Cher: in coppia con Timbaland per il nuovo album

cher.jpg

A undici anni dal suo ultimo album di inediti, Living Proof (2001), Cher sta pensando di ritornare alla musica. La cantante, una delle precorsici del genere dance già alla fine degli anni ’90 con Believe, secondo il Daily Star sembra che abbia registrato una traccia con il produttore hip hop Timbaland. Cher secondo quanto riporta il magazine britannico pare voglia fare un ultimo tour: «È stato grande lavorare alla canzone di Timbaland stanotte» ha twittato la cantante. Attraverso il micro-blogging twitter, Cher ha continuato ad aggiornare i suoi fan sulle fasi di registrazione del suo nuovo album, spiegando che per la mega hit Believe, venne utilizzato il noto software Auto-tune perché il brano da solo sembrava non funzionare: «Ho lavorato sodo la scorsa notte – ha aggiunto la botulinica cantante – sono entrata in studio ed ho cantato per novanta minuti. Non mi piace stare seduta fino a che il brano è finito. Io sono veloce. Molti artisti impiegano un sacco di tempo per farlo, ma più tempo non avrebbe reso la mia voce migliore».

Il disco pare che sarà orientato ad un sound dance. Il suo portavoce qualche tempo fa aveva confermato che la cantante ha registrato un brano, The Greatest Thing, scritto da Lady Gaga e prodotto da RedOne, ma pare che nel disco troverà spazio anche un brano scritto per l’artista da Pink. Non c’è ancora una data d’uscita, ma l’ottavo album da studio di Cher pare sarà pubblicato a Dicembre.

Lady Gaga: a settembre il titolo del nuovo album

Lady Gaga.JPG

È inutile negarlo, anche se Born this way ha superato gli oltre cinque milioni di copie nel mondo, ha sicuramente deluso le aspettative. Se il singolo omonimo infatti, ha venduto da solo oltre un milione e mezzo di copie, restando per settimane ai vertici delle classifiche, i singoli successivi invece, Judas, Edge of Glory e soprattutto Merry the night, hanno mancato la mission e l’attesissima number one, riuscendo a malapena ad entrare nella top ten, per poi scendere la classifica subito dopo. Finita così la promozione mediatica, quella che ha portato Lady Gaga a parlare del suo album sulle copertine dei magazine di tutto il mondo, è partito da qualche mese ormai il Born this way Tour, a supporto di un disco che, a dispetto del potenziale, e delle tracce inestratte, ha senza dubbio deluso le aspettative dell’etichetta discografica e, probabilmente, anche dei fan.

Ma archiviato questo successo-a-metà, Lady Gaga, come ha già ampiamente anticipato in diversi tweet on-line nei mesi scorsi, sta già pensando al suo prossimo lavoro discografico. Secondo l’ultimo tweet, lanciato dalla stessa Miss Germanotta, il titolo del terzo disco della cantante sarà svelato a settembre: «Eccitanti notizie, piccoli mostri! – ha scritto Gaga – ho fatto ascoltare il mio nuovo disco alla mia casa discografica e annuncerò il titolo del nuovo album a settembre».

Insomma a quanto pare il lavoro ormai è fatto. Ed è solo questione di tempo.

Lady Gaga: «Il mio prossimo album sta già fiorendo»

tony-bennett-lady-gaga-e1315233924425.jpg

Finita o quasi la promozione di Born this way, dal quale potrebbe essere estratta ancora qualche hit promettente, Lady Gaga già pensa al suo prossimo lavoro discografico, e dopo la notizia di aver fatto ascoltare un brano ad Elton John per farne un duetto, il solo, pare, di questo nuovo progetto, la cantante di Merry the Night continua a parlarne dalle pagine di MTV News: «Ho iniziato a scriverlo – ha confidato l’artista – e ho già in mente un titolo, e tutti i concetti stanno cominciando a fiorire e prendere forma».

Ascoltando le performance live di Gaga, solo voce e piano, e le versioni acustiche dal vivo di alcuni suoi brani più famosi è facile intuire che probabilmente Miss Germanotta stia meditando di cambiare completamente stile e pelle, e virare verso nuovi orizzonti musicali, sempre in linea con la sua prorompente personalità. La prova, di questo probabile cambiamento, starebbe anche nel felice duetto con Tony Bennett, in cui Gaga sfoggia finalmente le sue vere doti vocali e la sua verve ironica, dimostrando di non essere solo la trasgressiva cantante dance che tutti abbiamo imparato a conoscere e apprezzare.  

Il sito news americano ha inoltre fermato Fernando Garibay, già a lavoro con Gaga per il suo Born this way, il quale ha condiviso la sua visione per il prossimo album della cantante: «Ho un po’ d’ansia a pensarci in questo momento – ha detto il produttore, in merito alla pianificazione del disco – vogliamo provare solo a superare noi stessi, le nostre canzoni». Ha detto il produttore. «Sono canzoni incredibili» ha aggiunto infine il produttore, confermando che il disco è nelle primissime fasi: «c’è ancora tanta strada per crescere».

Il nuovo album, i Coldplay e Giorgio Armani: il bollente autunno di Rihanna

rihanna - armani 1.jpg

L’autunno 2011, ormai alle porte, sarà decisamente la stagione (musicale) delle grandi sorprese. Dopo Britney Spears, che ha annunciato l’uscita del suo nuovo album di remix, B in the Mix: The Remixes vol. 2, prevista per l’11 Ottobre prossimo, anche Rihanna ha fatto una sorpresa ai fan. La nuova regina di facebook, che con i suoi quarantacinque milioni di seguaci ha detronizzato Lady Gaga (ferma “solo” a quarantatre), attraverso twitter ha infatti cinguettato una notizia che ha fatto andare in brodo di giuggiole i suoi fan: «Quando uscirà il prossimo album? – ha chiesto la bella cantante delle Barbados, che di recente, messa da parte la fluente chioma rossa, già sfoggia un nuovo look – QUESTO AUTUNNO!» ha infine scritto a caratteri cubitali. Dopo il successo di Loud, quinto album da studio dell’artista che ne ha un po’ segnato il ritorno alla dance, che ha venduto tre milioni di copie nel mondo, la nuova musa di Giorgio Armani (vedere gli scatti in bianco e nero), protagonista della campagna che raccoglie il testimone dei coniugi Beckham e Megan Fox, è pronta a ritornare con un nuovo capitolo musicale. Nel frattempo però l’instancabile RiRi ha aggiunto un nuovo nome al suo parterre di prestigiosi featuring. La cantante infatti sarà la nuova guest star d’eccezione nel nuovo album dei Coldplay, per una nuova ed interessantissima collaborazione, per il brano Princess of China. Insomma l’autunno di Rihanna è più bollente che mai!

rihanna - armani 2.jpg

 

Sophie Ellis Bextor ritorna in estate con “Make a Scene”

covers - 1672 (540x480).jpg

In principio era un best of, poi il nuovo progetto discografico di Sophie Ellis Bextor si è trasformato in un nuovo album di inediti. Ad annunciarlo è la stessa cantante attraverso il suo sito ufficiale. Il quarto album da studio s’intitolerà Make a scene e sarà pubblicato il prossimo 6 Giugno. Il disco sarà anticipato dal singolo Starlight, che invece uscirà una settimana prima, il 30 Maggio. Secondo una breve nota sul sito dell’artista, il singolo sarà un pezzo dance con sonorità elettroniche, molto orecchiabile, con un ritmo morbido ma al tempo stesso ruvido. Un pezzo insomma molto versatile, pensato per l’estate, che può essere ascoltato di giorno, sul lettino in spiaggia prendendo il sole, e ballato di notte nei nightclub.

L’album invece pare sarà un concentrato di puro pop energico ed emozionante, in cui Sophie è stata coinvolta in tutte le fasi, tra cui la co-scrittura di gran parte del disco, lavorando duramente con un team di autori e produttori tra cui Greg Kurstin, Calvin Harris, Cathy Dennis, Metronomy, Hannah Robinson, Richard X e Armin Van Buuren con cui la Bextor ha già collaborato per il brano Not giving up on love.

Britney Spears: “Hold it against me” potrebbe anticipare l’album in uscita a marzo

Britney Spears.jpgLa scorsa settimana Britney Spears ha festeggiato il suo ventinovesimo compleanno annunciando ai fan che il suo attesissimo album, il settimo da studio, vedrà la luce il prossimo marzo: «Ho quasi finito il mio nuovo album che dovrebbe uscire a marzo – ha scritto la cantante su twitter, ringraziando i fan per i loro auguri – ed io ne sono I-N-N-A-M-O-R-A-T-A». È di qualche ora fa invece la notizia che il primo singolo estratto dal nuovo lavoro discografico della Spears, ancora senza titolo, potrebbe invece essere Hold it against me. Dietro il brano ci sarebbe la firma del produttore Max Martin e Dr.Luke (già a lavoro per Kesha e Katy Perry): «Tenetevi pronti – ha infatti “twitterato” ancora la Spears, qualche giorno fa – ho appena finito di registrare un mostro con Doctor Luke e Max Martin».

Ma cosa sarebbe la musica di Britney Spears senza le sue famose coreografie? Secondo quanto riporta il sito news mtv.com sembra che la cantante della Louisiana abbia incontrato il suo ballerino-coreografo Brian Friedman, il quale aveva già lavorato con la Spears per il video del remix di Overprotected. In un messaggio su facebook, parafrasando il titolo di una nota canzone di Britney, il guru della danza ha infatti scritto: «Ciao a tutti, non ritornerò a Londra fino alla fine di Dicembre. Sarà meglio che tiriate fuori le scarpe da ballo è tempo per me di “colpirvi ancora una volta” (hit you baby one more time, riferimento alla canzone “baby one more time”). Sì, io e Britney siamo ritornati in azione!».

Il ritorno di Avril Lavigne: «Il mio album è una nuova direzione»

1000x1000.jpg

Se si esclude il singolo Alice, tema principale dell’omonimo film di Tim Burton, Avril Lavigne manca dal mercato discografico da The Best Damn Thing, dell’ormai lontano 2007, ma la cantante ritornerà nella notte di Capodanno con What the Hell, singolo che anticiperà l’album Goodbye Lullaby, addio ninna-nanna, in uscita il prossimo 8 Marzo su etichetta RCA. Un album di svolta insomma, almeno dal titolo, quasi un addio all’adolescenza, che arriva dopo un momento non facile della vita della cantante canadese, fresca di divorzio dal marito Deryck Whibley (dei Sum 41), che ha comunque collaborato alla realizzazione del disco. Tra i produttori e autori che hanno collaborato, anche Butch Walker e Max Martin.

Molto raffinata la copertina dell’album, che vede una ieratica Avril in abito bianco su di un pianoforte tra i boschi in autunno. Non è stata resa nota invece la tracklist ufficiale che comporrà il disco, ma tra i brani di “Goodbye”, secondo un comunicato pubblicato sul sito ufficiale dell’artista, dovrebbero esserci Smile, descritta come una canzone rock che “esprime la gratitudine per le persone speciali nella sua vita”, Push, dove invece Avril ha indagato le dinamiche delle relazioni e la ballad Wish you were here. Ma nel disco trova spazio anche Stop standing there, brano ispirato ai suoni delle girl-band anni ’50, ed infine Goodbye, title-track dove la Lavigne “trova la forza di chiudere un capitolo della sua vita e andare avanti”.

«È un album diverso sono cresciuta adesso e credo che ciò si rifletta nella mia musica, non è più pop-rock, ma un po’ più morbido e profondo – diceva qualche settimana fa la cantante dalle pagine di MTV.com, e ai fan che temono un radicale cambio di genere subito fa sapere –il mio primo singolo è molto pop-rock, simile alle mie vecchie produzioni, ma il resto dell’album è una nuova direzione».

Susan Boyle vuole Paul McCartney: «Sono qui, baby!»

susan boyle.jpg

Ha superato la prova del nove Susan Boyle, che dopo lo straordinario successo con di oltre sette milioni di copie vendute con l’album di debutto I Dreamed a Dream, è riuscita adesso a conquistare un doppio primo posto nel Regno Unito e negli Stati Uniti con il suo bellissimo The Gift, superando persino Rihanna e Taylor Swift. Ma Susan guarda avanti e continua a sognare. La rivelazione dello show Britain’s got Talent vorrebbe infatti duettare nientedimeno che con l’ex Beatles Paul McCartney. La Boyle ha rivelato al Sun di essere sin da giovanissima una grande fan dei fantastici quattro, e adesso che è diventata famosa vorrebbe collaborare con Sir McCartney: «I Beatles sono ancora intorno a noi – ha detto – le loro registrazioni continuano a vivere. Spero di poter arrivare allo stesso livello un giorno». Sogna SuBo, come l’anno simpaticamente soprannominata negli States, ma mantiene i piedi ben saldi per terra e subito aggiunge: «So che ho ancora molto da fare, ma mi piacerebbe incontrare Paul, e se volesse esibirsi insieme non avrei alcun problema. “Sono qui, baby!”».

Justin Timberlake: «Canto tutti i giorni sotto la doccia»

Justin_Timberlake.jpgReduce dal successo di The Social Network, film che ripercorre la nascita di facebook, Justin Timberlake, sempre più attore e meno cantante, è ora impegnato sul set di Now, pellicola fantascientifica ambientata in un futuro non troppo lontano dove l’umanità è riuscita a fermare il processo di invecchiamento, ma l’ex Nsync non ha appeso il microfono al chiodo, e rassicura i suoi fan che riprenderà un giorno la sua carriera musicale, messa momentaneamente da parte solo perché non avrebbe potuto destreggiarsi in due attività parallele allo stesso tempo.

Justin è stato acclamato dalla critica per il suo ruolo del fondatore di Napster, Sean Parker, in The Social Network, ma Timberlake tiene a precisare che non ha finito con la musica e vuole registrare un nuovo album in futuro: «Sono un uomo – ha recentemente detto durante il talk americano di Ellen DeGeneres – e non ho la capacità di fare due cose allo stesso tempo, ma canto tutti i giorni… in macchina, sotto la doccia».

Beyoncé: «Voglio cambiare sound e creare un mio genere musicale»

Beyoncé.jpg

Forse i fan speravano nel lancio a sorpresa di un nuovo singolo a fine anno, di cui da qualche tempo si vocifera sul web, ma probabilmente dovranno aspettare ancora un po’, ma non troppo, perché Beyoncé Knowles è ritornata nello studio di registrazione: «Mi piace ballare e amo cantare – ha detto l’ex Destiny’s Child dal set di un nuovo spot pubblicitario – e attualmente sono in studio a scrivere canzoni e produrre».

A dare qualche ulteriore indiscrezione sul nuovo album della cantante, ancora senza titolo, il sito news mtv.com, dal quale si legge che tra i produttori attualmente al lavoro con la Knowles Ne-Yo, che aveva già collaborato ad uno dei maggiori successi della cantante, il brano Irreplaceable, il quale a sua volta ha recentemente parlato del quarto album solista della Knowles: «Non posso dire troppo, ma sta venendo fuori davvero bene – ha detto il cantante – rappresenta un’altra direzione per lei, e lei si sta ritagliando una sua nicchia».

Nel frattempo anche il produttore Jim Jonsin, già al lavoro su Sweet Dreams, ha recentemente detto: «Mi piacerebbe seguire ancora di più lo stile dei Depeche Mode, come l’elettronica anni ’80 con qualche batteria dura».

Beyoncé ha invece rivelato a Entertaiment Tonight: «Ho tanti strumenti dal vivo che sto mettendo nelle tracce per cercare di cambiare sound e creare un mio genere musicale».