Cher: giovanissima e biondissima sulla copertina di “Closer to the Truth”

Cher - Closer to the Truth (cover).jpg

Biondissima e giovanissima. Gli sforzi pioneristici di Cher per non arrivare alla vecchiaia sembrano dare i risultati sperati, almeno a giudicare dalla copertina di Closer to the Truth, vicina alla verità, l’imminente nuovo album dell’artista, che ne segna il ritorno alla musica dopo quasi dodici anni di assenza, e da cui è tratto il primo singolo, Woman’s World, del quale la cantante, qualche giorno fa, ha presentato il singolo sperato. Quello di Cher dunque è un ritorno alla musica, sì, ma anche un ritorno all’amata dance che nel 1999 con Believe, anticipando i tempi, le regalò quella notorietà e fama tra le allora nuove generazioni di adolescenti. 

Il disco, secondo i primi leak della rete, potrebbe contenere il fantomatico duetto con Lady Gaga, The Greatest Thing. Nel frattempo Woman’s World è riuscito a regalare all’artista ancora qualche soddisfazione, a cominciare dal primo posto nella classifica dance americana, e rientrando nella top twenty delle altre charts.

Katy Perry 1 Lady Gaga 0: è iniziata la guerra per il primo posto della classifica

17748_10151533630671466_1769887828_n.jpg

Protagoniste di questa settimana, manco a dirlo, sono state loro, Katy Perry e Lady Gaga, che con i brani Roar e APPLAUSE (si scrive proprio così), che anticipano i loro nuovi album, rispettivamente Prism e ARTPOP, hanno catturato l’attenzione dei media musicali e non solo. Ma c’è una piccola delusione per le due regine delle classifiche, che nella loro settimana di debutto, hanno entrambe mancato il fatidico primo posto. Un po’ meglio la Perry che con la sua Roar si è aggiudicata un dignitoso secondo posto, sottostando però a Robin Thicke, Pharrell e T.I., i quali con Blurred Lines da ben undici settimane sono ormai stabili al primo posto della classifica statunitense. Sesto posto invece per Lady Gaga, che si è vista superare da Miley Cyrus e la sua We can’t stop, che dopo tre settimane (non consecutive) al secondo posto, scende al terzo, Radioactive degli Image Dragon al quarto, e la collaudatissima coppia artistica Jay-Z featuring Justin Timberlake, con il singolo Holy Grail. 

Con il suo album Teenage Dream, Katy Perry aveva eguagliato il record detenuto da Bad di Michael Jackson, piazzando ben cinque singoli al primo posto estratti da un unico disco. Mentre Lady Gaga, con questo sesto posto segna il suo terzo debutto più alto, dopo Born this way, The Edge of Glory e You and I. Chi riuscirà a conquistare il primo posto nelle prossime settimane? 

 

Giorgia, il nuovo album ricco di sorprese e collaborazioni

Giorgia.jpg

È alle battute finali Giorgia, rinchiusa da tempo nello studio di registrazione a Los Angeles, dove, come dice lei stessa dalle pagine di TV Sorrisi e Canzoni in edicola questa settimana, sono state incise prima le parti suonate e poi l’elettronica. Per la cantante, che il prossimo anno, come già per Laura Pausini, festeggerà i venti anni di carriera, l’album sarà una sorta di sequel di Dietro le apparenze: «Come una storia che prosegue – dice al settimanale Mondadori – ma nella musica non ti puoi ripetere mai». Giorgia sarà l’autrice di quasi tutti i pezzi che andranno a comporre la tracklist di questo lavoro ancora senza titolo: «Non c’è ancora il titolo! Devo combinarlo con lo spirito del disco, con l’immagine che gli stiamo dando». Sì, perché nel frattempo l’immagine c’è già: Giorgia infatti ha già realizzato uno shooting fotografico con Toni Thorimbert, che si preannuncia molto creativo. La cantante per questo nuovo capitolo discografico ha anche deciso di cambiare look, ma anche questo, come tutto il progetto, resta ancora segreto. Di certo, come per il precedente album, il disco conterrà un duetto, che ancora non è dato sapere con chi, ed una “preziosissima firma italiana”, anche questa avvolta nel mistero. Un disco ricco di sorprese, che tra i brani avrà il pezzo Quando una stella muore: «Una ballata pop dalla melodia molto soul – dice in merito la cantante che non rinuncia alle sue origini musicali che ne hanno fatto una delle artiste italiane più amate – sì, perché è più “suonato”. La parte elettronica c’è, quella è una conquista che non voglio mollare».

Katy Perry: on-line i primi quindici secondi di “Roar”

Katy-Perry-400-400.jpg

Mancano pochi giorni al ritorno musicale di Katy Perry, il quale coincide con un altro attesissimo comeback musicale, quello di Lady Gaga, e negli States già si parla di sfida tra regine. Chi di loro dominerà le classifiche? Molto diverse le strategie di marketing utilizzate per la promozione dei singoli. Mentre Katy Perry, su YouTube pone fine alla Teenage Dream Era, bruciando parrucche viola, partecipando al suo funerale, e svelando quali saranno le atmosfere di Roar, il brano in uscita il prossimo 12 Agosto, Lady Gaga invece condivide sui social network il testo di Applause, il singolo che anticiperà la pubblicazione di ARTPOP, in arrivo a fine anno.

Ma le influenze di Katy Perry pare che, almeno dal punto di vista visivo, dell’immagine, non saranno molto diverse dal sogno adolescenziale visto finora: la cantante infatti continua ad indagare le atmosfere anni ’80, così come si evince dall’artwork di copertina del nuovo singolo, del quale, nell’ultima clip su YouTube, svela anche quindici secondi del pezzo, in cui canta: «Cause I am a champion / And you’re going to hear me roar» (poiché io sono un campione / tu mi sentirai ruggire ). Dai quindici secondi si potrebbe desumere che Roar potrebbe essere un pezzo pop-rock in stile anni ’80.

Sull’artwork di copertina, la Perry, di spalle, indossa una giacca di jeans con su impressa una tigre. Il brano andrà ad anticipare il quarto album dell’artista, Prism, che vedrà invece la luce il prossimo 22 Ottobre.

Katy Perry: ad agosto arriva il singolo “Roar”

Katy-Perry-1.jpg

Addio sogni da adolescente, Katy Perry è cresciuta e lo dimostra nel teaser di presentazione del suo nuovo singolo. A dispetto di quanto aveva detto nei mesi precedenti sul prendersi una pausa dalla musica per un po’, la cantante di Wide Awake sembra già pronta al suo terzo lavoro discografico. L’annuncio non poteva che arrivare dai social network. Katy ha infatti postato su YouTube e condiviso sulla sua pagina facebook il teaser di Roar, singolo che arriverà, come si vede dalle immagini, il prossimo 12 Agosto. Nella clip la Perry si trova in un ambiente buio, indefinito, e mentre la telecamera allarga il quadro, si vede la cantante dare fuoco con un accendino ad una parrucca violacea, simbolo della sua immagine per la promozione del grande successo dell’album Teenage Dream, che dalla hit California Girlz a Wide Awake l’ha vista più volte cambiare il colore della scura chioma, dal lilla al blu, passando proprio per il viola. Null’altro è dato sapere su questo nuovo lavoro discografico intorno al quale, dopo il successo del suo secondo disco c’è molta aspettativa. A giudicare dalle immagini il disco potrebbe avere un’impronta più “dark”, riflettendo anche il divorzio che l’artista ha affrontato negli ultimi mesi. La verità tra dieci giorni: il countdown è partito.

Britney Spears: anteprima animata del video “Oh la la”

britney spears - puffi.jpg

Come ormai molti sapranno, Britney Spears ha inciso Oh la la, brano portante della colonna sonora del film “I Puffi 2”. La cantante ha girato anche il video, la cui premiere è fissata per domani a mezzogiorno (ora americana). Secondo alcune dichiarazioni fatte dall’artista in merito, la cantante avrebbe inciso il pezzo per far felici i suoi figli, grandi fan del primo capitolo della pellicola. Il video includerà proprio i due figli Jayden Jaymes, 6 anni, e Sean Preston, 7, avuti dal primo marito Kevin Federline. Britney ha parlato del video durante la trasmissione radiofonica di Ryan Seacrest il mese scorso: «I miei figli stavano benissimo sul set – ha confidato Brit – interpretano se stessi, ma quando abbiamo fatto le riprese del video, io non potevo vederli. Ero al trucco e parrucco, così dopo sono andata a vedere cosa hanno fatto in video, ed erano adorabili». 

Stanco ad alcune immagini animate diffuse dalla stessa Britney sul web, il video avrà dei momenti di ripresa da studio che si alterneranno a spazi esterni, in cui la Spears appare davvero in gran forma, ricordando le clip degli esordi. 

Beyoncé Knowles: trapela in rete un altro inedito

beyonce_3.jpg

Trapela on-line un altro brano di Beyoncé Knowles. Dopo le pubblicazioni ufficiali di Rise Up, colonna sonora di Epic, e i leak di alcuni brani di cui abbiamo parlato in questi giorni (ecco il link), arriva sul web Standing on the Sun. Il pezzo, già jingle per lo spot H&M di cui l’ex Destiny’s Child è testimonial, è un brano dal sapore caraibico, scritto dall’autrice-cantane Sia, ed è arrivato in queste ore nella sua versione completa.   

Nuove informazioni sul prossimo album della Knowles arrivano dal cantante Ne-Yo, il quale ha detto dalle pagine di Billboard Magazine che Beyoncé è il suo team sono ancora a lavoro sul progetto del nuovo disco: «Stanno ancora cercando di capire cosa vogliono che sia – ha rivelato il cantante, svelando così che il lavoro non ha ancora un’impronta ben definita – Beyoncé è il tipo di artista che non si mostra fin quando non è tutto perfetto. I suoi fan la amano per questo e saranno pazienti».

Miley Cyrus si ispira a Rihanna e batte Justin Bieber!

miley cyrus.jpg

Tempo di record per Miley Cyrus, o forse sarebbe più corretto dire “a tempo di record”. Con un taglio nuovo e, forse, un fidanzato in meno (ha appena rotto con Liam Hemsworth), l’ex Hanna Montana è ritornata alla musica, svestendo i panni della teen idol Disney per indossare quelli un po’ da femme fatale della cantante pop. La trasformazione pare aver sortito l’effetto sperato: il video del singolo we can’t stop, che anticipa il nuovo album della cantante, ha infatti totalizzato dieci milioni e settecento mila visualizzazioni su VEVO in meno di ventiquattrore, battendo il record detenuto da Justin Bieber con la sua Beauty and the Beat, che aveva invece totalizzato nel primo giorno dieci milioni e sei.

 

Il brano, scritto originariamente per Rihanna, di cui ne riprende palesemente lo stile, è un midtempo pop, e il prossimo 18 Agosto vedrà la pubblicazione di una versione in cui vi prenderà parte anche Will.i.am, leader dei Black Eyed Peas.

Kamaliya: Miss Mondo dell’est alla conquista delle classifiche

Kamaliya - Club Opera (cover).jpg

Da Alexandra Stan ad Inna sono tante le artiste che arrivano dall’est e stanno lentamente conquistando le classifiche di tutto il mondo. Ultima, ma solo in ordine cronologico, Kamaliya. Classe 1977, questa bellissima valchiria annovera tra i suoi successi personali l’elezione a Miss Mondo nel 2008. Kamaliya, il cui vero nome è Natalya Shmarenkova, si è fatta conoscere questo inverno con la hit Butterflies, che in breve tempo conquista le rotazioni radiofoniche di tutta Europa. Giunta al suo secondo singolo, I’m alive, Kamaliya vuole dimostrare di non essere un fenomeno passeggero, ma una cantante a tutto tondo con un proprio percorso. L’ex reginetta di bellezza pubblica infatti Club Opera, album d’esordio che, come suggerisce il titolo, prende spunto dalle arie delle più celebri opere, in una fusione irresistibile tra musica dance e lirica. E se nel primo singolo ritroviamo proprio l’aria della Madama Butterfly, Un bel dì vedremo, e nel secondo il celebre duetto dei fiori della Lakmé, sono tante le opere che appassionati e non potranno divertirsi a riconoscere lungo la tracklist  di questo interessante progetto discografico. Tra i brani migliori l’orientaleggiante Never wanna hurt you e Zombie Love.

Paola e Chiara ritornano con un nuovo inno alla vita: “Divertiamoci”

paola-e-chiara-divertiamoci-perchc3a9-cc3a8-feeling-copertina-cover.png

Da sempre attente alla forma quanto alla sostanza, le sorelline della musica italiana ritornano con un nuovo capitolo discografico. Messi momentaneamente da parte i progetti solisti e le partecipazioni televisive, Paola&Chiara ritornano al loro primo amore, la musica, coniugando ciò che più amano ed è parte della loro espressione artistica, ma, soprattutto, di donne: l’immagine e la moda. A tre anni da Pioggia d’Estate, il nuovo brano che ambisce a impugnare lo scettro di hit dell’estate è l’orientaleggiante Divertiamoci (perché c’è feeling), già in rotazione radiofonica, e in uscita digitale il 31 Maggio su iTunes e Spotify. Il brano anticipa la pubblicazione dell’album Giungla che i fan potranno invece acquistare in formato fisico dal prossimo 11 Giugno, ed è prodotto da Nicolò Fragile con la partecipazione di Gianni Bini: «L’unico modo per affrontare la giungla – dicono le cantautrici – è saper trovare la giusta combinazione tra istinto, entusiasmo ed energia ed è questo che la canzone vuole trasmettere». È un ritorno molto atteso quello delle due cantanti milanesi, che negli anni hanno sempre dimostrato di fare attenzione ad un sound internazionale, con produzioni che strizzavano l’occhio a quelle britanniche o statunitensi. Paola e Chiara Iezzi hanno col tempo dimostrato di essere artiste mature ed eclettiche, che scelgono per se stesse: dai look, sempre più ricercati e fashion, alla loro musica della quale, da un po’ di anni ormai, sono diventate anche produttrici indipendenti. Durante la riedizione di Canzonissima, cui hanno partecipato quest’anno, le due interpreti hanno anticipato alcuni brani che comporranno la tracklist del disco, svelando l’ennesima trasformazione musica, che guarda adesso ai grandi chansonnier francesi come Michel Fugain e Françoise Hardy. Malinconici ed introspettivi, ma ricchi di poesia e di un fascino senza tempo che non vediamo l’ora di ascoltare.