Beyoncé Knowles: trapela in rete un altro inedito

beyonce_3.jpg

Trapela on-line un altro brano di Beyoncé Knowles. Dopo le pubblicazioni ufficiali di Rise Up, colonna sonora di Epic, e i leak di alcuni brani di cui abbiamo parlato in questi giorni (ecco il link), arriva sul web Standing on the Sun. Il pezzo, già jingle per lo spot H&M di cui l’ex Destiny’s Child è testimonial, è un brano dal sapore caraibico, scritto dall’autrice-cantane Sia, ed è arrivato in queste ore nella sua versione completa.   

Nuove informazioni sul prossimo album della Knowles arrivano dal cantante Ne-Yo, il quale ha detto dalle pagine di Billboard Magazine che Beyoncé è il suo team sono ancora a lavoro sul progetto del nuovo disco: «Stanno ancora cercando di capire cosa vogliono che sia – ha rivelato il cantante, svelando così che il lavoro non ha ancora un’impronta ben definita – Beyoncé è il tipo di artista che non si mostra fin quando non è tutto perfetto. I suoi fan la amano per questo e saranno pazienti».

Christina Aguilera: 3 milioni di dollari ad un sito web per oversize

christina-aguilera-american-music-awards-nominations-2-435x580.jpg

Se Lady Gaga ha invitato i suoi fan a postare on-line le loro foto, a dispetto delle imperfezioni e chili di troppo, Christina Aguilera va oltre, e fa delle sue generose curve il suo marchio di fabbrica. La cantante di Your Body infatti ha deciso di donare tre milioni di dollari per finanziare un sito web di appuntamenti per chi è in sovrappeso.

I manager del sito The Big and the Beautiful vogliono adesso chiedere alla cantante di sostenere il loro marchio. In una lettera, pubblicata dal sito di gossip americano TMZ.com, l’ex vincitrice di America’s Next Top Model e presidente della compagnia, Whitney Thomas ha scritto: «Ho seguito la carriera della Signora Aguilera e sento che potrebbe essere una perfetta taglia come nuovo volto del nostro marchio… spero che sia interessata a valutare con noi questa opportunità».

Secondo quanto si legge oggi sul Daily Star Xtina non sarebbe stata la sola celebrità contattata dal brand: già Adele infatti aveva ricevuto un’offerta dall’organizzazione, ma la cantante britannica l’aveva rifiutata.

Lady Gaga, la più vista del web

Lady Gaga Poker Face.jpg

Il britannico Indipendent, ha stillato la classifica dei videoclip più visti del web: secondo un’analisi del 23 Marzo di Visible Measures, i video della trasgressiva Lady Gaga, Poker Face, Bad Romance e Just Dance, come riporta la compagnia, hanno già superato un miliardo di visualizzazioni on-line totali.

Non solo musica tra i video più visti della rete: nella classifica infatti compaiono anche il primo capitolo della saga di Twilight, New Moon a quota 980 milioni. A sorpresa tra gli artisti più visualizzati c’è Soulja Boy, seguito da Beyoncé e Michael Jackson, rispettivamente con 740 e 730 milioni di visualizzazioni totali.

Ecco la classifica completa:

 

1. Soulja Boy: “Crank Dat” (music video, 722,438,268 views)

2. Twilight Saga: New Moon (film, 639,966,996)

3. Beyoncé: “Single Ladies” (music video, 522,039,429)

4. Michael Jackson : “Thriller” (music video, 443,535,722)

5. “The Gummy Bear Song” (music video, 394,327,606)

6. Lady Gaga: “Poker Face” (music video, 374,606,128)

7. Lady Gaga: “Bad Romance” (music video, 360,020,327)

8. Timbaland: “Apologize (feat. One Republic)” (music video, 355,404,824)

9. Susan Boyle: Britain’s Got Talent (TV, 347,670,927)

10. Twilight (film, 343,969,063)

Sanremo 2010, quando il festival passa dal web

Sanremo 2010.jpg

YOUDEM TV logo.jpgContinua, per il Festival di Sanremo, la grande sinergia con il web avviata da Paolo Bonolis con l’edizione del 2009, di cui era presentatore e direttore artistico, e proseguita da Gianmarco Mazzi, Antonella Clerici e tutto il team della kermesse canora: l’ultima frontiera digitale si chiama Sanremowebradio.it ed è un sito, o meglio una radio streaming web dedicata esclusivamente al festival e ai suoi protagonisti, che porteranno così le loro canzoni simultaneamente anche in internet e sarà effettivamente on-line dal 13 Febbraio 2010.

L’iniziativa è fortemente voluta dall’agenzia radiofonica GRT e da Ria, Radio Italiane Associate e si avvarrà della società specializzata Me Cast e dal settimanale Vivo.

Molto ricco il portfolio di brani a disposizione, che vanterà l’intero repertorio sanremese, centinaia di canzoni di quasi centocinquanta artisti, per ripercorrere così l’intera storia del Festival, dal 1950 ad oggi, da Nilla Pizzi, vincitrice della prima edizione, a Marco Carta ultimo in ordine cronologico, ma tanti anche i brani di artisti che non hanno vinto, ma che hanno comunque fatto la storia e la leggenda di questa importante manifestazione musicale.

Fino a martedì 16 Febbraio i big in gara di questa sessantesima edizione saranno rappresentati dai loro grandi successi del passato, non necessariamente legati al festival, successivamente la messa in onda della prima serata, i brani in gara potranno essere ascoltati anche sul web. Per quanto concerne la nuova generazione, i giovani, le loro canzoni saranno invece on-line da subito, poiché per questa categoria è caduto il veto che voleva che i brani fossero tutti inediti.  Il palinsesto sarà poi completato da Sanremo News,notiziario radio a cura dell’agenzia GRT, con aggiornamenti in diretta dal palco dell’Ariston.

E se la musica quest’anno passa dal web, anche il tradizionale dopo-festival sarà trasmesso per la prima volta in streaming: la web-tv, Youdem.tv, sponsorizzata dal Partito Democratico, trasmetterà infatti i commenti al caldo di opinionisti e cantanti.

 

www.sanremowebradio.it

www.youdem.tv