Bob Sinclar: il dj francese cambia genere con “Made in Jamaica”

Bob Sinclar.jpg

Bob Sinclar - Made in Jamaica (cover).jpgSi intitola Made in Jamaica il sesto album da studio di Bob Sinclar, il dj e produttore francese che ha animato le nostre estati negli ultimi anni con le sue irresistibili hit dance e beat elettronici. Come si evince dal titolo il disco è un tributo alla Giamaica, ma non si tratta di un nuovo lavoro di pezzi inediti, ma di una sorta di album antologico “aggiornato”: per questa nuova produzione discografica, Sinclar infatti ha remixato in chiave reggae di alcuni dei suoi più grandi successi da Love generation a World hold on, da Sound of freedom a Together. Tredici tracce per (ri)scoprire un Bob Sinclar diverso, che reinterpreta sé stesso per dar vita a qualcosa di nuovo, e per rendere omaggio a Bob Marley e alla sua musica, facendola propria. E l’esperimento sembra essere riuscito: le canzoni hanno acquistato una nuova sonorità, e si integrano perfettamente nel nuovo genere musicale del camaleontico dj. Unico pezzo inedito dell’album, che ne ha anticipato l’uscita, I Wanna, realizzato insieme ad un altro grande rappresentante della Giamaica nel mondo, il rapper Shaggy, il Mr. Bombastic che con questa interpretazione prova forse a raccogliere il testimone del suo più illustre predecessore. Con questo disco Sinclar va a rielaborare una sottocultura che dominò fino alla fine degli anni ‘60, dimostrando di non essere soltanto un dj da piste da ballo, ma un produttore trasformista estremamente versatile.

 

1.         I Wanna           

2.         Love Generation          

3.         World Hold On 

4.         The Beat Goes On       

5.         Rainbow Of Life          

6.         Sound Of Freedom      

7.         Jamaica Avenue          

8.         Give A Little Love        

9.         Peace Song    

10.       Kiss My Eyes  

11.       Together          

12.       I Feel For You  

13.       I Wanna

 

 

 

Bob Sinclar: il dj francese cambia genere con “Made in Jamaica”ultima modifica: 2010-04-08T01:44:06+02:00da marianocervone
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento