Katy Perry: ad agosto arriva il singolo “Roar”

Katy-Perry-1.jpg

Addio sogni da adolescente, Katy Perry è cresciuta e lo dimostra nel teaser di presentazione del suo nuovo singolo. A dispetto di quanto aveva detto nei mesi precedenti sul prendersi una pausa dalla musica per un po’, la cantante di Wide Awake sembra già pronta al suo terzo lavoro discografico. L’annuncio non poteva che arrivare dai social network. Katy ha infatti postato su YouTube e condiviso sulla sua pagina facebook il teaser di Roar, singolo che arriverà, come si vede dalle immagini, il prossimo 12 Agosto. Nella clip la Perry si trova in un ambiente buio, indefinito, e mentre la telecamera allarga il quadro, si vede la cantante dare fuoco con un accendino ad una parrucca violacea, simbolo della sua immagine per la promozione del grande successo dell’album Teenage Dream, che dalla hit California Girlz a Wide Awake l’ha vista più volte cambiare il colore della scura chioma, dal lilla al blu, passando proprio per il viola. Null’altro è dato sapere su questo nuovo lavoro discografico intorno al quale, dopo il successo del suo secondo disco c’è molta aspettativa. A giudicare dalle immagini il disco potrebbe avere un’impronta più “dark”, riflettendo anche il divorzio che l’artista ha affrontato negli ultimi mesi. La verità tra dieci giorni: il countdown è partito.

Rebecca Ferguson come Beyoncé: la cantante quasi caucasica negli scatti di copertina

Rebecca Ferguson, Heaven, foto, immagini, bianca, white, colore, colore, video, vevo, Nothing but love, youtube

Rebecca Ferguson, Heaven, foto, immagini, bianca, white, colore, colore, video, vevo, Nothing but love, youtubeQualche settimana fa una foto promozionale di Beyoncé ha fatto adirare la comunità nera: troppo bianca la cantante nello scatto, hanno detto i più, puntando il dito contro l’ex Destiny’s Child, rea di averlo già permesso qualche anno fa in una campagna pubblicitaria L’Oreal, mentre i maligni hanno addirittura ipotizzato che a togliere colorito all’artista non sia stato Photoshop, bensì un trattamento sbiancante cui si sarebbe sottoposto ai tempi anche il compianto Michael Jackson.

Ma Beyoncé non è l’unica artista di colore ad apparire “più chiara” in foto. In pochi infatti hanno notato che anche Rebecca Ferguson, tra filtri, bianchi e neri, e sovraesposizioni preparate ad arte è molto più bianca di quanto non sia in realtà, fino ad apparire quasi caucasica sulla cover del suo album di debutto.

Classe 1986, la britannica Rebecca si è classificata seconda nell’edizione inglese di X Factor, e si sta facendo conoscere, e soprattutto notare, anche in Italia per la sua Nothing but love, primo singolo estratto da Heaven, che sempre più spazio guadagna nell’ariplane radiofonico, scalando anche i vertici delle classifiche nostrane.

Gli scatti che ritraggono Rebecca bianchissima sono due: la copertina dell’album Heaven, e quella del primo singolo estratto dal disco, ma anche alcuni scatti fatti dalla Ferguson per promuovere il suo lavoro discografico. Ma qual è la ragione che spinge una cantante di colore, tra l’altro molto bella, a snaturarsi in foto?

Britney Spears nuda più cliccata del Web

Spears mora.jpgIl 2010 ormai è iniziato, ed è tempo di bilanci e propositi: Britney Spears è la star più ricercata del decennio, sul web naturalmente, dove gli internauti digitano il nome della cantante della Louisiana, sperando di ritrovare qualche foto della star, meglio se nuda.

E per i fan della bella e brava Britney, che con l’album Circus ha finalmente spazzato via il suo periodo buio, c’è una novità: la Spears è di nuovo mora. Sulla falsariga di Madonna, da sempre suo maggiore punto di riferimento, Britney Spears era già avvezza a repentini cambi di look, passando con nonchalance dal biondo platino al nero: anche nelle sue clip Britney, sin dai tempi di Toxic, ha tentato di proporre nuovi tagli e colori, abituando i fan alle sue trasformazioni, benché la vera immagine cui i fan sono abituati è una Britney bionda e solare. Di recente tuttavia è stata paparazzata al Mandrian Hotel a West Hollywood con una fluente chioma scura.

La star ha da poco pubblicato “3”, raccolta antologica che celebra i dieci anni di attività: progetto che perde forse di significato nella sua edizione singola, che ripropone brani degli ultimi due album della cantante più qualche vecchio successo, ma è con la versione DeLuxe che 3 si fa interessante, e forse dispendioso: in una maxi confezione con tanto di cofanetto, Britney ha riproposto in versione originale tutti i ventinove singoli pubblicati sin’ora, un’occasione da non perdere per ritrovare anche tutte le sue B-sides, meno conosciute, ma non per questo di minor interesse.