Nilla Pizzi, la regina della canzone italiana non c’è più

240_0_1545856_3987.jpgIl mondo della musica italiana è in lutto: è morta questa mattina a Milano la cantante Nilla Pizzi, prima mitica vincitrice del Festival di Sanremo con il brano simbolo della manifestazione ancora oggi, Grazie dei Fiori. Ad annunciarlo l’agente della cantante Lele Mora. Appena lo scorso anno la Pizzi aveva preso parte alla sessantesima edizione del festival della canzone italiana in qualità di ospite, intonando lo storico successo con cui aveva conquistato il palco dell’Ariston la prima volta. Ma sono tante le volte in cui Nilla è ritornata nella città dei fiori incontrando sempre un grande successo di pubblico ed accrescendo negli anni la sua popolarità, con brani come L’edera, Vola colomba e Papaveri e papere.

Ma non tutti sanno che Nilla muove i primi passi nel mondo dello spettacolo prendendo parte, e vincendo, alla primordiale edizione del concorso di bellezza che negli anni sarebbe diventato Miss Italia, 5000 lire per un Sorriso nel 1937. Poi nel ’42 prende parte ad un concorso indetto dall’Eiar ed inizia così ad esibirsi con l’Orchestra Zeme. Durante il periodo fascina, la Pizzi viene allontanata dalla radio, la sua voce è infatti giudicata troppo sensuale. Nel ’51 la prima storica vittoria di Sanremo, dove vincerà anche l’anno successivo con Vola colomba. Lontana dalla figura contemporanea della storia recente della sua carriera, Nilla è stata anche oggetto di gossip per le sue love story, tra cui quella con il cantante Gino Latilla, il quale per lei tenterà addirittura il suicidio. Tra il 1952 e il 1977 la Pizzi gira anche venti film.

Nilla Pizzi resta un monumento della canzone e della cultura del nostro paese, ed una delle voci più belle che l’Italia possa vantare.

Nilla Pizzi, la regina della canzone italiana non c’è piùultima modifica: 2011-03-12T19:17:35+01:00da marianocervone
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento