Miley Cyrus: «Non voglio diventare una tr**a»

miley-cyrus.jpg

Se l’intento era quello di provocare una reazione, allora Miley Cyrus c’è senza dubbio riuscita. La cantante ed attrice americana, è passata infatti dai panni angelici di Hanna Montana alla trasgressione di un bacio lesbo sul palco dei Britain’s got talent, e le critiche non sono tardate ad arrivare. Adesso Miley, dalle pagine di MTV News dice: «Non sto provando a diventare una tr**a». Beh di sicuro il suo atteggiamento non è più quello del personaggio della sit-com Disney che interpretava, e lap dance e performance bollenti, non aiutano la cantante a scrollarsi di dosso questa immagine da conturbante bad girl.

«Non sto cercando di essere come una ragazza che va in un club e conquista un gruppo di ragazzi – ha detto la cantante alla presentazione dell’uscita ufficiale del suo album di debutto Can’t be tamed – quello che sto cercando di fare è avere un senso con il mio disco e avere un look coerente nel modo in cui suona il mio album e quello in cui mi vesto».

Un cambiamento solo in superficie dunque per la cantante che asserisce di essere vergine e porta al dito un anello della verginità. La cantante ammette anche di avere una certa predilezione per abiti succinti e minigonne sexy, ma ciò non significa che ci sia qualcosa di male nello scoprire le gambe: «Sto molto bene con il mio corpo – ha aggiunto la cantante – lavoro molto per essere in forma e sapere che posso indossare qualsiasi cosa che mi faccia sentire a mio agio».

«Mi sento molto più a mio agio con meno un po’ meno addosso – chiude infine Miley – ora sono in grado di farlo un po’ più liberamente».

Miley Cyrus: «Non voglio diventare una tr**a»ultima modifica: 2010-06-16T12:32:59+02:00da marianocervone
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento