Kelly Rowland, nei negozi con un album ricco di collaborazioni

Kelly-Rowland-Talk-A-Good-Game-Album-Cover-597x597.jpg

Messe da parte dance e ballad pop, Kelly Rowland ritorna nel genere che senza dubbio le è più congeniale, l’R&B. L’ex Destiny’s Child esce in questi giorni infatti con Talk a Good Game, quarto lavoro discografico da solista. Anticipato dal singolo Kisses Down Low, l’album è disponibile anche in una Deluxe Edition di quindici tracce. Ed è un disco, questo, ricco di collaborazioni, come ormai da tempo ci ha abituati Miss Rowland, a cominciare dalla traccia Gone, in coppia con Wiz Khalifa, o la title track che vede invece la partecipazione di Kevin Cossom. Ma “Talk” ha senza dubbio fatto parlare per un’altra (e molto più attesa) collaborazione, quella di You Changed, che vede la cantante riunita con le sue ex colleghe di band, Beyoncé Knowles e Michelle, autrice del brano, che prestano le loro voci come soliste e coriste, a riprova del fatto che talvolta si può evolvere e restare insieme sotto forme diverse. Tra i brani migliori del disco in apertura Freak, ma anche Dirty Loundry.

 

Talk è un album coerente, che mostra la voglia della Rowland di andare oltre il successo del momento, e di portare avanti un proprio discorso musicale, eppure sembra che non sia destinato a lasciare il segno nel mondo della musica. I pezzi, anche se buoni, mancano di quell’impatto e immediatezza che fa sì che entrino in testa e, soprattutto, ci restino. Un peccato, perché Kelly è di sicuro l’altra ex bambina del destino dal grande talento.

Kelly Rowland: nuda in “ Talk a Good Game”

kelly-rowland-grammys-2013-1360590919-view-0.jpg

Dagli esordi con le Destiny’s Child alla carriera solista, passando per le illustri collaborazioni con David Guetta e Michael Bublé (solo per citarne alcuni), ne è passata di acqua sotto i ponti. Kelly Rowland è di sicuro la Destiny’s Child più prolifica, rischiando, talvolta, di svendere la propria voce ed il proprio talento. Messe da parte le collaborazioni, la reunion con le colleghe di band al SuperBowl e la promozione del suo terzo album da studio, la Rowland è oggi già pronta per Talk a Good Game, quarto capitolo discografico, anticipato dal singolo Kisses Down Low.  La cantante parla di questo nuovo lavoro dalle pagine di RolligStone, e a chi pensa che il singolo sia indicativo del sound di questo nuovo disco risponde: «È solo una parte della storia di Talk a Good Game. In tutta onestà vi dico che c’è un altro brano in questo album, Dirty Loundry, e anche la title track parla delle relazioni, della fine e dell’inizio, di tutti i momenti che riguardano una relazione» ha raccontato Kelly: «È la prima volta che mi sono messa così a nudo» aggiunge l’artista.

Tante le collaborazioni per realizzare questo nuovo disco, da The-Dream, ai nuovi talenti dal Canada, come T-Minus e Boi-1da, “con cui ho amato collaborare”. Ma nel progetto è coinvolto anche Kevin Cossum, che si è occupato del sound, a Rock City.

Un album variegato dunque, che non smetterà di riservare sorprese ai fan che da anni continuano a seguire l’artista.