Elisa in autunno ritorna con “L’Anima Vola”

Elisa-Morricone.jpg

Si intitola “L’Anima Vola” il nuovo album di inediti con cui Elisa Toffoli, in arte semplicemente Elisa, si ripresenta ai fan dopo ben tre anni di silenzio, quattro invece dall’ultimo disco composto completamente da inediti. Il disco infatti non segue la formula di Ivy e Lotus, con brani dell’autrice ri-arrangiati, ma sarà composto (e forse è il caso di dire finalmente) da pezzi completamente inediti, eccezion fatta per Ancora Qui, pezzo scritto insieme ad Ennio Morricone per la colonna sonora di Django Unchained di Tarantino.

A supporto dell’album la cui pubblicazione è prevista per il prossimo ottobre, e che sarà anticipato da un singolo presumibilmente da settembre, ci sarà un tour in tutti i palasport di Italia a partire da marzo 2014.

Il disco, come annuncia la stessa Elisa in una nota su facebook, sarà composto da brani interamente in italiano, con i quali la cantante si ripropone ai fan con una nuova veste e, forse, anche nuove sonorità. Il disco, su etichetta Sugar, e di cui Elisa è autrice di testi e musica, sarà anticipato dal singolo omonimo. Unica eccezione un brano interamente scritto da Ligabue, che ritorna a collaborare con Elisa dopo lo straordinario successo de Gli ostacoli del cuore del 2006. Tra gli autori gli amici-colleghi Giuliano Sangiorgi dei Negramaro, col quale l’artista ha già più volte collaborato e duettato, e Tiziano Ferro.

 

Un autunno caldo si preannuncia per i fan della poetessa triestina, e noi non vediamo l’ora.

Barbra Streisand (quasi) inedita con “Release me”

Release_Me_Barbra_Streisand.jpg

L’autunno del 2012 è senza dubbio uno dei più ricchi di uscite discografiche degli ultimi tempi. Ad aggiungersi al già affollato parterre che, da Christina Aguilera a Rihanna, vede quanto mai grandi ritorni e attesi inediti si aggiunge anche Barbra Streisand. L’attrice e cantante americana è uscita infatti in questi giorni con Release me, liberami, compilation di brani rari e mai pubblicati prima, registrati dall’ex Funny Girl nel corso della sua carriera, e che trovano con questo lavoro discografico la degna collocazione che gli mancava. Undici tracce, da È nata una stella a The Wiz, per ripercorrere le pellicole musicali, ma soprattutto i brani, registrati da Barbra. Un album per appassionati, e per chi vuole (ri)scoprire una Barbra inedita, che vede la multi-edizione in LP, compact e, naturalmente, versione digitale iTunes.

Ecco la tracklist completa:

 

1.     Being Good Isn’t Good Enough (from Hallelujah, Baby!)

2.     Didn’t We

3.     Willow Weep For Me

4.     Try To Win A Friend

5.     I Think It’s Going To Rain Today

6.     With One More Look At You (from A Star Is Born)

7.     Lost In Wonderland

8.     How Are Things In Glocca Morra? / Heather On The Hill (from Finian’s Rainbow / Brigadoon)

9.     Mother And Child

10.  If It’s Meant To Be

11.  Home (from The Wiz)

Aaliyah: la cantante rivivrà in un nuovo album di inediti

aaliyah-face_1920x1440_23587.jpg

Aaliyah ritorna con un nuovo album postumo. Per la gioia dei fan che non hanno mai dimenticato la cantante prematuramente scomparsa undici anni fa all’età di ventidue anni in un incidente aereo, la regina nascente dell’R&B rivivrà in un disco di inediti. Non il solito best of con nuovi arrangiamenti, ma ben tredici, quattordici tracce con prestigiose collaborazioni che la cantante di Try again aveva già collezionato nei suoi pochi anni di carriera. Primo singolo di questo progetto discografico, co-prodotto da Drake, insieme alla Blackground Records (etichetta discografica tenuta dallo zio di Aaliyah, Barry Hankerson, è proprio un brano con quest’ultimo, messo on-line dallo stesso cantante sul suo canale YouTube lo scorso 5 Agosto, Enough Said. Tra i pezzi che comporranno la tracklist pare ci sarà anche un duetto con Missy Elliott, da sempre molto legata all’artista scomparsa, prodotto da Timbaland, che con Aaliyah aveva già collaborato a diverse hit.

Lana Del Rey: in rete trapelano quattro brani inediti

Lana Del Rey.jpg

La riedizione del suo album d’esordio, Born to die, che per l’occasione diventa Paradise Edition, arriverà soltanto il prossimo autunno, ma nel frattempo sono trapelati in rete quattro brani inediti della bella Lana Del Rey, che potrebbero andare a comporre questo suo prossimo lavoro discografico. Uno dei brani è il demo di Ghetto Baby, pezzo che Lana ha scritto per la cantante Cheryl Cole. Gli altri invece sono Summer of Jam, un pezzo quasi rap, Ooh Baby, e Serial Killer. Quest’ultimo brano, tra tutti, è quello che di sicuro ha maggiori probabilità di far breccia nel cuore dei fan che l’hanno amata in Video Games. Il brano infatti riproduce le atmosfere retro cui ci ha ormai abituati Lana, con un suono ipnotico che potrebbe farne uno dei prossimi singoli della Paradise Edition.

Ascoltare per credere:

 

 

 

Due nuove release per le Destiny’s Child

destinys-child.jpg

Un nuovo album per le Destiny’s Child. Non si tratta di una vera e propria reunion, ma di un progetto discografico, il primo in quasi dieci anni dall’ultimo album di inediti del gruppo, Destiny Fulfilled (del 2004). Il disco, il cui titolo non è stato reso noto, non è in realtà un album di nuove incisioni della band, ma materiale inedito mai pubblicato, che sarà invece incluso in due compilation per l’etichetta Music World Entertainment, in partnership con Sony: «Abbiamo ancora un accordo con Sony e a novembre stiamo pianificando l’uscita di due dischi album del catalogo delle Destiny’s con l’aggiunta del nuovo materiale» ha detto il papà della leader della band Beyoncé Knowles, ex manager del gruppo.

Ma sull’ipotesi di un’effettiva reunion del trio composto da Beyoncé Knowles, Kelly Rowland e Michelle Williams, Knowles non si sbilancia e dice: «Occorre un anno di pianificazione per questo genere di tour, ma prima si inizia con il desiderio dell’artista di farlo. E credo che le ragazze stiano felicemente occupandosi delle loro carriere soliste».

Le tre ex Destiny’s Child infatti sono molto occupate con la loro carriera solista. Beyoncé, da poco diventata mamma della piccola Blue Ivy, oltre al ruolo di madre è impegnata nella registrazione di alcune tracce per il suo prossimo disco, mentre Michelle Williams, messa momentaneamente da parte la carriera teatrale, è impegnata nel lancio di una sua linea di moda, in collaborazione con il marchio africano Koshie O, mentre Kelly Rowland, oltre al singolo Ice che la vede di nuovo insieme a Lil Wayne, messo da parte X Factor UK, è di impegnata con un nuovo reality, questa volta australiano, Everybody Dance Now con Jason Darulo.

I leak dell’estate: in rete due brani inediti di Amy Winehouse e Kelly Rownald

amy winehouse and kelly rowland.jpg

A poco meno di venti giorni dal primo anniversario della sua morte (il 23 Luglio), è trapelata in rete una nuova traccia inedita di Amy Winehouse. Si tratta di Cherry Wine, vino di ciliegie, una ironica coincidenza per l’artista, morta un anno fa per i suoi abusi di alcol e droga. Il pezzo è un duetto con il rapper newyorkese Nas, il quale aveva già collaborato con l’artista per il brano Like Smoke, incluso in Lioness: Hidden Treasures, primo album postumo di Amy. Il brano è prodotto da Salaam Remi, già produttore dei due album della Winehouse, Frank e Back to Black. Una felice coincidenza, questo ennesimo leak sospetto del pezzo, che sarà incluso nel nuovo album del rapper Life is Good, in uscita il 17 Luglio, e che vedrà anche la partecipazione di Drake, Rick Ross, Mary J Blige e Swizz Beatz: «È una sensazione agrodolce fare qualcosa con lei che adesso non è qui. Ma sono felice… il bello è che noi abbiamo fatto musica e che i fan possono ascoltare qualcosa di nuovo che appartenga a lei».

Ma questo non è il solo leak “fortunato” dell’estate. Anche Kelly Rowland si è vista trapelare in rete il pezzo Ice, che la vede di nuovo in coppia con Lil Wayne, e l’ha presa con filosofia, scrivendo su twitter: «Beh, scommetto che avete già ascoltato Ice, grazie per il vostro affetto e supporto. Mi spiace, volevo farvi aspettare ancora, ma sono contenta che vi piaccia ad ogni modo».

 

Aliyah: a undici anni dalla scomparsa, un nuovo album di inediti


aliyah,album,disco,cd,nuovo,inediti,uscita,singolo,titolo,2012,r&b,demo,unreleasedBuone notizie per i fan di Aliyah. A undici anni dalla morte della cantante R&B, potrebbe presto arrivare il primo album postumo dell’artista completamente composto da materiale inedito. A rivelarlo Jeffery “J. Dub” Walker, che per l’ultimo album omonimo della cantante, del 2001, scrisse i brani What if e I Refuse. Il produttore ha infatti cinguettato sul noto social network che il brano Steady Ground, prodotto per l’artista scomparsa prematuramente il 25 Agosto del 2001 in un incidente aereo, potrebbe essere il primo singolo estratto da questo imminente album. Il brano infatti doveva essere già incluso in Aliyah del 2001, ma per problemi tecnici con la registrazione in studio venne poi escluso. Il brano che i fan andranno ad ascoltare infatti è la demo originale registrata da Aliyah.

Aliyah morì esattamente un mese dopo l’uscita del suo terzo e, ad oggi, ultimo album di inediti, all’apice della sua carriera. La cantante infatti aveva appena finito le riprese del film La Regina dei Dannati, e fatto alcune registrazioni, poi tagliate, dalla trilogia Matrix, sostituita poi da Nona Gaye. La cantante avrebbe anche dovuto girare il film Honey, portato invece al successo da Jessica Alba.

Infine, si apprende da mtv.com, Aliyah avrebbe dovuto prendere parte al remake del film Sparkle, che fu rimandato dopo la sua morte, e girato solo la scorsa estate con Jordin Sparks e Whitney Houston nel ruolo di sua madre e che uscirà nelle sale cinematografiche americane il prossimo agosto.

Amy Winehouse: ad una settimana dalla morte, spuntano due inediti in rete

Amy Winehouse, morte, inediti, brani, discografia, dischi, Black to Black, classifica, 2011, video, vevo

È inutile negarlo, la morte fa vendere. Lo sanno bene i produttori e discografici di Michael Jackson, che lo scorso anno hanno pubblicato il primo album postumo dell’artista scomparso nel 2009, Michael, e lo sa bene il produttore di Amy Winehouse, Salam Remi, che sul suo canale tumblr ha postato ben due brani inediti dell’artista inglese scomparsa prematuramente lo scorso 23 Luglio 2011. Si tratta di una versione inedita di Unholy War, brano contenuto nel secondo album di Amy, Black to Black, e l’inedito Roun’ Midnite. Questi “leak ufficiali” sono destinati a precedere quello che sarà il terzo album della Winehouse, nonché primo lavoro discografico postumo, forti del rinnovato successo di Black to Black, entrato direttamente al primo posto della classifica digitale americana, e nella top ten della Billboard Chart.

Per ascoltare i pezzi basta andare sul sito ufficiale del produttore dell’artista http://salaamremi.tumblr.com/

 

Michael Jackson: “Hold my Hand” (con Akon) anticipa il postumo “Michael”

-with-Akon-michael-jackson-9238852-641-481.jpg

Prende forma il primo album postumo di Michael Jackson, Michael (in uscita il 15 Dicembre),di cui qualche giorno fa è stata presentato l’artwork di copertina, e di cui oggi il sito news Entertainment Weekly svela la tracklist ufficiale con una sorpresa. Non sarà infatti Breaking News, presentato con uno streaming on-line in alta qualità sul sito ufficiale di Jackson, il singolo di lancio di questo attesissimo lavoro discografico, ma il brano Hold my Hand, tieni la mia mano, in uscita il 15 Novembre, in cui il Re del Pop duetta con il cantante Akon. Anche questo brano è stato registrato nel 2007 e trapelato in rete in una infinità di forme diverse nel corso degli anni: «Una nota scritta a mano dallo stesso Michael Jackson appartenente al suo patrimonio – si legge in un comunicato stampa – esprime il suo desiderio che “Hold my Hand” fosse il primo singolo del suo prossimo progetto». Nel frattempo la Epic Records, etichetta discografica di quello che si preannuncia il successo musicale di fine anno, ha presentato la tracklist completa ed ufficiale del disco, che vede tra l’altro anche un’altra inedita collaborazione, quella con 50 Cent, ma anche (I Can’t make it) Another Day, non posso rimandare a un altro giorno, pezzo con Lenny Kravitz che misteriosamente trapelò in rete solo con il titolo Another Day a poco tempo dalla sua prematura scomparsa. Insomma Michael Jackson detta legge anche da morto, e guai a mettere in dubbio quell’istinto che ha fatto di lui una indiscussa star della musica internazionale.

 

1. “Hold My Hand” (duet with Akon)

2. “Hollywood Tonight”

3. “Keep Your Head Up”

4. “(I Like) The Way You Love Me”

5. “Monster” (featuring 50 Cent)

6. “Best Of Joy”

7. “Breaking News”

8. “(I Can’t Make It) Another Day” (featuring Lenny Kravitz)

9. “Behind The Mask”

10. “Much Too Soon”

Michael Jackson rivive con “Michael”, disco di inediti anticipato da “Breaking News”

Michael Jackson - Michael (cover).jpg

S’intitolerà semplicemente Michael il nuovo lavoro di Michael Jackson, primo di un ricco franchising di album postumi, che promettono ai fan della compianta, star scomparsa nel 2009, inediti e rivisitazioni ancora per molti anni a venire. Su etichetta Epic Records, l’album vedrà la luce il prossimo 14 Dicembre, appena in tempo per diventare un best seller di fine anno, aggiudicandosi una grande fetta del mercato più importante, quello natalizio, anticipato dal singolo, totalmente inedito, Breaking News, in streaming on-line in anteprima esclusiva sul sito ufficiale del cantante dall’8 Novembre. Pur mancando già da quasi dieci anni sul mercato discografico, Michael Jackson non aveva mai smesso di cantare e registrare nuove canzoni, seppure senza mai pubblicarle, collaborando negli anni anche con gli artisti della scena musicale contemporanea, da Will.i.am, leader dei Black Eyed Peas, a Lenny Kravits, il cui duetto, Crush, trapelò invece misteriosamente in rete poco dopo la morte dell’artista.

Dieci, forse dodici, i brani che comporranno questo disco, registrati tra il 2002 e il 2008, di cui quattro o cinque, come si legge da wikipedia, sono stati registrati con l’amico di lunga data Eddie Cascio, durante il soggiorno di Michael a New Jersey nel 2007, tra cui il singolo di lancio, solo recentemente completato.

Secondo un post su twitter del produttore Teddy Riley, tra i brani del disco potrebbe esserci il pezzo Hold my Hands, stringi le mie mani, registrato da Michael per l’album Freedom di Akon del 2006. Ma c’è già chi grida al falso, e ritiene che quella nel disco non sia la voce di Michael, bensì di un “impostore” che imiti abilmente la voce dell’artista.

L’artwork di copertina, che vede in primo piano Jackson in una purpurea veste regale, con tanto di corona, a simboleggiare che è il vero ed unico Re del Pop, è del pluripremiato artista afroamericano Kadir Nelson, che ha realizzato un dipinto ad olio che riassume le più importanti fasi della vita di Michael, da Thriller a Black or White, dagli esordi con i Jackson Five, al moonwalk, il leggendario passo di danza dell’artista.