Laura, Britney, Christina e Lady Gaga: tempo di singoli e pre-order

collage.jpg

Tempo di singoli e pre-order. Se c’è un merito di iTunes è senza dubbio quello di aver cambiato le regole della discografia internazionale. Se fino a qualche anno fa infatti i singoli anticipavano l’uscita degli album, oggi grazie alla musica “liquida” (così si definisce in gergo il download digitale), è possibile ascoltare, e spesso “downloadare” più brani prima dell’uscita ufficiale del disco o, addirittura, da questo possono essere estratti più singoli, anticipandone la pubblicazione. Sono ben quattro le artiste che oggi escono con un singolo o un pre-order estratto da un loro imminente lavoro. Tra queste c’è l’italianissima Laura Pausini che, dopo il duetto con Kylie, Limpido, ritorna adesso da sola con il secondo estratto, Se non te, che anticipa l’uscita dell’attesissimo Greatest Hits che ripercorre, in chiave rivisitata, i primi vent’anni di carriera dell’artista.

Sul fronte internazionale, Britney Spears, dopo aver indagato i toni house con Work Bitch, ritorna con un brano più tradizionale, e propone adesso Perfume, secondo estratto dell’attesissimo Britney Jean (in uscita il 3 Dicembre). Scevra del vocoder, che aveva offuscato la voce dell’artista nei precedenti lavori, Britney appare finalmente con una voce più pulita. Inconfondibile l’impronta di Sia, che ne ha firmato il pezzo, che, per le sonorità, ricorda quasi una ballad alla Avril Lavigne.

Tra le uscite del giorno anche Christina Aguilera che con la band A Great Big World ritorna con il pre-order di Say Something, brano che anticipa l’album del gruppo, Is there anybody out there?. Inizialmente presentata dalla stessa cantante come un duetto, la canzone è in realtà più un cameo, in cui la Aguilera fa quasi da corista, accompagnando la voce del gruppo, che presenta un brano intimo e malinconico.

A chiudere questa quadrilogia di uscite “singolografiche” anche Lady Gaga, che oggi ha pubblicato Dope e, come lei stessa ha annunciato su facebook, è l’ultimo pre-order single ad anticipare l’uscita dell’attesissimo ARTPOP, dopodiché i little monster, i fan dell’artista, dovranno aspettare ancora due giorni: il 6 Novembre anche il terzo album da studio dell’eccentrica cantante, vedrà finalmente la luce.

Natale in musica: le uscite discografiche per vivere la magia delle feste

collage.jpgSe quest’anno ad annunciare il Natale non è stato uno spot della CocaCola, come tradizionalmente è successo negli ultimi anni, ma uno di ikea, almeno certe cose non cambiano mai: anno che vai, strenne natalizie che trovi. Dopo il best-seller tutto italiano di Andrea Bocelli prima (2009), e di Michael Bublé dopo (2011), quest’anno sembra siano prevalentemente le donne a tentare la scalata alla classifica di Natale. Prima nell’ordine Kelly Clarkson. L’ex vincitrice di American Idol, dopo il suo primo Greatest Hist (Chapter One), e il singolo Tie it up, la Clarkson debutta con la sua prima compilation delle feste: Wrapped in Red, pubblicata lo scorso 25 Ottobre. Ad ispirare la cantante non sono i tradizionali canti di Natale, ma brani ispirati a film natalizi: dal 1954 ad oggi, sono tante le pellicole, e i rispettivi temi musicali, che ritroviamo nel disco della cantante. Dal White Christmas di Bing Crosby a Love Actually al Natale di Charlie Brown.

Per gli amanti dell’R&B anche la cantante Mary J Blige ha deciso di calarsi nel pieno clima di alberi e lucette con A Mary Christmas. Pubblicato il 15 Ottobre del 2013, l’album è una raccolta dei classici di Natale: da Little Drummer Boy a Do You Hear What I Hear?  fino a Have Yourself a Merry Little Christmas.

Non è veramente Natale senza un album di Susan Boyle. L’ex rivelazione di Britain’s got Talent, se con The Gift strizzava appena l’occhio al Natale, quest’anno è nel pieno della festa con Home for Christmas. Lungo la tracklist troviamo anche un duetto virtuale con Elvis Presley ed uno, reale, con il gruppo The Overtones. Il disco è parte della colonna sonora del film The Christmas Candle, che segna il debutto cinematografico della cantante.

Ma non sono soltanto le donne a tentare l’impresa del Natale: anche Chris Mann, del team di Christina Aguilera per il talent The Voice, ha pubblicato quest’anno, come la Boyle, un album dal titolo Home for Christmas: undici classici delle feste, tra musica pop e opera.

Quattro album, quattro artisti, quattro stili diversi per emozionarsi e vivere la magia del Natale.

2013: la musica che ascolteremo nei prossimi dodici mesi

37846_1529990971196_4341812_n.jpg

Il 2013 è iniziato solo da qualche giorno, ma tutti si chiedono già quali saranno i protagonisti musicali dei prossimi dodici mesi. Se nel 2011 ha avuto una piccola delusione, in seguito all’uscita di Born this way, che ha venduto “solo” cinque milioni di copie nel mondo, Lady Gaga potrebbe avere la sua rivincita con ARTPOP, album molto atteso perché ambisce a diventare un vero e proprio progetto a trecentosessanta gradi andando ben oltre la musica.

Questo sarà anche l’anno della rivalsa di Beyoncé, altra grande delusa dall’insuccesso del suo 4, che nei soli Stati Uniti ha venduto a mala pena un milione di copie. L’ex Destiny’s Child ci riproverà infatti il prossimo 3 Febbraio durante l’intervallo del SuperBawl americano, presentando il singolo che anticiperà il suo nuovo lavoro discografico, il primo dopo la maternità.

Già on-line con It’s woman’s world, Cher pare che ritornerà con un suo nuovo progetto discografico, a ben undici anni di distanza dal suo ultimo disco, e con l’ormai fantomatico duetto con Lady Gaga, di cui già si è molto parlato.

Ma il 2013, stanco ad alcune fonti on-line dovrebbe vedere anche il ritorno di Mariah Carey, Eminem, Bon Jovi, U2, e Katy Perry grande protagonista musicale degli ultimi due anni.

Sul fronte italiano, ai nastri di partenza ci sono Chiara, fresca vincitrice dell’ultima edizione di X Factor, che con la sua partecipazione a Sanremo proporrà il suo primo album di inediti, Annalisa, ex di Amici e altro nome sanremese, e Marco Mengoni, vincitore di X Factor e terzo nome (da un talent) che salirà quest’anno sul palco dell’Ariston.

Tornano anche i Modà, che quest’anno a Sanremo ci vanno da soli, e sarà l’occasione per proporre l’album Gioia, mente Gianna Nannini, che ritorna con INNO è già in vetta alle classifiche radiofoniche con il brano La fine del mondo. Interessante anche il ritorno di Renato Zero, il cui album sarà prodotto da

Interessante invece l’indiscrezione lanciata da Alessandra Amoroso, in un intervista a Radio Montecarlo dello scorso 20 Dicembre, durante la quale ha detto che potrebbe collaborare nientedimeno che con Tiziano Ferro.

Amy Winehouse: ad una settimana dalla morte, spuntano due inediti in rete

Amy Winehouse, morte, inediti, brani, discografia, dischi, Black to Black, classifica, 2011, video, vevo

È inutile negarlo, la morte fa vendere. Lo sanno bene i produttori e discografici di Michael Jackson, che lo scorso anno hanno pubblicato il primo album postumo dell’artista scomparso nel 2009, Michael, e lo sa bene il produttore di Amy Winehouse, Salam Remi, che sul suo canale tumblr ha postato ben due brani inediti dell’artista inglese scomparsa prematuramente lo scorso 23 Luglio 2011. Si tratta di una versione inedita di Unholy War, brano contenuto nel secondo album di Amy, Black to Black, e l’inedito Roun’ Midnite. Questi “leak ufficiali” sono destinati a precedere quello che sarà il terzo album della Winehouse, nonché primo lavoro discografico postumo, forti del rinnovato successo di Black to Black, entrato direttamente al primo posto della classifica digitale americana, e nella top ten della Billboard Chart.

Per ascoltare i pezzi basta andare sul sito ufficiale del produttore dell’artista http://salaamremi.tumblr.com/

 

Idee regalo per il Natale ormai alle porte

regali.jpg

dischi natale.jpgAnche se manca ancora più di un mese a Natale, saranno probabilmente già in tanti a scervellarsi sui regali da far trovare sotto l’albero alle persone amate, spesso sottovalutando l’idea di regalare della buona musica. Troppo misero come regalo, secondo alcuni, un piccolissimo CD, preferendo invece acquistare più dispendiosi doni come profumi, orologi o gioielli, ignorando che i spesso criticati alti costi della musica, vanno senza dubbio a scemare, se paragonati ai prezzi decisamente più onerosi di altre idee regalo. Ma quali sono gli album da regalare e regalarsi per questo Natale ormai alle porte?

Primo fra tutti c’è sicuramente The Gift, il dono, secondo attesissimo album dell’ex rivelazione di Britain’s got Talent Susan Boyle che, superata l’ansia della pagina bianca, dopo il successo da sette milioni di copie del suo album di debutto, ha letteralmente confezionato una strenna natalizia rarefatta e raffinata, in cui in alcuni brani come il singolo Perfect Day o la cover Don’t dream it’s over ricorda quasi Enya. Ma tra gli album di Natale non possiamo non menzionare lei, nostra signora del Natale Mariah Carey, che nel 1994 cantò quello che sarebbe diventato un classico moderno della tradizione, All I Want for Christmas is You, vendendo oltre dieci milioni di copie del suo Marry Christmas. Ad oltre quindici anni dal suo primo disco di canti natalizi, Mariah quest’anno ci riprova con Marry Christmas II You, anticipato dall’inedito Oh Santa!, nel tentativo di bissare il successo del suo capolavoro natalizio. Bis anche per Jessica Simpson che già aveva provato a celebrare le feste qualche anno fa, e che ritorna nei negozi di dischi con Happy Christmas, album in cui reinterpreta i canti classici duettando tra l’altro con John Bitt e Willie Nelson.

Ma per chi invece non ricerca musica del repertorio natalizio, potrà rifarsi con le uscite musicali di fine anno, che senza dubbio sapranno accontentare i palati più disparati. Si parte con i Greatest Hits, sono in tanti gli artisti, italiani e stranieri, che quest’anno tirano le somme dei primi anni di carriera, da Pink, la cantante dal ciuffo che al suo best of, Greatest Hits…So far!!!, aggiunge tre inediti, tra cui l’energico singolo Raise your glass, a Nelly Furtado, passando per l’italianissimo Nek, che con E da qui, riassume in un doppio album i suoi primi diciotto anni di musica.

Per chi ha voglia di scatenarsi sotto il vischio, Rihanna ed il suo Loud, saranno sicuramente la scelta più appropriata, con singoli dance come Only girl (in the world) e pezzi R&B come il secondo estratto What’s my name? con Drake.

Per chi invece preferisce la musica italiana, l’ultimo trimestre dell’anno è sicuramente dominato dagli “Amici” di Maria De Filippi: sono cinque infatti gli ex concorrenti del talent di Canale 5 in classifica con lavori inediti, da Marco Carta a Valerio Scanu, che hanno rispettivamente pubblicato Il Cuore Muove e Parto da qui (anche in versione CD + DVD), a Alessandra Amoroso giunta anche lei alla sua seconda prova musicale, Il mondo in un secondo, passando per il debutto della vincitrice in carica Emma Marrone (A me piace così) anticipato dal singolo Ho toccato il Cielo, fino a Pierdavide Carone, definito da molti il nuovo Rino Gaetano, che ci racconta La prima volta, anticipando l’album Distrattamente in uscita il 23 novembre.

Per chi di talent proprio non vuol sentirne parlare, potrà investire il suo denaro in Ivy, edera, ennesima raccolta antologica di Elisa, che dal 30 Novembre mette nuovamente insieme i suoi successi dopo Soundtrack ’96-’06, Lotus e l’internazionale Catepillar, proponendo adesso tre brani inediti, qualche cover, una serie di riarrangiamenti di brani editi e, questa la vera novità, un documentario.

Ma il Natale 2010 vede anche il ritorno postumo di Michael Jackson, che ritorna con un nuovo album di inediti, Michael, a quasi dieci anni da Invincible del 2001. Nel disco, oltre al singolo con Akon, Hold my Hand e Breaking News, presentato in streaming on-line sul sito ufficiale dell’artista, anche Another Day, duetto con Lenny Kravitz, già trapelato in rete a poche settimane dalla morte nel 2009, e Monster con i 50 Cent.

Insomma un Natale musicalmente variegato, che ne avrà per tutti i gusti, ma se volete nuove idee e restare aggiornati sulle prossime uscite non dovete far altro che restare su www.cosmomusic.it . E allora Buone Feste e Buona Musica a tutti.

Madonna da record!

madonna.jpgEnnesimo record per Madonna. Durante la sua carriera musicale (e non solo), Madonna ha tagliato diversi traguardi, tra cui quello di artista femminile ad aver guadagnato più di tutte, ad aver venduto di più in tutti i tempi e, secondo il magazine americano Rolling Stone nel 2004, è la seconda artista femminile ad aver avuto il piazzamento più alto (la prima è stata Aretha Franklin) nella lista dei cento migliori artisti di tutti i tempi. L’ultimo record di Miss Ciccone, che entra di diritto nell’edizione 2011 del Guinness World Records, aggiornato fino al dicembre del 2009, è quello di artista femminile ad aver venduto più album, con 75 milioni di dischi nei soli Stati Uniti e 200 milioni nel resto del mondo.

Guinness.jpg

Professor Green: il nuovo Eminem britannico

Professor Green.jpg

Eminem relapse 2009_2.jpg

Lo stile è fondamentalmente lo stesso: capelli corti castani, tatuaggi in vista, e un irriverente rap bianco, pur essendo fino ad una decade fa “roba da neri”. Parliamo di Professor Green, rapper emergente britannico, che tanto ci ricorda il più noto collega Eminem (nella foto a sinistra) agli esordi, che ha già collezionato una collaborazione con Lily Allen, Just be good to Green, e che adesso impazza nelle rotazioni musicali radiofoniche e televisive con I need you tonight, featuring Ed Drewett, su un campionamento della quasi omonima Need you tonight degli INXS. Il brano è il primo singolo estratto dal secondo album del cantante, Alive Till I’m Dead, vivo finché non sarò morto. Oltre ai due album da studio, attualmente la breve discografia del cantante annovera anche un EP. Ecco tutte le produzioni per conoscerlo meglio e comprenderne appieno l’evoluzione artistica e musicale:

 

2006 Lecture#1

2006 The Green (EP)

2010 Alive Till I’m Dead 

John Lennon rimasterizzato: a ottobre la discografia completa dell’ex Beatles

john_lennon.jpg

Buone notizie per i fan di John Lennon: secondo un’ANSA diffusa ieri sul sito internet della nota agenzia news italiana, sono stati rimasterizzati gli album solisti dell’ex Beatles. Otto album in tutto, che sono stati oggetto non soltanto di un accurato restauro del suono, quanto di un vero e proprio lavoro discografico che ha spogliato alcuni brani di arrangiamenti e strumenti troppo ridondanti, puntando a scarnificare i pezzi stessi, facendo emergere la loro intima essenzialità, così da avere al contempo un suono più diretto.

L’operazione naturalmente si è svolta sotto l’attenta supervisione della vedova del cantante, Yoko Ono, la quale ha lavorato a contatto, come si legge nella nota, con ingegneri londinesi del suono negli Abbey Road Studios, tanto cari al quartetto di Liverpool, a New York. I dischi, pubblicati su etichetta EMI, saranno sugli scaffali a partire dal prossimo 5 Ottobre.

 

Questa la discografia completa:

 

1970 – John Lennon/Plastic Ono Band

1971 – Imagine

1972 – Some Time in New York City (con Yoko Ono)

1973 – Mind Games

1974 – Walls and Bridges

1975 – Shaved Fish

1975 – John Lennon – Rock ‘n’ Roll

1980 – Double Fantasy (con Yoko Ono)

Il Mondo di Patty

Il mondo di Patty.jpg

Il mondo di Patty - CD.jpg

Un po’ Ugly Betty un po’ High School Musical, Il Mondo di Patty, serial argentino cui titolo originale è Patito Feo, è un serial, più propriamente una telenovelas, ambientata in un liceo di Buenos Aires, la cui protagonista è Patrizia Castro, soprannominata Patty, una adolescente di tredici anni bruttina ed impacciata, che entra a far parte di un laboratorio scolastico che organizza un musical: Patty farà parte del gruppo de “Le popolari”, contrapposte al gruppo de “Le Divine”, ragazze fashion e superficiali, interessate solo al proprio aspetto nonché portatrici di bullismo all’interno della scuola.

La serie si compone di due sole stagioni, ed è stata trasmessa con successo sul canale satellitare/digitale terrestre pay per view Disney Channel e nel pomeriggio di Italia1.

La serie ha anche avviato un ampio mercandising, dalle canzoni portanti dei musical allestiti nella telenovelas, sono stati tratti infatti ben quattro CD, più DVD contenenti le migliori clip e diversi gadget diventati subito un cult tra le giovanissime.

Coreografie, stacchetti e canzoni orecchiabili, questo il segreto che ha fatto de Il mondo di Patty un successo anche in Italia: tuttavia sia in patria che nei paesi in cui è stato trasmesso, compresa l’Italia, il serial ha suscitato non poche polemiche, accusato infatti dalle associazioni dei genitori di proporre pessimi modelli, quelli delle “Divine”, che incitano le ragazzine a formare gruppi elitari col solo scopo di snobbare alcune coetanee. Ma ciò non ha impedito al serial di raggiungere alcuni primati, tra cui quello di CD, la colonna sonora originale, e DVD più venduto dell’anno, mettendo a segno anche il tormentone Las Divinas.

In patria però se n’è dovuta interrompere la produzione alla seconda stagione, non riuscendo a vincere la gara degli ascolti con il competitor sudamericano Teen Angels, tuttavia il network MTV ne sta studiando una trasposizione americana e sta delineando a riguardo una trama.

Per la gioia delle piccole fan facciamo un po’ il punto della situazione di tutto il mercandising de “Il Mondo di Patty”.

Original Soundtrack:

Il mondo di Patty. La vita è una festa (2010) anche in edizione CD+DVD con otto performance live di tutti i protagonisti della serie

Il mondo di Patty. Il musical più bello (2010)

Il mondo di Patty. La storia più bella… continua (2009) anche in edizione limitata + gadget-cintura con il logo “Pretty Land School of Arts”

Il mondo di Patty (2008) anche in edizione +borsa/shopper

La serie è anche disponibile in DVD a episodi acquistabili anche separatamente.

Per un pubblico di piccole lettrici (di età minima di 11 anni), Il mondo di Patty ha fatto tappa anche in libreria con due romanzi diIl Mondo di Patty libro.jpg centocinquanta pagine ognuno, La Storia più bella. Il mondo di Patty (trasposizione letteraria del romanzo) e Il sogno più grande. Il Mondo di Patty (una sorta di spin-off/continuazione su carta del serial), pubblicati rispettivamente nel 2009 e nel 2010.

 

 

 

Ronn Moss: cantante “Beautiful” a Roma. Il celebre Ridge Forrester al Lian Club

Ronn Moss.jpg

Ronn Moss - cover.jpg

In questi giorni è sugli schermi italiani nell’inedita veste di ballerino, nel cast del fortunato programma del sabato sera di RaiUno, Ballando con le Stelle, ma per gli italiani è Ridge Forrester, storico volto di una delle soap più longeve del piccolo schermo, Beautiful, eppure in pochi sanno che Ronn Moss è anche un cantante. Nel 2002 infatti l’attore americano ha inciso il suo primo CD da solista, I’m your man. Sì, perché il bello della soap, prima di diventare parte del perenne triangolo Brooke-Ridge-Taylor, aveva fondato insieme ad un gruppo di amici, la band The Player, che ora vorrebbe riunire.

Nel 2005 è uscito il suo secondo album da solista, Uncovered, la cui canzone It’s all about you, è rientrata anche nell’airplay radiofonico italiano.

Venerdì 5 Febbraio, il bel Ronn sarà al Lian Club, noto locale romano, dove, insieme al chitarrista Peter Beckett, proporrà quella che sarà la prima data live dei The Player. Il cantante infatti proporra al pubblico romano una session pop-rock, in cui canterà e suonerà anche basso e chitarra: «Mi piace l’atmosfera del piccolo club, permette una comunicazione più intima» ha raccontato l’attore al Lian. «Suoneremo solo tre o quattro pezzi – ha aggiunto Moss – tra cui una versione acustica della nostra hit, Baby come back».

Il sogno di Ronn è quello di fare un tour in Europa con la sua band, magari partendo proprio dall’amata Italia, in cui l’attore vive un momento di seconda giovinezza artistica, distaccandosi dal celebre e forse ingombrante personaggio che, dal 1987, l’ha reso celebre in tutto il mondo.

Fan di Andrea Bocelli, Moss sta anche lavorando ad un album di imminente uscita, la cui data tuttavia non è stata ancora specificata, ma dovrà collocarsi tra i molteplici impegni dell’artista.