un successo commerciale, con le sue sei nomination ai prossimi Grammy Awards, che si disputeranno il a, la cantante di Someone like you, è infatti riuscita a conquistare anche il favore della critica, ambendo ai premi più importanti tra i quali disco dell’anno e registrazione dell’anno per “rolling”. Un bel successo ed una bella rivincita, per la cantante che candidamente aveva ammesso che il suo lavoro era frutto di una delusione amorosa.