2013: la musica che ascolteremo nei prossimi dodici mesi

37846_1529990971196_4341812_n.jpg

Il 2013 è iniziato solo da qualche giorno, ma tutti si chiedono già quali saranno i protagonisti musicali dei prossimi dodici mesi. Se nel 2011 ha avuto una piccola delusione, in seguito all’uscita di Born this way, che ha venduto “solo” cinque milioni di copie nel mondo, Lady Gaga potrebbe avere la sua rivincita con ARTPOP, album molto atteso perché ambisce a diventare un vero e proprio progetto a trecentosessanta gradi andando ben oltre la musica.

Questo sarà anche l’anno della rivalsa di Beyoncé, altra grande delusa dall’insuccesso del suo 4, che nei soli Stati Uniti ha venduto a mala pena un milione di copie. L’ex Destiny’s Child ci riproverà infatti il prossimo 3 Febbraio durante l’intervallo del SuperBawl americano, presentando il singolo che anticiperà il suo nuovo lavoro discografico, il primo dopo la maternità.

Già on-line con It’s woman’s world, Cher pare che ritornerà con un suo nuovo progetto discografico, a ben undici anni di distanza dal suo ultimo disco, e con l’ormai fantomatico duetto con Lady Gaga, di cui già si è molto parlato.

Ma il 2013, stanco ad alcune fonti on-line dovrebbe vedere anche il ritorno di Mariah Carey, Eminem, Bon Jovi, U2, e Katy Perry grande protagonista musicale degli ultimi due anni.

Sul fronte italiano, ai nastri di partenza ci sono Chiara, fresca vincitrice dell’ultima edizione di X Factor, che con la sua partecipazione a Sanremo proporrà il suo primo album di inediti, Annalisa, ex di Amici e altro nome sanremese, e Marco Mengoni, vincitore di X Factor e terzo nome (da un talent) che salirà quest’anno sul palco dell’Ariston.

Tornano anche i Modà, che quest’anno a Sanremo ci vanno da soli, e sarà l’occasione per proporre l’album Gioia, mente Gianna Nannini, che ritorna con INNO è già in vetta alle classifiche radiofoniche con il brano La fine del mondo. Interessante anche il ritorno di Renato Zero, il cui album sarà prodotto da

Interessante invece l’indiscrezione lanciata da Alessandra Amoroso, in un intervista a Radio Montecarlo dello scorso 20 Dicembre, durante la quale ha detto che potrebbe collaborare nientedimeno che con Tiziano Ferro.

Le uscite musicali delle feste e i CD da far trovare sotto l’albero a Natale

presents-under-a-christmas-tree.jpg

Manca meno di un mese a Natale: le prime piogge ed il freddo, già da qualche settimana, hanno fatto sì che la mente volasse ai regali da far trovare sotto l’albero a chi amiamo. Anche quest’anno noi di cosmomusic.it non potevamo non fare un sunto con le più interessanti uscite discografiche del momento, per rievocare l’atmosfera delle feste, o condividere con chi ci ama, le voci e la musica che più ci piacciono.

Con i suoi sette milioni di copie vendute, Christmas di Michael Bublé è stato la vera rivelazione dello scorso Natale. Ad un anno dall’uscita, il crooner del Canada ha deciso di ri-pubblicare il suo album in una speciale edizione Deluxe che, ai classici, personalmente reinterpretati dall’artista, va ad aggiungere quattro nuovi brani inediti, due dei quali in coppia con le Puppini Sisters e Naturally 7.

A tallonare Bublé potrebbe esserci la bellissima mezzo-soprana Katherine Jenkins, la quale, reduce dell’edizione americana di Ballando con le Stelle, qualche settimana fa ha pubblicato ben due album natalizi: My Christmas, agli inizi di ottobre, e This is Christmas alla fine, a seconda dei diversi mercati, inglesi e statunitensi da raggiungere. Una raccolta di classici, enfatizzati dalla bellissima voce della cantante gallese, che prova con queste due opere a farsi spazio nel difficile mercato americano.

Lontani anni luce dai fasti della fine degli anni ’90, anche i Backstreet Boys, riuniti per l’occasione tutti e cinque, hanno pubblicato on-line una traccia natalizia, s’intitola It’s Christmas Time Again, non è di certo un best-seller, ma per gli amanti dei BSB…

Da sempre regina della musica italiana, e delle cover, spesso infatti le sue reinterpretazioni sono diventate più famose degli originali, Mina ritorna quest’anno, a dodici mesi da “Piccolino”, con 12 (American Song Book), il libro della canzone americana. Un album che, come suggerisce il titolo, si compone di dodici classici della musica statunitense, tra cui il natalizio Have yourself a merry little Christmas, per un Natale intimo in chiave jazzistica. Il progetto si caratterizza per le dodici diverse copertine con cui è stato pubblicato, una vera chiccheria per gli amanti della Tigre di Cremona e fanatici collezionisti.

E sempre sul fronte italiano, ritorna quest’anno Laura Pausini. A dodici mesi dalla pubblicazione di Inedito, avvenuta lo scorso 11 Novembre, la cantante romagnola propone ora ai suoi fan una speciale edizione, con una copertina declinata in blu (anziché rosso dell’originale). Un pacchetto ricchissimo che contiene, oltre alla versione Deluxe dell’album (quella italiana e quella spagnola), un CD live e una traccia video dell’Inedito World Tour. Tra i contenuti speciali il medley della notte di Capodanno, del concerto dello scorso anno a Roma e i videoclip, tra cui gli ultimi, Celeste e Troppo Tempo, brano scritto per l’artista da Ivano Fossati.

E a Natale, si sa, fioccano i cofanetti speciali e i best of: quest’anno Lorenzo Jovanotti pubblica Backup, una speciale raccolta, la cui edizione extra lusso comprende una chiavetta da oltre sei giga con tutta la sua discografia completa, un bakcup appunto. Per i più piccoli invece Cristina D’Avena di anni di carriera ne celebra trenta, e torna quest’anno con la prima parte delle sigle che ha cantato finora: un triplo CD che va dai Puffi agli ultimi cartoni più amati di sempre.

In vista delle festività natalizie, e per celebrarne la scomparsa, avvenuta nove mesi fa, è stato pubblicato I will always love you di Whitney Houston, lavoro antologico che ripercorre la carriera musicale dell’artista, con una versione alternativa del brano I Look to you, che anticipava l’album omonimo del 2009, e che qui invece ritroviamo con nuove registrazioni vocali dell’artista scomparsa, in coppia con R. Kelly.

Capitolo Uno per Kelly Clarcson. La vincitrice della prima edizione di American Idol, a undici anni dal suo debutto, è già pronta a ripercorrere la sua carriera con Chapter One, best of con tutti i suoi grandi successi, da Because of you all’ultimo Catch my breath, passando per il successone Stronger, fresco di nomina ai Grammy.

Anche il gruppo tenorile IL DIVO è pronto a tirare le somme con il primo Greatest Hits della carriera, con tutti i brani, per lo più cover e arie di grandi opere, che hanno accompagnato il gruppo musicale britannico scoperto da Simon Cowell ed un secondo disco di brani tradizionali natalizi.

Insomma un Natale per tutti i generi e per tutti i gusti, che dalla musica tradizionale a quella classica, dal pop leggero al rock, accontenterà tutti gli amanti della buona musica.

2012: la musica che verrà…

madonna.jpg

Anno nuovo, nuova musica. Sono tanti gli esordi e i grandi ritorni che vedremo nel corso dell’anno appena iniziato. E tra gli album più attesi di quello che per i Maya è forse l’ultimo anno del pianeta, non poteva mancare l’album di Madonna, la vera regina del pop che da oltre un quarto di secolo domina, reinventando, di volta in volta, un nuovo sound ed una nuova immagine. È confermata infatti l’uscita del nuovo disco di Madge, il primo su etichetta Interscope, il cui primo singolo sarà Gimme all your luvin, la cui demo è già trapelata in rete qualche settimana fa, e che vedrà la partecipazione della rapper Nicki Minaj (che tornerà anche con un secondo disco) e M.I.A. Il brano dovrebbe vedere ufficialmente la luce l’ultima settimana di gennaio, giusto in tempo per l’attesissima performance live di Madonna al prossimo Super Bowl.

Tra gli artisti che ritorneranno sul mercato con nuovo materiale inedito ci sono i Maroon 5, i quali, grazie alla collaborazione con Christina Aguilera (che secondo indiscrezioni potrebbe avere un seguito), hanno ritrovato una nuovo vigore artistico, ma anche i No Doubt, il cui lavoro è stato più volte posticipato, Avril Lavigne, a distanza di poco più di un anno dal suo Goodbye Lullaby, Miley Cyrus, Ke$ha, Nicole Scherzinger (già sul web con un brano featuring Rihanna) e non ultima Christina Aguilera, della quale, qualche settimana fa è trapelata una demo che sancirebbe una collaborazione con il Dj francese David Guetta, intitolata Last dance.

E sono sempre più le donne infatti a catalizzare l’attenzione dei media e delle classifiche, anche Kylie Minogue, la cui canzone Can’t get you out of my head (del 2011) è stata eletta canzone del decennio, la più suonata negli ultimi dieci anni, dopo il suo Aphrodite, datato ormai 2010, pare possa ritornare quest’anno con un nuovo lavoro discografico. E mentre Adele, fresca delle sei nomination ai Grammy Awards, non è interessata a registrare immediatamente un nuovo album, Lady Gaga invece ha già confermato che un nuovo capitolo musicale è già in via di “fioritura”.

 

La musica che verrà nel 2010

negozio dischi.jpg

Con il nuovo anno saranno tante le novità che ritroveremo sullo scaffale nei prossimi mesi, dagli attesissimi grandi ritorni ai debutti delle nuove leve della musica. A fare il punto della situazione è il settimanale Mondadori diretto da Alfonso Signorini in edicola questa settimana: vincitore dello scorso Festival di Sanremo, Marco Carta ritornerà nei negozi in prima vera con il nuovo album, seguito del fortunatissimo La forza mia, ma null’altro è dato ancora sapere, produttore del suo lavoro ancora una volta sarà il chitarrista (nonché compagno di Laura Pausini) Paolo Carta.

Il 22 Gennaio sarà invece la volta de Le Vibrazioni, che ritornano con Le strade del tempo, mentre il prossimo autunno Giusy Ferreri, che ha da poco pubblicato l’album di cover Fotografie, pubblicherà un nuovo attesissimo disco di brani inediti e debuttando anche come cantautrice.

Tra febbraio e marzo ci saranno naturalmente le uscite sanremesi, con autori che si ripropongono quest’anno al Festival trainando anche nuovi lavori inediti.

Sul fronte internazionale invece grande attesa c’è per Love? di Jennifer Lopez che, delusa forse dall’accoglienza freddina del nuovo singolo Loboutins, prova a riconquistare quel pubblicò che amò le sue movenze sensuali ed i suoi ritmi calienti. Il 2010 sarà anche l’anno del ritorno di Christina Aguilera la quale manca dalle scene musicali con un lavoro inedito dal 2006, anno di pubblicazione di Back to Basics. Dovrebbe ritornare anche l’ex peperina Avrile Lavigne.

Si vocifera anche di una possibile riunione delle Spice Girls: reduci dalla reunion del 2007 per celebrare i dieci anni di Spice, il gruppo pop inglese potrebbe ritornare questa volta però senza Victoria Beckham.  Tra le riunioni davver eccezionali ci sarebbe anche quella di Ringo Starr e Paul McCartney, unici componenti dei mitici Beatles ancora in vita, che collaboreranno in una canzone che sarà contenuta nell’album del primo.

Saranno delusi invece i fan degli Oasis, che nell’ottobre di quest’anno hanno visto sciogliersi una delle band più amate di sempre: dopo l’abbandono di Noel, a sole tre date dalla conclusione della tourné, i fratelli Gallagher sono al lavoro su diversi progetti: Liam infatti sta registrando un nuovo lavoro con gli altri membri della band, mentre Noel è al lavoro sul suo primo disco solista.