Madonna, a giugno l’uscita del MDNA Tour: «Lo show più duro e emozionante di sempre»

401826_10151646967744402_334637318_n.jpg

Se non siete stati tra gli spalti per uno degli eventi cult del 2012, non temete, il prossimo 22 Giugno esce uno degli spettacoli più controversi e stravaganti di sempre, il MDNA Tour sarà pubblicato in DVD. A darne notizia è la stessa Madonna, che dalla sua pagina facebook ufficiale ne pubblica la bellissima copertina, mentre in una nota si legge che il DVD è stato prevalentemente girato a Miami e in altre tappe in giro per il mondo. Il MDNA Tour è stato uno dei più grandi successi e incassi dello scorso anno, con un audience di pubblico di quasi due milioni e mezzo, durante le ottantotto date mondiali.

Oltre ai grandi successi storici di Miss Ciccone, come Vogue, Like a prayer e Hung Up, il concerto contiene anche le hit estratte dall’ultimo album dell’artista, MDNA, tra cui Give me all your luvin’, Girl Gone Wild, Gang Bang e l’ultimo singolo Turn up the radio. L’album ha debuttato al primo posto in oltre trenta paesi, Madonna, insieme alla sua band, e ad un corpo di ballo di quasi trenta ballerini (e 1500 costumi) ed un equipe per gli effettivi visivi e sonori, ha realizzato ciò che Lady Ciccone ha definito: «Il più duro, ma più emozionante e impegnativo spettacolo che io abbia mai fatto».

E sembra soddisfatta Madonna di questa tournée che ha rievocato i fasti della Material Girl guardando avanti e alle tanti cambi di sound, di immagine di pelle che la cantante ha fatto nel corso della sua carriera: «Il mio spettacolo è un viaggio – ha detto la cantante di Like a virgin – un viaggio dell’anima, dalle tenebre alla luce.» un percorso spirituale, come di quelli cui Madonna, da Ray of Light ad oggi ci ha abituati: «Un viaggio dalla rabbia all’amore, dal caos all’ordine – ha continuato l’artista – ci sono i buoni e i cattivi che lo illustrano e a volte io li interpreto entrambi».

Il MDNA Tour non poche polemiche ha suscitato: dalle tentate censure nell’Est Europa alle polemiche di Elton John, ma Madonna sembra rispondere anche a questo: «Dev’essere visto con il cuore aperto dall’inizio alla fine. Sono sicura che se lo si considera in questo modo, si ritornerà a casa ispirati, rinvigoriti con il desiderio di fare del mondo un posto migliore».

Nelle sale cinematografiche arrivano i Rolling Stones e Amy Winehouse

the_rolling_stones-2012.jpg

«I Beatles avevano scelto di fare i bravi. A noi cosa restava? Fare i cattivi» a dirlo sono stati i Rolling Stones, che sarà possibile (ri)scoprire in un inedito documentario che sarà nelle sale soltanto il prossimo 29 e 30 aprile, grazie a Microcinema Distribuzione. Un documentario sì, ma al tempo stesso anche un film ed un concerto, diretto da Brett Morgen. Crossfire Hurricane ha raccolto interviste e filmati storici di Mick Jagger e compagni e degli ex membri storici della band. Per i fan del gruppo e per chi ha voglia di riscoprire una delle band che ha fatto la storia della musica.

E per un documentario che arriva un altro è già in produzione. Un documentario biografico ripercorrerà infatti la vita della cantante Amy Winehouse, scomparsa prematuramente a soli 27 anni nel luglio del 2011. Il documentario è ancora in fase di progettazione, ma pare certo che sarà diretto da Asif Kapadia, già regista del documentario vincitore al Sundance Film Festival del 2010 sulla carriera di Ayrton Senna. Il documentario sarà prodotto da Universal Music e Playmaker Films, e sarà pre-venduto dalla Focus Features al Festival di Cannes.

Laura Pausini: in inverno il DVD Live dell’Inedito Tour

Laura Pausini Inedito Tour.jpg

Grande annuncio per i fan di Laura Pausini. Dopo il grande successo dell’album Inedito, undicesimo disco di inediti dell’artista, e l’Inedito Tour, che ha registrato molti sold-out in Italia e in Europa, la cantante romagnola ha oggi annunciato, dalla sua pagina facebook ufficiale, che un DVD Live, con le migliori performance della sua tournée è in fase di mixaggio audio. Il Digital Video Disc pare che vedrà la luce questo inverno, ad un anno esatto dalla pubblicazione dell’ultimo album della Pausini, e presumibilmente potrebbe arrivare sugli scaffali giusto in tempo per Natale, accompagnato, naturalmente, da quello che potrebbe essere il quarto album dal vivo di Laura. Nulla è dato sapere sul titolo, che presumibilmente sarà Inedito Tour, né sui contenuti del disco, il quale però avrà anche una versione spagnola.

Nel frattempo Laura ha lanciato da qualche giorno in radio, e presto nei canali monotematici musicali, il quarto singolo estratto dal suo fortunatissimo album, Le cose che non mi aspetto, in un video in perfetto street style. 

ABBA: i contenuti speciali di “The Visitors” in uscita ad Aprile

abba-visitors-500px.jpg

Per la riedizione di The Visitors, l’album del 1981 del gruppo svedese ABBA, i fan dovranno aspettare ancora un paio di mesi. Il disco uscirà infatti il prossimo 23 Aprile, ed avrà una ricchissima Deluxe Edition, con bonus track ed una parte video in DVD con materiale raro e inedito della band. Ad annunciarlo sono gli stessi ABBA tramite il loro sito ufficiale.

Già molto rumore aveva fatto la notizia di una canzone inedita che sarebbe stata inclusa in questa nuova edizione dell’album: si tratta di From A Twinkling Star To A Passing Angel, demo di un brano che doveva essere incluso nella versione originale del disco, e che è il primo brano inedito del gruppo dall’ormai lontano 1994.

Ma questa non sarà l’unica sorpresa che i fan troveranno sullo scaffale: il disco infatti conterrà un medley di nove minuti che porterà i fan ad attraversare tutta la carriera del gruppo, dai primissimi demo alle ultime registrazioni più elettroniche e sperimentali, tra cui una demo di Frida e Benny con un testo alternativo di Another Morning Without You.

Tra i brani non inseriti in precedenza, in chiusura della (nuova) tracklist ci sarà anche Should I Laugh Or Cry, originariamente registrata per il disco e poi pubblicata come b-side del singolo One of Us, ed una breve intro pubblicata nell’edizione inglese e sudafricana del singolo.

Le altre bonus track di The Visitors sono invece registrazioni e sessioni studio del 1982.

Il DVD invece si apre con lo speciale televisivo di Dick Cavett dedicato al gruppo, dove gli ABBA presentarono due brani dell’allora prossimo disco, e una selezione di programmi televisivi in cui il gruppo propone alcuni noti brani con delle piccole differenze e rivisitazioni.

Un appuntamento da non perdere per rivivere il mito degli ABBAcinanti ABBA.

ABBA inediti. Il gruppo svedese ritorna con “The Visitors”

Abba-The_Visitors_(2001)-Frontal.jpg

Ritornano gli ABBA. Spaventato forse dalla profezia dei Maya, il gruppo svedese sta per (ri)pubblicare una nuova versione di The Visitors, i visitatori, quello che ad oggi è l’ottavo ed ultimo album della band, primo ad essere stato pubblicato su compact disc, e la cui accoglienza nei paesi anglofoni, nel 1981, non fu proprio delle più calorose. I più forse, storcendo il naso, risponderanno: embé?

La notizia infatti non riguarda la riedizione e digitalizzazione del disco, bensì un brano inedito che potrebbe andare a far parte del nuovo disco.

A dare la notizia il sito ufficiale del gruppo che ha pubblicato un post nella giornata di ieri.

Nulla è dato sapere sulla traccia, ma probabilmente si tratta di un brano originale degli anni ’70 – ’80, periodo di maggiore attività degli ABBA, ma un comunicato sul sito ha detto: «Per i fan degli ABBA la più sensazionale inclusione nel progetto sarà un brano mai pubblicato in precedenza, From A Twinkling Star To A Passing Angel (demos)» e infine ha aggiunto: «È la prima volta dal cofanetto “Thank you for the music” del 1994, che gli ABBA hanno aperto le porte ai nastri, valutando di rilasciare musica mai ascoltata dall’apice del gruppo».

Il nuovo cofanetto avrà anche una parte video, un DVD con materiale d’archivio rare e mai pubblicato prima.

A portare alla pubblicazione del progetto, la rinnovata linfa vitale che il gruppo ha avuto con Mamma mia!, la piece teatrale sold-out in tutto il mondo, e la trasposizione cinematografica con Meryl Streep che ha portato le canzoni degli ABBA anche alle nuove generazioni.

 

Jennifer Lopez al cinema con il marito Marc Anthony in “El Cantante”

el cantante poster.jpg

È ritornata musicalmente in auge con pezzi come On the floor e I’m into you, che anticipano l’imminente album Love? in uscita a maggio, ma Jennifer Lopez è anche, e forse soprattutto, una cantante, e forte del grande ritorno d’immagine che la musica le ha restituito, ritorna sul grande schermo in Italia dal 22 Aprile con El Cantante, pellicola autobiografica, in cui recita con il marito Marc Anthony, sulla vita del re della salsa Héctor Lavoe. Criticato dalla stampa statunitense per aver dato a Puchi, la moglie del protagonista interpretata dalla Lopez, un ruolo di maggior rilievo di quanto la donna non avesse avuto nella realtà, il film non è stato nemmeno un grande successo al botteghino, fermandosi solo alla dodicesima posizione con un incasso totale di sette milioni e mezzo di dollari, riuscendo tuttavia a diventare un grande successo commerciale in DVD con oltre sedici milioni di copie vendute nei soli Stati Uniti, raggiungendo l’ottava posizione.

Riuscirà Jennifer a raggiungere la vetta cinematografica italiana? Nel frattempo è disponibile da ieri sulla piattaforma digitale iTunes, il terzo singolo estratto dal nuovo disco della cantante, Papi, pezzo straordinariamente orecchiabile che riporta la Lopez alle sonorità glamour-latine degli esordi e che potrebbe rivelarsi un grande successo dell’estate 2011. 

 

Gli appuntamenti musicali della settimana

TV.jpg

Continua la nostra rubrica settimanale per sapere quali saranno gli appuntamenti musicali da non perdere in televisione da oggi fino al prossimo venerdì. La settimana inizia con un grandissimo, quanto unico, evento musicale: ad un anno esatto, Canale 5 ripropone lo straordinario concerto Amiche per l’Abruzzo che ha visto per la prima volta insieme le più grandi artiste del panorama musicale italiano, da Laura Pausini, madrina e promotrice dell’evento tenuto lo scorso anno a San Siro, a Fiorella Mannoia, da Giorgia a Gianna Nannini. Lo show sarà incluso ed affiancato da uno speciale Matrix, con il presentatore Alessio Vinci, con interviste esclusive alle madrine, per promuovere l’uscita del DVD.

Domani invece, in attesa dell’MTV Day di quest’anno, il network musicale italiano ripropone le ultime edizioni, a partire dalle ore 19 con i live di Jovanotti e Ligabue.

Mercoledì 23 invece, in occasione del primo anniversario dalla morte di Michael Jackson, conclusi felicemente i Wind Music Awards, Italia1 propone in prima serata Moonwalker, speciale con videoclip e filmati del Re del Pop.

Gli appuntamenti per questa settimana si chiudono direttamente venerdì in prima serata su MTV, con Storytellers Mary J Blige, un’ora di musica live insieme alla regina del soul e dell’R&B, che racconta e interpreta alcuni tra i suoi più grandi successi rigorosamente dal vivo.

 

Laura Pausini, da domani in radio con «Donna d’Onna»

Donna d'Onna (cover).jpg

È vero, Laura Pausini si è ritirata dalle scene per due anni, ma la sua voce riecheggia prepotentemente nelle radio italiane e straniere, e non sono vecchi brani di repertorio a suonare, ma canzoni inedite incise però per beneficenza. Tra i protagonisti del progetto Voces unidas por Chile, cantando il classico cileno Gracias a la Vida, Laura Pausini ritorna adesso anche nelle rotazioni radiofoniche italiane con Donna d’Onna. Come s’intuisce dal titolo, la canzone è legata al concerto di beneficenza Amiche per l’Abruzzo, che lo scorso anno ha unito praticamente tutte le cantanti del panorama musicale italiano. Il singolo sarà in vendita da domani sulle piattaforme digitali, ed anticipa l’uscita del DVD del concerto ad un anno esatto dalla realizzazione dell’importante progetto benefico.

Scritto da Gianna Nannini e Isabella Santacroce, in esclusiva per il concerto dello scorso 21 Giugno, il brano è stato arrangiato da Wil Malone, e vede tra le interpreti ben cinque tra le più belle voci del panorama italiano, ovvero Laura Pausini, ideatrice dell’evento, Giorgia, Gianna Nannini, Elisa e Fiorella Mannoia.

Il momento dell’esecuzione del brano è stato ripreso da Gaetano Morbioli, che l’ha trasformato in un videoclip che proverà a raccogliere in poco più di quattro minuti le emozioni di un evento unico e, forse, irripetibile.

Il ritorno (anticipato) di Laura Pausini

Laura Pausini.jpg

Aveva annunciato una pausa di due anni, ed invece sembra che Laura Pausini, anche lontana dai riflettori, sia più impegnata che mai: la cantante infatti è stata impegnata nella realizzazione del DVD, Amiche per l’Abruzzo, di cui il nostro blog si è già ampiamente occupato e, come già detto, il dvd conterrà oltre quattro ore di musica dal vivo, dello storico concerto dello scorso 21 Giugno che ha visto per la prima volta riunite sul palco oltre cinquanta artiste femminili, raccogliendo oltre un milione di euro devoluti in beneficenza per la ricostruzione dell’Abruzzo, colpito dal terremoto nell’Aprile del 2009, e che sarà pubblicato il prossimo 22 Giugno 2010.

Laura Pausini adesso rompe il silenzio e ritorna a cantare, e anche questa volta la cantante romagnola lo fa per beneficenza: sembra infatti, secondo quanto riporta oggi tgcom.it, che la Pausini sia impegnata nel progetto benefico di Beto Cuevas, Voces Unidas por Cile, voci unite per il Cile, registrando un brano che sarà pubblicato sul mercato digitale il prossimo 4 maggio e che raccoglierà fondi per il Cile anch’esso colpito da un devastante terremoto: insieme alla nostra Laura Pausini parteciperanno grandi nomi della musica latina da Miguel Bosé a Shakira, da Alejandro Sanz a Juan Luis Guerra, ma anche il canadese Michael Bublé. L’incasso del brano, in vendita sulle piattaforme digitali, andrà a Habitat for Humanity, associazione non-profit che opera in Cile dopo il terremoto. Gli artisti reinterpreteranno il classico Gracias a la Vida, cantato originariamente da Violeta Parra, un messaggio di speranza, ma anche un concreto aiuto per chi ne ha davvero bisogno. Sarà invece il produttore cileno Humberto Gatica a curare la realizzazione del brano.

The Last Kiss, finalmente in DVD il remake di Muccino

The Last Kiss (poster).jpg

The Last Kiss - soundtrack cover.jpgEsce finalmente in DVD anche in Italia The Last Kiss, remake americano del 2006 de L’Ultimo Bacio di Gabriele Muccino con Zach Braff, protagonista del serial Scrubs – medici ai primi ferri, nei panni che furono di Stefano Accorsi, e Rachel Bilson, famosissima Summer Roberts del telefilm The O.C., nel ruolo di Martina Stella. Invariata la storia: un giovane trentenne che ha una crisi esistenziale quando scopre che la sua compagna aspetta un bambino, e resta incastrato tra le responsabilità dell’età adulta e la spensieratezza di una eterna adolescenza che fatica ad andar via.

Il film, che non ha avuto una distribuzione cinematografica italiana, è stato pubblicato in DVD lo scorso 21 Aprile, con un budget di venti milioni di dollari, ne ha incassato soltanto poco più di quindici nei paesi anglosassoni, tra Stati Uniti, Canada e Regno Unito, rappresentando tuttavia un’ottima vetrina per Gabriele Muccino, aprendogli la strada verso la regia a stelle e strisce.

Questa la tracklist completa della colonna sonora, pubblicata su CD da Lakeshore Records:

 

              1. Chocolate   Snow Patrol                 

              2. Star Mile     Joshua Radin              

              3. Pain Killer   Turin Brakes                

              4. Warning Sign          Coldplay                     

              5. Ride           Cary Brothers              

              6. El Salvador Athlete             

              7. Hide And Seek       Imogen Heap               

              8. Reason Why           Rachael Yamagata       

              9. Hold You In My Arms          Ray Lamontagne         

            10. Prophecy    Remy Zero                  

            11. Paper Bag  Fiona Apple                 

            12. Today’s The Day     Aimee Mann                

            13. Arms of a Woman   Amos Lee                    

            14. Cigarettes and Chocolate Milk (Reprise)      Rufus Wainwright         

            15. Paperweight