Laura Pausini: “20 – Greatest Hits”, vent’anni di musica italiana nel mondo

717FLVU-bfL._SL1425_.jpg

Protagonista del giorno è lei, Laura Pausini, che pubblica oggi l’attesissimo 20 – Gretest Hits, raccolta antologica che, come suggerisce lo stesso titolo, celebra i primi vent’anni di carriera dell’artista italiana più amata e conosciuta nel mondo. Ma “twenty” non è un semplice florilegio dei migliori brani della cantante romagnola, ma una reinterpretazione, in chiave moderna, delle canzoni più note dell’artista, arricchite di collaborazioni inedite e nuovi arrangiamenti: dalla rarefatta La solitudine, che trova gli archi di Ennio Morricone, alla salsa di Non c’è con (l’amico di sempre) il cantante latino Marc Anthony, passando per le nuove versioni di Gente, Strani Amori, Incancellabile. Ma non sono solo gli esordi a ritrovare nuova linfa vitale in questo progetto discografico, che passa con nonchalance dall’italiano allo spagnolo, dal francese all’inglese, giungendo fino alle ultime produzioni di Primavera in Anticipo e Inedito. A far compagnia a Laura tanti cantanti e cantautori della musica contemporanea e non solo, come James Blunt e Michael Bublé fino ad arrivare a Ray Charles e Charles Aznavour, al nostro Andrea Bocelli e persino Madonna, autrice per Laura del brano Mi abbandono a te.

Uno scrigno di sorprese, che omaggia i fan di brani rari, ma non meno importanti, come Prendo te, precedente bonus track dell’edizione speciale di Resta in Ascolto.

Un progetto che sprigiona positività e la gioia dell’essere diventata mamma, così come dimostrano le registrazioni (forse un po’ smancerose, ma del tutto comprensibilissime) Ramaya e l’omonimo Paola, dove si può ascoltare la voce della figlia della cantante nata lo scorso febbraio.

Il disco di Laura è un manifesto, atto a dimostrare quanto la cantante italiana si sia fatta largo nel mondo, imponendosi sulla scena musicale (anche) internazionale.

La versione Deluxe vede l’aggiunta di un DVD con la traccia video del documentario sulla carriera dell’artista, 20 – My Story.

L’artwork di copertina è curato dallo stilista Giorgio Armani, che ha vestito la Pausini, creando un look che è già un’icona per i fan, così come quest’album che è già un’icona dell’Italia(na) nel mondo. 

Il nuovo album, i Coldplay e Giorgio Armani: il bollente autunno di Rihanna

rihanna - armani 1.jpg

L’autunno 2011, ormai alle porte, sarà decisamente la stagione (musicale) delle grandi sorprese. Dopo Britney Spears, che ha annunciato l’uscita del suo nuovo album di remix, B in the Mix: The Remixes vol. 2, prevista per l’11 Ottobre prossimo, anche Rihanna ha fatto una sorpresa ai fan. La nuova regina di facebook, che con i suoi quarantacinque milioni di seguaci ha detronizzato Lady Gaga (ferma “solo” a quarantatre), attraverso twitter ha infatti cinguettato una notizia che ha fatto andare in brodo di giuggiole i suoi fan: «Quando uscirà il prossimo album? – ha chiesto la bella cantante delle Barbados, che di recente, messa da parte la fluente chioma rossa, già sfoggia un nuovo look – QUESTO AUTUNNO!» ha infine scritto a caratteri cubitali. Dopo il successo di Loud, quinto album da studio dell’artista che ne ha un po’ segnato il ritorno alla dance, che ha venduto tre milioni di copie nel mondo, la nuova musa di Giorgio Armani (vedere gli scatti in bianco e nero), protagonista della campagna che raccoglie il testimone dei coniugi Beckham e Megan Fox, è pronta a ritornare con un nuovo capitolo musicale. Nel frattempo però l’instancabile RiRi ha aggiunto un nuovo nome al suo parterre di prestigiosi featuring. La cantante infatti sarà la nuova guest star d’eccezione nel nuovo album dei Coldplay, per una nuova ed interessantissima collaborazione, per il brano Princess of China. Insomma l’autunno di Rihanna è più bollente che mai!

rihanna - armani 2.jpg