Che fine ha fatto Holly Valance?

holly_valance.jpg

Che fine ha fatto Holly Valance? Nota per lo più per la sua hit del 2002 Kiss Kiss, la cantante australiana ha lasciato i suoi fan con questa incognita già da qualche anno ormai, e dopo aver riscosso grande successo e popolarità con la cover dell’originale turca Şımarık, nonostante un secondo album, è praticamente sparita dalle scene musicali. Ma il suo, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, non è un abbandono forzato dovuto allo scarso successo dei suoi lavori, quanto la scelta volontaria di un’artista che trova molto stressante ed impegnativa la promozione di un lavoro discografico. A rivelarlo il Daily Star, secondo il quale Holly non ha alcuna intenzione di ritornare alla musica, annoiata soprattutto dagli impegni promozionali legati alla carriera di cantante.

Dopo un esordio nel 1999 nella famosa soap australiana Neighbours (nella quale ha recitato anche Kylie Minogue), la Valance nel 2004 è ritornata al piccolo schermo, con qualche cameo in serie come CSI: Miami, Entourage e Prison Break: «Ho perso un po’ di passione per la musica – ha raccontato la cantante – mi piace molto scrivere e probabilmente continuerò a farlo sempre, ma non credo di voler essere sempre fuori tutto il tempo. È stato solo aeroporti e alberghi, e quando si perde la passione per qualcosa di simile, diventa davvero difficile, perché bisogna dare il 150% per tutto il tempo».

Sembra che Holly Valance abbia meditato a lungo su quali siano le sue priorità e le cose che ama fare davvero, poiché la vita della grande star del palco non è così rosea e felice come sembra: «Non è sempre glamour – dice aggiunge la Valance – così quando le cose si sono calmate tra una registrazione e l’altra, mi sono detta “non sono davvero felice in questo momento facendo questo, forse potrei ritornare a ciò che amo fare». La Valance si riferisce naturalmente al suo primo amore artistico, la recitazione: «È lì che ho iniziato».

Che fine ha fatto Holly Valance?ultima modifica: 2010-08-24T21:57:00+02:00da marianocervone
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento