Michael Jackson nella rete dei pirati: trapelato on-line il postumo “Michael”

Michael-Jackson-Michael-Cover.jpg

Mossa commerciale o atto di pirateria vero e proprio? Forse non lo sapremo mai, ma fatto sta che il nuovo album di Michael Jackson, Michael, il primo disco postumo dell’artista con dieci brani inediti, la cui uscita è prevista per la prossima settimana, martedì 14 Dicembre 2010, è già finito nelle reti di file-sharing: p2p, torrent, siti on-line, il web è impazzito per il nuovo album del Re del Pop, inizialmente stampato con una tiratura record di 900.000 copie. Secondo le stime ufficiali fatte da SonyMusic infatti, il disco potrebbe bissare, se non superare, il successo di This is it, colonna sonora dell’omonimo documentario uscito lo scorso anno nelle sale cinematografiche. Nella sola prima settimana la casa discografica conta di vendere oltre 400.000 copie dell’album, di cui 60.000 in formato digital-download e le restanti 340.000 nei negozi tradizionali. Se queste cifre fossero confermate, Michael diventerebbe in una sola settimana, a pochi giorni dalla fine dell’anno, l’album più venduto di tutto il 2010. A queste somme la Sony spera di aggiungere altre 280.000 copie nella seconda settimana di cui l’8% in digitale. Riusciranno queste previsioni a diventare realtà o il leak anticipato del disco ha compromesso tutto?

Michael Jackson nella rete dei pirati: trapelato on-line il postumo “Michael”ultima modifica: 2010-12-07T00:52:29+01:00da marianocervone
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Michael Jackson nella rete dei pirati: trapelato on-line il postumo “Michael”

Lascia un commento