Ascolta in anteprima “Bionic” di Christina Aguilera

Christina Aguilera - Bionic.jpg

L’attesa per il nuovo album di Christina Aguilera continua, ed accresce l’ansia dei fan di ascoltare il nuovo lavoro dell’artista. Il nostro sondaggio, su quale sia il disco più atteso dell’estate 2010, vede infatti in netto vantaggio proprio la Aguilera con il 60% delle preferenze. Tuttavia per chi proprio non ne può più di aspettare, è possibile collegarsi sulla versione inglese del sito di e-commerce amazon.co.uk, per ascoltare una preview di tutte le canzoni che comporranno l’edizione Deluxe del disco della Aguilera in uscita l’8 Giugno.

Come già annunciato saranno diverse e molto ricche le edizioni per questo quarto album da studio della Aguilera, dalla fan box, una vera chicca per collezionisti con tanto di edizione in Vinile e poster a tiratura limitata, a quella Deluxe, in doppio CD con ben ventiquattro canzoni, fino a quella digitale che vanterà invece un pezzo pubblicato esclusivamente per la rete, Little Dreamer.

Non potevamo non ascoltare il disco della cantante americana e, a dispetto dei simple di trenta secondi circa, è stato sufficiente per farsi un’idea del nuovo sound che l’artista vuole proporre al suo pubblico. Il disco è naturalmente di buona fattura, che non si lascia influenzare dalle tendenze dance dell’attuale panorama contemporaneo, né vuole essere lezioso. Un disco che segue un percorso artistico iniziato alla fine del 2008 con il brano Keeps gettin’ better, e che trova adesso pieno sviluppo in un progetto discografico unitario, ma allo stesso tempo variegato: nel disco infatti non mancano sonorità latine come il brano Desnudate. L’album sembra infatti scisso in due parti: la prima, caratterizzata dai suoi futuristici tanto cari alla Aguilera, che da Not myself tonight a Bionic, la seconda invece da un sound più soft, con ballad come Lift me up, precedentemente ascoltata solo in versione acustica per Hope for Haiti Now, All I Need, I Am e You lost me, ed è probabilmente proprio nella seconda parte dell’album che la Aguilera da il meglio di sé.

Tra i brani da segnalare Glam, memore di Vogue di Madonna, Elastic Love e Prima Donna, che presenta un campionamento di Get party started. In chiusura tre brani energici. Tra le bonus track molto interessante Birds of Prey. Sul suo sito FoxNews la Aguilera ha così commentato il disco: «Il disco è come un party non-stop».

Ma se non vi fidate del nostro giudizio potete sempre ascoltare con le vostre orecchie, collegandovi a questo link.

Ascolta in anteprima “Bionic” di Christina Aguileraultima modifica: 2010-05-20T19:50:35+02:00da marianocervone
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento