Britney Spears: partito il countdown per “All eyes on me”

all eyes.jpg

Si preannuncia un autunno davvero bollente quello di quest’anno. Dopo quelli di Katy Perry e Lady Gaga, un altro (atteso) ritorno è previsto esattamente tra 28 giorni, una manciata di ore, qualche minuto e vari secondi. Quello di Britney Spears. Sì, perché sul sito ufficiale della cantante della Louisiana è ufficialmente partito il countdown per All eyes on me, (presumibilmente) singolo che anticiperà la pubblicazione del nuovo album, probabilmente in uscita agli inizi del prossimo anno. Tra i produttori di questo progetto non poteva mancare Will.i.am che ha voluto la Spears nella hit mondiale Scream & Shout, riportando l’artista ai fasti degli esordi, e, novità, William Orbit, già produttore dell’album Ray of Light di Madonna nel 1998. La dead line del conto alla rovescia, la data di uscita del pezzo è dunque per il prossimo 17 Settembre.

Britney Spears pronta per un nuovo album?

britney-spears-scream-and-shout.jpg

Forte del successo che ha riscosso con la sua ultima collaborazione con Will.i.am, Britney Spears potrebbe ritornare quest’anno con del nuovo materiale. A lasciarlo intendere è la stessa cantante, che ieri ha scritto sulla sua pagina facebook: «Noto un bel chiacchiericcio sulla mia nuova musica in giro. Mi fa piacere che siete tutti molto attenti. Ma c’è molto lavoro da fare nel 2013! Si comincia!».

Che sia l’indizio per qualcosa di imminente? Che sia entrata di nuovo in studio di registrazione? D’altronde con il talent X Factor, di cui la Spears dallo scorso anno è giudice, questo momento di grande visibilità per la bella cantante della Louisiana potrebbe non ripetersi: con la scadenza del contratto infatti, Britney potrebbe non ritornare sulla poltrona di giudice il prossimo anno, e con il featuring di Will.i.am è senza dubbio questo il momento migliore per lanciare un singolo, che anticipi un suo nuovo lavoro discografico e dimostrare di poter essere ancora una numero uno.

«It’s Britney, bitch!». La Spears donna dell’anno per Forbes

britney spears.jpgSe Madonna ci ha provato con MADNA e Lady Gaga con il suo Born this way Ball Tour, su tutte, un po’ a sorpresa, è Britney Spears quest’anno a spuntarla. Secondo l’ultima classifica stilata dal magazine Forbes è la bella cantante della Louisiana ad aver guadagnato di più nel 2012, con ben 58 milioni di dollari messi da parte nei soli ultimi dodici mesi, battendo reginette di tutto rispetto come Rihanna e l’astro in ascesa (quasi sconosciuta in Italia) Taylor Swift, principessa della musica country votata momentaneamente alla dance.

Britney è riuscita a battere anche la sua stessa mentore Madonna, piattandosi in vetta agli artisti che quest’anno hanno guadagnato di più.

Dal 2011 ad oggi quella della Spears è stata una vera e propria rinascita: messi definitivamente da parte gli anni degli abusi di alcol e droga, dei divorzi, dei problemi di peso (ritornando lentamente in forma) e delle performance live scoordinate, Britney è riuscita lo scorso anno con Femme Fatale, il suo ultimo album, a cambiare pelle e scalare di nuovo le classifiche, collezionando anche importanti collaborazioni come quella con Will.i.am, leader dei Black Eyed Peas, rinnovata quest’anno con il brano del fagiolino dagli occhi neri Scream & Shout, facendo di quel “Britney, bitch!” (simple del suo brano Gimme more del 2007) un vero e proprio manifesto di indipendenza, capace di oscurare le trasgressioni sessuali di Miss Germanotta o le provocazioni religiose di Miss Ciccone.

Ma merito di questa rinascita va anche a X Factor USA, di cui Britney dallo scorso anno è diventata giudice. Nel talent infatti Britney ha saputo mostrarsi come giudice severo, ma, soprattutto, coerente, e sfoggiando quella vena ironica (ed auto-ironica) che forse l’America aveva dimenticato. Insomma la donna dell’anno per questo 2012 che volge al termine è lei, ed è proprio il caso di dire: «It’s Britney, bitch!».

Britney Spears al fianco di Will.i.am per “Scream and Shout”

Will.i.am_-_Scream_and_Shout.jpg

Essere giudice di un talent, è inutile negarlo, può rappresentare una vera e propria rinascita per la propria carriera. Lo sa bene Jennifer Lopez che sembra aver trovato una nuova giovinezza artistica, per ben tre anni, dietro al tavolo di American Idol, lanciando nel frattempo hit come On the floor, I’m into you e Dance Again in testa alle classifiche di tutto il mondo. Lo sapeva anche Christina Aguilera, giudice di The Voice, che la scorsa estate, insieme al collega-giudice Adam Lavigne, leader dei Maroon 5, è balzata al primo posto della classifica statunitense con Move Like Jagger. E lo sa anche Britney Spears, neo giudice dell’edizione americana di X Factor, che la prossima settimana promuoverà Scream and Shout, insieme al frontman dei Black Eyed Peas, Will.i.am. Il brano anticipa l’album di quest’ultimo, Will Power, di cui il singolo ne anticipa l’uscita, e arriva dopo la collaborazione con la Spears al pezzo Big Fat Bass, incluso nell’album Femme Fatale.

Scream and Shout è influenzato dall’elettropop, e ha visto l’utilizzo dell’ormai celebre simple “It’s Britney Bitch”, utilizzato nel singolo della Spears Gimme more del 2007. Positiva la critica, che ha apprezzato finalmente la voce della cantante della Louisiana, scevra dell’Auto-tune, di cui ha fatto uso nel suo ultimo album. Del singolo, già presentato in radio lo scorso 19 Novembre, è stato già girato un video lo scorso ottobre, che sarà nelle rotazioni televisive musicali dopo la presentazione ufficiale del brano durante la puntata di X Factor del prossimo 28 Novembre.

Rihanna e Cheryl Cole: presto insieme per un duetto

Rihanna and Cheryl.jpg

Diciamo la verità i loro ultimi lavori discografici non ci hanno fatto proprio impazzire. Se eccettuiamo qualche piccolo successo in patria e all’estero, dei rispettivi singoli di lancio, gli album di Rihanna e Cheryl Cole lasciano il tempo che trovano, e forse le due dive del pop avrebbero fatto bene ad aspettare un po’ più di tempo prima di dare alle stampe dei lavori, seppur per certi aspetti apprezzabili, fatti fondamentalmente per seguire la tendenza musicale del momento: la dance. La notizia di queste ore che riguarda le due cantanti è che il roumors di una loro collaborazione è stato adesso confermato da Will.i.am, che dice che entrambe sono intenzionate a collaborare insieme quando troveranno la canzone giusta. La news è stata raccolta dal magazine Daily Star, dal quale si legge: «L’ho detto prima a Rihanna nel 2009 – ha detto il leader dei Black Eyed Peas – non per mancare di rispetto ai veri reali, ma Cheryl è la principessa del pop, e ne ho parlato a Rihanna, quindi spero che accada presto».

Cheryl Cole: un team stellare per il terzo album dell’ex Girls Aloud

 

Cheryl Cole.jpg

Abbandonata definitivamente l’ipotesi di ritornare dietro al tavolo come giudice di X Factor, Cheryl Cole, dalla scorsa estate, è a lavoro e concentratissima sul suo terzo album da studio. L’ex Girls Aloud ha infatti coinvolto grandi artisti del panorama musicale, del calibro di Usher e Taio Cruz, ma anche Will.i.am dei Black Eyed Peas con il quale la cantante aveva già collaborato in passato.

 

L’ultima indiscrezione sul nuovo lavoro discografico dell’artista arriva dal Daily Mail, dal quale si apprende che Cheryl starebbe pensando ad incidere un brano scritto della rivelazione dell’anno Lana Del Rey, attualmente al quarto posto della classifica britannica con il suo album d’esordio Born to die, e che a suo parere avrebbe tutte le carte in regola per diventare una hit: «Cheryl è una grande fan di Lana – ha detto una fonte al Sun – ed era curiosa di ascoltare alcuni brani scritti da lei, che non ha inciso. Ne ha scelto uno di cui era davvero presa. La casa discografica ne è stata davvero entusiasta, perché Lana ha un grande seguito. Cheryl ha definito il brano come una ballad molto urban, e potrebbe essere il singolo che farà da apripista a questo terzo disco, che dovrebbe vedere la luce questa primavera.

 

Cheryl vorrebbe anche includere un duetto con Rihanna, dopo che ne è diventata amica lo scorso anno, ed il singolo potrebbe essere prodotto da Will.i.am e il dj Calvin Harris.

 

Britney Spears: il nuovo video, il nuovo album e la nuova collaborazione!

Britney Spears.jpgBritney Spears, come la fenice, è riuscita a risorgere dalle proprie ceneri. Se fino a qualche mese fa tutti la davano per spacciata, tra abusi di alcol e droga, e due matrimoni (di cui uno lampo) falliti alle spalle, con il suo nuovo singolo, Hold it against me, la bella cantante della Louisiana ha saputo dimostrare non solo di potersi riprendere il proprio posto quando vuole, ma di essere anche un’artista eclettica e versatile, che dal pop puro, con cui l’abbiamo conosciuta, passa con nonchalance alla dance, con grande successo e soddisfazione dei suoi fan. Come molti di voi avranno già appreso dal post in bacheca sulla nostra pagina facebook, la notizia delle ultime ore sulla cantante, riguarda l’uscita del suo attesissimo settimo album da studio, Femme Fatale: erroneamente a quanto si credeva, il disco, che avrà comunque anche un’edizione Deluxe, non sarà pubblicato il prossimo 15 Marzo, come voleva una pubblicazione trapelata on-line, ma l’uscita ufficiale, confermata dalla stessa Jive Records, storica etichetta discografica della cantante, “slitta” di due settimane rispetto a quanto creduto, ed è fissata per il 29 Marzo 2011. In questi giorni Britney sta pubblicando una serie di brevi teaser on-line che svelano un po’ per volta il video del suo nuovo pezzo. Diretta da Jonas Akerlund, già regista di Ray of Light di Madonna e Telephone di Lady Gaga, dalle prime immagini diffuse in rete, Britney appare in perfetta forma, ed accompagnerà il suo nuovo brano con una incredibile coreografia. La clip sarà in premiere su MTV e sui network musicali, tra cui la piattaforma on-line VEVO, a partire dal prossimo 17 Febbraio.

Ma le sorprese non sono finite: secondo un’altra notizia diffusa in queste via twitter, Britney sarebbe in studio con Will.i.am, leader dei Black Eyed Peas: «In studio con Will.i.am – ha “cinguettato” la stessa cantante sul suo social network – e voi ragazzi lo amerete [probabile riferimento ad una traccia cui i due lavorano]».

Will.i.am: «L’album postumo di Michael Jackson mi disgusta»

will.i.am.jpgLeader dei Black Eyed Peas e produttore, Will.i.am parla al prestigioso magazine Rolling Stone, in edicola il prossimo 23 Dicembre, del primo album postumo di Michael Jackson, Michael, e di quanto lo “disgusti” questo progetto discografico pubblicato proprio in questi giorni: «Diamine, sì la penso così e vi spiego anche perché – ha detto il cantante al giornalista Austin Scaggs, che gli ha chiesto cosa ne pensasse in merito – un paio di mesi prima che Michael morisse, mi chiamò al telefono davvero sconvolto: “Qualcuno ha diffuso una di queste canzoni”. “Perché dovrebbero farlo? Chi lo farebbe?” gli ho detto. “Quale canzone, Mike?”. “Una canzone chiamata Hold my Hand”. Giuro su Dio che ho avuto questa conversazione con lui» ha infine detto il fagiolino dagli occhi neri.

Secondo il cantante l’album pubblicato in questi giorni è “irrispettoso” della memoria dello stesso Jackson, in quanto Michael era un vero perfezionista e pubblicare le sue canzoni senza la sua approvazione è come disonorare la sua memoria.

Nella sua carriera Will ha collezionato collaborazioni di prestigio, da Justin Timberlake a Mary J Blige, da Cheryl Cole a David Guetta solo per citarne alcuni, finendo proprio con Michael Jackson, ma il cantante ha chiarito ancora una volta che nessuna delle sue collaborazioni con il Re del Pop vedrà mai la luce: «Conoscevo quell’uomo – dice infine il Black Eyed Peas di Jackson – ed era molto critico su ogni singolo dettaglio. Egli stesso stava in studio a masterizzare e mixare tutto. Come è possibile pubblicare un disco senza quel Michael Jackson? Non è Michael Jackson. Ho sentito la canzone che adesso è su internet [si riferisce a Breaking News presentata on-line sul sito ufficiale di Jackson] ed io credo che non è Mike. Lui non era lì per fare la sua micro-gestione di Michael che ha invece fatto con Thriller e Billie Jean. E mi disgusta».

Akon: «Nessun’altra canzone con Michael Jackson»

Akon.jpg

Nessun’altra canzone con Michael Jackson. A dirlo è Akon, protagonista in questi giorni del duetto con il Re del Pop registrato nel 2007, Hold my Hand che anticipa l’album Michael in uscita a dicembre, il quale ha detto che non pubblicherà ulteriori brani registrati in coppia con Jackson: «”Hold my Hand” – spiega il cantante – era una registrazione già completata, le altre sono delle idee non del tutto complete. Sono solo idee, concetti e armonie che il mondo probabilmente non potrà mai ascoltare, perché non le pubblicherei mai incompiute. Quindi potrei anche bruciarle, dopo questa intervista».

E stando alle parole del cantante, sono tante le registrazioni, in gergo demo, realizzate con Jackson: «Abbiamo realizzato un sacco di registrazioni oltre questa – continua – ma sono incomplete».

Insomma, pago di quella che probabilmente sarà ricordata come una delle ultime collaborazioni di Jackson, salvo ulteriori pubblicazioni postume di altri artisti, Akon non vuole speculare sulla morte di Michael, nonostante la possibilità di farlo, ma non è il solo artista ad avere una coscienza e a non voler far parte di questa macchina senza scrupoli che pensa solo a sfruttare in qualsiasi modo il nome del cantante prematuramente scomparso nel giugno del 2009, anche Will.i.am, leader dei Black Eyed Peas, avrebbe infatti collaborato con Jacko su alcune tracce che non è assolutamente intenzionato a pubblicare.

 

Whitney Houston: «Voglio collaborare con Will.i.am»

WHguitar1.jpg

Whitney Houston vuole collaborare con il rapper e leader dei Black Eyed Peas Will.i.am. A rivelarlo il sito on-line del Mirror, il quale dice che la cantante lo sta cercando disperatamente per lavorare con lei, e realizzare una magica collaborazione.

Probabilmente la Houston è rimasta impressionata dal rilancio di carriera della cantante inglese e giudice dell’X Factor britannico Cheryl Cole, la quale, grazie alla collaborazione con il rapper, ha scalato le classifiche inglesi (e non solo), ottenendo il suo primo grande successo come solista.

L’idea sarebbe balenata alla Houston durante una tappa inglese del suo tour a Manchester. La cantante avrebbe infatti rivelato al magazine inglese: «Tra le star dell’attuale panorama, mi piacerebbe collaborare con Will.i.am – lui è in cima alla mia lista dei desideri».

Secondo il sito, la Houston avrebbe ricevuto dure critiche riguardo al suo tour, ma non per questo motivo l’artista avrebbe perso il suo iniziale entusiasmo, e a dispetto degli scettici avrebbe aggiunto: «È stato tutto molto fresco e nuovo all’inizio – ed aggiunge – credo di avere più passione oggi per gli show».