Lady Gaga: tante collaborazioni per ARTPOP, da RedOne a Lana Del Rey!

Lady Gaga Lana del Rey.jpg

Per il suo secondo album, Born this way, Lady Gaga aveva detto che non avrebbe inserito duetti, ritenendo che dopo Telephone con Beyoncé, della riedizione del disco The Fame Monster, non sarebbe riuscita a trovare quella stessa sinergia che, insieme all’ex Destiny’s Child, le ha consentito di vendere oltre due milioni del solo singolo.

Adesso Miss Germanotta, delusa forse dal riscontro ottenuto da Born this way (che ha tuttavia venduto oltre cinque milioni di copie nel mondo), pare abbia cambiato idea, e per l’attesissimo ARTPOP, progetto discografico che vedrà la luce agli inizi del 2013, la cantante di Judas pare voglia includere un seguito del fortunatissimo singolo inciso insieme a Queen B. A darne notizia il sito di informazione musicale mtv.com dal quale si legge che lo scorso 24 Ottobre, Lady Gaga avrebbe confermato l’indiscrezione. Tuttavia l’entourage della Knowles si dice estraneo alla notizia, il che fa pensare che il duetto possa essere stato inciso insieme ad un’altra star.

Lady Gaga ha inoltre confermato di aver collaborato con la bella Lana Del Rey, vera rivelazione musicale dello scorso anno, che insieme all’artista avrebbe confezionato la versione LP di Princess Die, pezzo che Gaga presentò ai suoi fan durante una tappa della sua tournée. Ma Lana non è la sola guest di questo disco. Anche la rapper Azealia Banks apparirà in ARTPOP. Durante una chat del suo personalissimo social network, littlemonsters.com, Lady Gaga ha infatti confermato di aver registrato un brano intitolato Ratchet.

E per ingolosire ulteriormente i suoi fan, Lady Gaga ha postato un tweet con le parole di un brano intitolato Tea, dicendo inoltre di aver collaborato con i Dj e produttori Fernando Garibay, DJ White Shadow, RedOne e Zedd.

Rihanna e Cheryl Cole: presto insieme per un duetto

Rihanna and Cheryl.jpg

Diciamo la verità i loro ultimi lavori discografici non ci hanno fatto proprio impazzire. Se eccettuiamo qualche piccolo successo in patria e all’estero, dei rispettivi singoli di lancio, gli album di Rihanna e Cheryl Cole lasciano il tempo che trovano, e forse le due dive del pop avrebbero fatto bene ad aspettare un po’ più di tempo prima di dare alle stampe dei lavori, seppur per certi aspetti apprezzabili, fatti fondamentalmente per seguire la tendenza musicale del momento: la dance. La notizia di queste ore che riguarda le due cantanti è che il roumors di una loro collaborazione è stato adesso confermato da Will.i.am, che dice che entrambe sono intenzionate a collaborare insieme quando troveranno la canzone giusta. La news è stata raccolta dal magazine Daily Star, dal quale si legge: «L’ho detto prima a Rihanna nel 2009 – ha detto il leader dei Black Eyed Peas – non per mancare di rispetto ai veri reali, ma Cheryl è la principessa del pop, e ne ho parlato a Rihanna, quindi spero che accada presto».

Rihanna e Chris Brown di nuovo insieme: «Nessun dolore è per sempre»

Rihanna, Chris Brown, insieme, Birthday Cake, single, singolo, featuring, collaborazione, 2012, remix, Talk that Talk, album, cd, itunes, musicaRihanna e Chris Brown di nuovo insieme? È questa la voce che da qualche giorno si rincorre con maggior frequenza sul web, ma non si tratta di un ritorno di fiamma tra le due star della musica pop, bensì di una nuova collaborazione, a distanza di cinque anni dal remix di Umbrella e quattro dalla violenza di Brown sulla cantante alla vigilia della cerimonia dei Grammy Awards 2009.

Superate le divergenze, ed un’istanza che imponeva a Brown di mantenere le distanze dalla cantante di We found love, pare che Rihanna abbia invitato il suo ex a lavorare insieme sulla extended version di Birthday Cake, torta di compleanno, terzo singolo estratto dal suo nuovo album Talk that Talk.

Ad alimentare ulteriormente il rumours trapelati sul web, il produttore Da Internz, che ha detto ad MTV News: «Sarà pazzesco, e la collaborazione su questa traccia scioccherà il mondo».

Dopo la notizia sulla possibile collaborazione tra i due, la stessa Rihanna ha “twittato”: «Possono dire e fare ciò che vogliono, nessun dolore è per sempre. Ma tu lo sai questo». Mentre il portavoce di Brown ha confermato al magazine Life&Style: «Rihanna e Chris sono di nuovo amici».

La traccia dovrebbe vedere la luce la prossima settimana.

Britney Spears e Madonna di nuovo insieme per “M.D.N.A.”… forse

mdna.jpg

Dopo la sua esibizione del 5 Febbraio scorso al SuperBowl, Madonna ha letteralmente catalizzato l’attenzione dei media. Non solo per la “faraonica” esibizione nello Stanford Stadium, ma anche per il singolo, Give me your luvin’, la cui accoglienza non è stata forse quella sperata. Ma oggi un’altra notizia manda in fibrillazione i fan della cantante, e non solo: secondo un leaked jacket dell’album M.D.N.A., la cui uscita è prevista per la fine di marzo, quella con Nicki Minaj e M.I.A. non sarebbe l’unica collaborazione di Madonna per il suo dodicesimo disco da studio, ma ce ne sarebbe un’altra ancora più interessante. Secondo l’immagine apparsa sul fan site britneyheavy.com, ripresa oggi anche dal sito news mtv.com, per il brano Girls gone wild, che aprirebbe il disco, Madge duetterebbe con Britney Spears. L’indiscrezione potrebbe trovare conferma, o comunque un indizio, nell’intervista in cui Madonna asserisce che Britney sia un’artista migliore di Lady Gaga, conferendo così maggior valore alla traccia. Questa per le due regine del pop non sarebbe la prima volta. Madonna e Britney si erano già ritrovate insieme per il brano Me against the music, traccia, e singolo apripista dell’album della Spears, In the Zone del 2003. Verità o bufala per accrescere l’attesa del disco?

Christina Aguilera, sul web un featuring con David Guetta!

Christina Aguilera, David Guetta, Last Dance, featuring, collaborazione, disco, album, musica, canzone, 2011, cd

Dopo la proficua collaborazione con i Maroon5 che l’ha riportata di nuovo in cima alle classifiche di tutto il mondo, Christina Aguilera prova adesso a buttarsi definitivamente alle spalle gli insuccessi di Bionic, con un altro featuring di grande rilievo, quello con il Dj del momento. Stiamo naturalmente parlando di David Guetta che da Madonna a Rihanna, passando per Kelly Rowland e molte altre, ha già collezionato un ricchissimo parterre di collaborazioni illustri, diventando uno dei nomi della musica contemporanea più richiesti.

Con un sound che richiama le atmosfere del Pacha a Ibiza, il brano trapelato sul web, ancora in versione demo, s’intitola Last Dance, ed è un pezzo elettro-dance con influenze orientaleggianti di grande impatto, e molto orecchiabile, e porta di sicuro Christina ad un livello superiore della bionica musica finora abbracciata senza successo.

Britney Spears remixa “Till the world ends” con Kesha e Nicki Minaj

Spears-Kesha-Minaj.jpg

Reduce dal successo della sua ultima collaborazione con Rihanna, per il remix di S&M, brano contenuto nell’ultimo disco della cantante delle Barbados, Britney Spears rompe ancora una volta la monotonia di una carriera costruita per lo più in solitaria, se si escludono il duetto con Madonna del 2003 e poche guest benefiche, per aprire le porte del suo studio di registrazione ad una collaborazione ancora una volta tutta al femminile. L’occasione è questa volta un suo remix, del brano Till the world ends, secondo singolo estratto dal fortunatissimo Femme Fatale, che l’ha riportata all’apice delle classifiche musicali di tutto il mondo e in quello delle chart dei brani più ballati nei club. E sono ben due le voci che vanno ad aggiungersi a quelle della Spears, quella di Kesha, autrice della hit e una delle cantanti più in voga del momento, e la rapper americana Nicki Minaj.

Il risultato è forse meno brillante della collaborazione della Spears con Rihanna, ma ugualmente efficace, e da un nuovo slancio al brano della cantante della Louisiana.

Till the World Ends (Remix) (feat. Nicki Minaj & Ke$ha) by SGMoran

Britney Spears: il nuovo video, il nuovo album e la nuova collaborazione!

Britney Spears.jpgBritney Spears, come la fenice, è riuscita a risorgere dalle proprie ceneri. Se fino a qualche mese fa tutti la davano per spacciata, tra abusi di alcol e droga, e due matrimoni (di cui uno lampo) falliti alle spalle, con il suo nuovo singolo, Hold it against me, la bella cantante della Louisiana ha saputo dimostrare non solo di potersi riprendere il proprio posto quando vuole, ma di essere anche un’artista eclettica e versatile, che dal pop puro, con cui l’abbiamo conosciuta, passa con nonchalance alla dance, con grande successo e soddisfazione dei suoi fan. Come molti di voi avranno già appreso dal post in bacheca sulla nostra pagina facebook, la notizia delle ultime ore sulla cantante, riguarda l’uscita del suo attesissimo settimo album da studio, Femme Fatale: erroneamente a quanto si credeva, il disco, che avrà comunque anche un’edizione Deluxe, non sarà pubblicato il prossimo 15 Marzo, come voleva una pubblicazione trapelata on-line, ma l’uscita ufficiale, confermata dalla stessa Jive Records, storica etichetta discografica della cantante, “slitta” di due settimane rispetto a quanto creduto, ed è fissata per il 29 Marzo 2011. In questi giorni Britney sta pubblicando una serie di brevi teaser on-line che svelano un po’ per volta il video del suo nuovo pezzo. Diretta da Jonas Akerlund, già regista di Ray of Light di Madonna e Telephone di Lady Gaga, dalle prime immagini diffuse in rete, Britney appare in perfetta forma, ed accompagnerà il suo nuovo brano con una incredibile coreografia. La clip sarà in premiere su MTV e sui network musicali, tra cui la piattaforma on-line VEVO, a partire dal prossimo 17 Febbraio.

Ma le sorprese non sono finite: secondo un’altra notizia diffusa in queste via twitter, Britney sarebbe in studio con Will.i.am, leader dei Black Eyed Peas: «In studio con Will.i.am – ha “cinguettato” la stessa cantante sul suo social network – e voi ragazzi lo amerete [probabile riferimento ad una traccia cui i due lavorano]».

Will.i.am: «L’album postumo di Michael Jackson mi disgusta»

will.i.am.jpgLeader dei Black Eyed Peas e produttore, Will.i.am parla al prestigioso magazine Rolling Stone, in edicola il prossimo 23 Dicembre, del primo album postumo di Michael Jackson, Michael, e di quanto lo “disgusti” questo progetto discografico pubblicato proprio in questi giorni: «Diamine, sì la penso così e vi spiego anche perché – ha detto il cantante al giornalista Austin Scaggs, che gli ha chiesto cosa ne pensasse in merito – un paio di mesi prima che Michael morisse, mi chiamò al telefono davvero sconvolto: “Qualcuno ha diffuso una di queste canzoni”. “Perché dovrebbero farlo? Chi lo farebbe?” gli ho detto. “Quale canzone, Mike?”. “Una canzone chiamata Hold my Hand”. Giuro su Dio che ho avuto questa conversazione con lui» ha infine detto il fagiolino dagli occhi neri.

Secondo il cantante l’album pubblicato in questi giorni è “irrispettoso” della memoria dello stesso Jackson, in quanto Michael era un vero perfezionista e pubblicare le sue canzoni senza la sua approvazione è come disonorare la sua memoria.

Nella sua carriera Will ha collezionato collaborazioni di prestigio, da Justin Timberlake a Mary J Blige, da Cheryl Cole a David Guetta solo per citarne alcuni, finendo proprio con Michael Jackson, ma il cantante ha chiarito ancora una volta che nessuna delle sue collaborazioni con il Re del Pop vedrà mai la luce: «Conoscevo quell’uomo – dice infine il Black Eyed Peas di Jackson – ed era molto critico su ogni singolo dettaglio. Egli stesso stava in studio a masterizzare e mixare tutto. Come è possibile pubblicare un disco senza quel Michael Jackson? Non è Michael Jackson. Ho sentito la canzone che adesso è su internet [si riferisce a Breaking News presentata on-line sul sito ufficiale di Jackson] ed io credo che non è Mike. Lui non era lì per fare la sua micro-gestione di Michael che ha invece fatto con Thriller e Billie Jean. E mi disgusta».

Il vero ritorno di Christina Aguilera, sulla scia di Rihanna e Eminem

Aguilera and TI.jpg

T.I. l’aveva promesso, la sua collaborazione con Christina Aguilera, reduce dal flop del suo ultimo album Bionic, non solo avrebbe segnato un rilancio per la carriera dell’artista, ma, sulla scia di Love the way you lie, il fortunatissimo duetto tra Eminem e Rihanna, sarebbe stato un grandissimo successo. E le premesse ci sono tutte. Superato lo scetticismo verso una demo trapelata on-line qualche settimana fa, la versione finale di Castle Walls, le mura del castello, ci ha subito conquistati al primo ascolto. Il brano si apre con la bellissima voce della Aguilera che da subito riprende quello che sarà il leit motiv principale del pezzo, lasciando il rap a T.I. Molto bello e introspettivo anche il testo della canzone, che pressappoco recita quanto sia semplice immaginare che una persona abbia tutto, e quanto invece sia difficile, e vuoto soprattutto, vivere nascondendosi dietro le spesse mura di un castello in cui noi stessi ci siamo rinchiusi.

Eminem e Rihanna hanno dunque indicato una nuova via musicale, un genere innovativo che va al di là del sound dance rilanciato nel 2005 da Madonna con il suo Confessions e consacrato qualche anno più tardi da Lady Gaga, mescolando sapientemente rap e ritornelli, cantati da voci intense e suadenti. Lo sapeva bene Dido, antesignana del genere, che proprio con il rapper di Detroit, agli inizi degli anni 2000, intonò il ritornello di Stan, realizzandone qualche tempo più tardi una solo version, Thank you, di altrettatnto successo, e lo sa bene anche B.o.B. che, cavalcando l’onda del successo di Eminem e RiRi, ha registrato quest’anno con la talentuosa Hayley Williams il pezzo Airplanes, conquistando persino una nomination ai prossimi Grammy Awards come miglior collaborazione vocale pop, per la part II della traccia cantata in coppia con Eminem.

Adesso è il turno di Christina che, archiviata la parentesi fetish-dance ritorna al pop tradizionale vagamente retro, con la colonna sonora di Burlesque, pellicola che ne ha anche segnato il debutto cinematografico, e con questa nuova ed interessante evoluzione musicale.

Christina Aguilera e T.I., come Rihanna e Eminem sulla scia di “Love the way you lie”

ti.jpg

La nuova Love the way you lie? Forse no, impossibile ripetere la simbiosi tra Rihanna ed Eminem, inaspettatamente perfetta, ma T.I. è sicuro che la sua collaborazione con Christina Aguilera sarà un successo. A dirlo è lo stesso rapper dal red carpet degli ultimi AMA 2010, che ha dato qualche nuova indiscrezione su Castle Walls, mura del castello, pezzo che produce e su cui sta lavorando proprio con Christina Aguilera, e che probabilmente sarà il prossimo singolo ufficiale di No Mercy, nessuna pietà, ultimo lavoro discografico dell’artista in uscita il 7 Dicembre: «Mi piace, penso che sia fantastico. È una evoluzione del mio sound e penso che piacerà a un sacco di persone diverse».

Qualche settimana fa il pezzo era già trapelato in rete, ma dai primi minuti di ascolto, si evince subito che il brano non ha lo stesso appeal della canzone registrata da Rihanna e Eminem, ma bisogna ricordare che si tratta pur sempre di un demo. Riuscirà la versione finale a scalare le classifiche? Non possiamo prevederlo, nonostante un piccolo presentimento, ma nel frattempo ecco lo snippet pubblicato su YouTube.