Laura, Britney, Christina e Lady Gaga: tempo di singoli e pre-order

collage.jpg

Tempo di singoli e pre-order. Se c’è un merito di iTunes è senza dubbio quello di aver cambiato le regole della discografia internazionale. Se fino a qualche anno fa infatti i singoli anticipavano l’uscita degli album, oggi grazie alla musica “liquida” (così si definisce in gergo il download digitale), è possibile ascoltare, e spesso “downloadare” più brani prima dell’uscita ufficiale del disco o, addirittura, da questo possono essere estratti più singoli, anticipandone la pubblicazione. Sono ben quattro le artiste che oggi escono con un singolo o un pre-order estratto da un loro imminente lavoro. Tra queste c’è l’italianissima Laura Pausini che, dopo il duetto con Kylie, Limpido, ritorna adesso da sola con il secondo estratto, Se non te, che anticipa l’uscita dell’attesissimo Greatest Hits che ripercorre, in chiave rivisitata, i primi vent’anni di carriera dell’artista.

Sul fronte internazionale, Britney Spears, dopo aver indagato i toni house con Work Bitch, ritorna con un brano più tradizionale, e propone adesso Perfume, secondo estratto dell’attesissimo Britney Jean (in uscita il 3 Dicembre). Scevra del vocoder, che aveva offuscato la voce dell’artista nei precedenti lavori, Britney appare finalmente con una voce più pulita. Inconfondibile l’impronta di Sia, che ne ha firmato il pezzo, che, per le sonorità, ricorda quasi una ballad alla Avril Lavigne.

Tra le uscite del giorno anche Christina Aguilera che con la band A Great Big World ritorna con il pre-order di Say Something, brano che anticipa l’album del gruppo, Is there anybody out there?. Inizialmente presentata dalla stessa cantante come un duetto, la canzone è in realtà più un cameo, in cui la Aguilera fa quasi da corista, accompagnando la voce del gruppo, che presenta un brano intimo e malinconico.

A chiudere questa quadrilogia di uscite “singolografiche” anche Lady Gaga, che oggi ha pubblicato Dope e, come lei stessa ha annunciato su facebook, è l’ultimo pre-order single ad anticipare l’uscita dell’attesissimo ARTPOP, dopodiché i little monster, i fan dell’artista, dovranno aspettare ancora due giorni: il 6 Novembre anche il terzo album da studio dell’eccentrica cantante, vedrà finalmente la luce.

Britney Spears scrive ai fan e dice: «Io sono Britney Jean»

903438_10151974118753234_104123351_o.jpg

Britney Spears ha deciso di scrivere una lettera ai suoi fan. Non è la prima volta che la bella cantante della Louisiana decidere di impugnare la penna, e in occasione della presentazione della copertina del suo imminente album ha deciso di farlo. L’artista infatti ha postato su facebook l’artwork di Britney Jean, questo il titolo dell’ottavo disco di Britney in uscita il 3 Dicembre, anticipato un mese fa dal singolo Work Bitch.

«Cari fan – scrive l’artista – è molto che non mi siedo a scrivervi. Ma lo desideravo da tempo. Siamo così abituati a riassumere i nostri pensieri in 140 caratteri ormai, ma a volte è bello sedersi e scrivere qualcosa di un po’ più lungo e personale.» nel testo Britney parla di questo attesissimo capitolo musicale, un album di maturità ed evoluzione artistica: «Nei prossimi giorni darò gli ultimi ritocchi al mio album, Britney Jean, e sono così eccitata all’idea che lo ascoltiate. Ho messo il mio cuore e la mia anima in quest’album ed è stato un viaggio incredibile. Ho imparato molto su me stessa, e appena finito mi sono ricordata dell’incredibile fondamento che mi ha supportata negli ultimi 15 anni. Grazie a tutti voi che continuate a seguirmi in questo viaggio, e che mi avete permesso di fare ciò che amo. Non posso credere che questo sia il mio ottavo album, e che sia ancora più personale, ma è vero, ed io ne sono davvero orgogliosa.».

Britney prosegue il testo svelando cosa l’ha ispirata negli ultimi anni: «Sono passati diversi anni, e ciò mi ha ispirato a scrivere canzoni ancora più profonde in cui ognuno possa riconoscersi. Lavorare con persone come Sia, William Orbit, e ovviamente Will.i.am, è stata un’esperienza incredibile. Loro hanno ascoltato ogni mia idea e mi hanno aiutata a realizzarla. Ci sono tante canzoni divertenti, dance e piene di ottimismo, era importante per me mostrare la mia forza, il mio atteggiamento e la mia vulnerabilità.» ed infine per incuriosire maggiormente su di un lavoro già attesissimo, la Spears scrive: «Di certo, ho anche alcune sorprese per voi ragazzi.» e, facendo riferimento a quello che sarà il suo ingaggio a Las Vegas, in cui questo disco è perfettamente incorniciato, a partire dalla cover con le luci al neon, Britney reclama un alter ego, Britney Jean appunto, e chiude dicendo: «Voglio mostrarvi i diversi volti di Britney Spears. Io sono una performer. Io sono una mamma. Io sono divertente. Io sono una vostra amica. Io sono Britney Jean.»

Britney Spears: Work Bitch N°1 in 35 paesi, e a dicembre il nuovo album

1275805_10151892598318234_1803290625_o.jpg

1186115_10151890836343234_143233961_n.jpgBritney Spears ritorna e lo fa in grande stile. A pochi giorni dalla pubblicazione di Work Bitch, brano che anticipa l’ottavo album da studio dell’artista, la cantante della Louisiana è già al primo posto della classifica digitale in ben trentacinque paesi. Work Bitch è senza dubbio il brano più sperimentale della Spears, ma anche il pezzo più audace di questo autunno ormai alle porte: se Katy Perry e Lady Gaga infatti sono rimaste legate al loro genere, quello pop-rock per l’una, e la dance per l’altra, Britney ha osato ed è andata oltre, con un pezzo che sfocia nell’house puro, regalando ai fan uno di quei pezzi che farà ballare i dancefloor e i club di tutto il mondo. Il pezzo è ipnotico sin dal primo ascolto, e vede la Spears elencare una serie di beni di lusso per i quali: “you better work bitch”, è meglio che lavori str**za.

Sin dalla cover del singolo in molti avevano presagito lo stile di Las Vegas, citato da Britney per un presunto contratto per una serie di spettacoli. È proprio di queste ore infatti la conferma di tale roumors che da tempo ormai si rincorreva in rete. Britney ha infatti firmato un contratto biennale per “Piece of Me”, spettacolo, che prende il nome da un noto brano dell’artista, che la terrà impegnata per cinquanta show circa, che la Spears terrà al Planet Hollywood di Las Vegas a partire dal prossimo 27 Dicembre. Per questo progetto Britney ha anche rinunciato a fare da giudice per una seconda stagione all’edizione americana di X Factor. Costo dei biglietti vanno da 59 dollari ad un massimo di 179: «Amo Las Vegas – ha detto la cantante durante lo show mattutino Good Morning America – l’energia lì è straordinaria». Secondo quanto riporta il sito TMZ.com Britney avrebbe firmato per quindici milioni all’anno, circa 310,000 dollari a spettacolo.

Ma le buone notizie per i fan non sono finite. La cantante ha infatti ufficializzato la data d’uscita del suo prossimo disco, seguito di “Femme Fatale” (2011): il prossimo 3 Dicembre infatti arriverà sugli scaffali di tutto il mondo l’ottava fatica discografica di Britney Spears, il cui titolo è ancora avvolto nel mistero. Per ora ascoltiamo l’ipnotica Work Bitch! 

Britney Spears: in forma smagliante per “All Eyes on Me”

1238285_10151866070514316_1095686103_n.jpg

Britney Spears sta tornando e, a giudicare dalle prime immagini che la cantante sta postando in rete, ricorda molto la Britney-prima-maniera: capelli biondi corti mossi, fisico asciutto, vaga trasgressione e tanta voglia di scalare ancora le classifiche. A quattro giorni dall’uscita di Work Bitch, questo il titolo del nuovo singolo, la Spears diffonde su facebook una foto dell’artwork di copertina, che la ritrae in un camerino con un giacchetto di piume turchese, e quell’aria vagamente sfrontata da cattiva ragazza che i fan non vedevano da tempo, a metà strada tra Oops! I did it again e la Circus-era, ricordando vagamente Las Vegas, forse a supporto di un contratto che la cantante avrebbe firmato, impegnandosi in una serie di spettacoli appositi per la capitale del gioco. La cantante della Louisiana ha svelato sul suo account instagram gli autori del brano, tra i quali troviamo Sebastian Ingrosso, Dj e produttore svedese, del trio Swedesh House Mafia. La presenza del Dj svedese di certo è indice di un brano dance, che promette scintille. Co-autore del pezzo William Adam, altrimenti noto come Will.i.am, leader dei Black Eyed Peas.

Smessi i panni della Femme Fatale, Britney rivuole adesso il suo posto di teen-idol, capace però di abbracciare ancora quel pubblico che adolescente non lo è da un bel pezzo. Work Bitch arriverà in promozione su iHeartRadio lunedì 16 Settembre, alle sei del pomeriggio (ora americana), mezzanotte ora italiana, mentre arriverà su iTunes sei ore dopo, alla mezzanotte ed un minuto del prossimo 17 Settembre.

Forte del successo planetario di Scream&Shout con Will.i.am, per questo disco, il cui titolo è ancora top-secret, la cantante potrà contare ancora sul leader dei Black Eyed Peas, e sulla preziosa collaborazione di Orbit, già a lavoro per Ray of Light di Madonna alla fine degli anni ’90.

Il countdown che da oltre un mese troneggia sul sito ufficiale dell’artista è dunque quasi giunto al termine.

 

Britney sta per tornare, e i fan presto potranno gridare ancora: «It’s Britney, bitch!».

1234510_10151869631628234_28712436_n.jpg


Britney Spears: partito il countdown per “All eyes on me”

all eyes.jpg

Si preannuncia un autunno davvero bollente quello di quest’anno. Dopo quelli di Katy Perry e Lady Gaga, un altro (atteso) ritorno è previsto esattamente tra 28 giorni, una manciata di ore, qualche minuto e vari secondi. Quello di Britney Spears. Sì, perché sul sito ufficiale della cantante della Louisiana è ufficialmente partito il countdown per All eyes on me, (presumibilmente) singolo che anticiperà la pubblicazione del nuovo album, probabilmente in uscita agli inizi del prossimo anno. Tra i produttori di questo progetto non poteva mancare Will.i.am che ha voluto la Spears nella hit mondiale Scream & Shout, riportando l’artista ai fasti degli esordi, e, novità, William Orbit, già produttore dell’album Ray of Light di Madonna nel 1998. La dead line del conto alla rovescia, la data di uscita del pezzo è dunque per il prossimo 17 Settembre.

Britney Spears: anteprima animata del video “Oh la la”

britney spears - puffi.jpg

Come ormai molti sapranno, Britney Spears ha inciso Oh la la, brano portante della colonna sonora del film “I Puffi 2”. La cantante ha girato anche il video, la cui premiere è fissata per domani a mezzogiorno (ora americana). Secondo alcune dichiarazioni fatte dall’artista in merito, la cantante avrebbe inciso il pezzo per far felici i suoi figli, grandi fan del primo capitolo della pellicola. Il video includerà proprio i due figli Jayden Jaymes, 6 anni, e Sean Preston, 7, avuti dal primo marito Kevin Federline. Britney ha parlato del video durante la trasmissione radiofonica di Ryan Seacrest il mese scorso: «I miei figli stavano benissimo sul set – ha confidato Brit – interpretano se stessi, ma quando abbiamo fatto le riprese del video, io non potevo vederli. Ero al trucco e parrucco, così dopo sono andata a vedere cosa hanno fatto in video, ed erano adorabili». 

Stanco ad alcune immagini animate diffuse dalla stessa Britney sul web, il video avrà dei momenti di ripresa da studio che si alterneranno a spazi esterni, in cui la Spears appare davvero in gran forma, ricordando le clip degli esordi. 

Avril Lavigne, eterna ragazzina. Scopri le “peter pan” degli altri videoclip

avril-lavigne-3-650-430.jpg

Per Avril Lavigne il tempo sembra essersi fermato. A quasi trent’anni la giovane cantautrice canadese è rimasta ancora la giovane ragazzina impertinente che esordiva su di uno skateboard. A dieci anni di distanza la cantante di Hot però continua a restare legata alle uniformi scolastiche e ai balli di fine anno, e nell’ultimo video, Here’s To Never Growing Up, si diverte a interpretare, e forse un po’ sbeffeggiare, le popolari reginette della festa.

Ma Avril non è la sola star ormai cresciuta che resta ancora legata ai banchi di scuola. Sono tante le star che nel corso degli anni hanno voluto perpetrare un’adolescenza ormai scomparsa da tempo, a cominciare da Britney Spears: ciocche colorate nei capelli e chewingum, qualche anno fa la principessa del pop si è divertita a prendersela (per l’ennesima volta in una sua clip) con i paparazzi in I wanna go, nel vano tentativo di riproporsi come teen idol, anziché come l’artista matura quale è.

Ma la Spears non è stata l’unica a fare uno scivolone del genere. Anche Christina Aguilera, per il suo Your Body, ha applicato le extensions multicolor nella folta chioma platino, ed ha inneggiato al solo sesso, ma non è bastato per lanciare le vendite del suo secondo flop, Lotus.

Ma risalendo la sfera (musicale) celeste, c’è anche lei, nostra signora della musica, Madonna che lo scorso anno con Give me all your luvin’ si è riproposta ai fan a metà strada tra una cheerleader ed una casalinga disperata. Un look ed un sound che proprio non sono piaciuti ai fan delusi ai quali proprio non è andata giù l’idea che un’artista con trent’anni di carriera si riducesse a sventolare pompon insieme a Nicki Minaj e Mia.

collage.jpg 

“Oh La la” ritorna Britney Spears!

britney spears.jpg

Sull’onda del successo della collaborazione con Will.i.am, Scream & Shout, che l’ha riportata in cima alle classifiche di tutto il mondo, Britney Spears è pronta a camminare di nuovo da sola e, come promesso qualche tempo fa, ha riservato una sorpresa ai suoi “ragazzi” (figli), ma, naturalmente, anche a tutti suoi fan. Si tratta del brano Ooh La La, pezzo registrato in occasione dell’uscita del sequel del film I Puffi, la cui uscita nelle sale cinematografiche americane è fissata per il prossimo luglio.

Il brano è stato definito dalla stessa Britney “puffantastico”, ed è prodotto dagli ex collaboratori del suo album Femme Fatale, Dr. Luke, Ammo Cirkut, mentre è stato scritto per l’artista dagli autori Bonnie McKee, J Kash, Lola Blanc e Fransisca Hall.

Secondo alcune indiscrezioni che si rincorrono sul web, il nuovo album della Spears è invece atteso per la fine del 2013. Siete pronti per una Britney puffosa?

Britney Spears: dopo X Factor, addio anche a Jason Trawick

8469872_600x338.jpg

Britney Spears non smette mai di stupire, nemmeno quando si tratta della sua vita privata. Ad un anno di fidanzamento con il suo ex manager Jason Trawick, i due, di comune accordo, hanno deciso di separarsi. Tra i primi a darne notizia il blogger Perez Hilton, che riporta il comunicato stampa ufficiale di questa inaspettata separazione: «Britney Spears e Jason Trawick sono comunemente d’accordo di porre fine al loro fidanzamento – si legge nella nota – da persone mature sono arrivati alla difficile decisione di prendere strade diverse, continuando tuttavia a restare amici».

Inevitabile quanto doveroso un commento dei due, ad una storia che tutti ormai credevano sarebbe finita con un matrimonio, ed invece scrive la Spears: «Jason ed io abbiamo deciso di rompere il nostro fidanzamento. Io l’ho sempre adorato e noi rimarremo grandi amici».

Dal canto suo Jason invece ha detto: «Anche se un capitolo finisce per noi, un altro invece comincia. Io voglio bene e tengo a lei e i suoi ragazzi, e noi saremo vicini per sempre».

Ed è proprio un fulmine a ciel sereno questo. Appena un mese fa, infatti, Britney festeggiava il suo compleanno con Jason, più uniti e innamorati che mai. E sembra proprio un periodo no per la bella cantante della Louisiana, che, nonostante il ritrovato successo musicale in coppia con Will.i.am, per il brano Scream&Shout, si è vista recidere il contratto per la prossima stagione di X Factor in qualità di giudice. 

Britney Spears pronta per un nuovo album?

britney-spears-scream-and-shout.jpg

Forte del successo che ha riscosso con la sua ultima collaborazione con Will.i.am, Britney Spears potrebbe ritornare quest’anno con del nuovo materiale. A lasciarlo intendere è la stessa cantante, che ieri ha scritto sulla sua pagina facebook: «Noto un bel chiacchiericcio sulla mia nuova musica in giro. Mi fa piacere che siete tutti molto attenti. Ma c’è molto lavoro da fare nel 2013! Si comincia!».

Che sia l’indizio per qualcosa di imminente? Che sia entrata di nuovo in studio di registrazione? D’altronde con il talent X Factor, di cui la Spears dallo scorso anno è giudice, questo momento di grande visibilità per la bella cantante della Louisiana potrebbe non ripetersi: con la scadenza del contratto infatti, Britney potrebbe non ritornare sulla poltrona di giudice il prossimo anno, e con il featuring di Will.i.am è senza dubbio questo il momento migliore per lanciare un singolo, che anticipi un suo nuovo lavoro discografico e dimostrare di poter essere ancora una numero uno.