Britney Spears: partito il countdown per “All eyes on me”

all eyes.jpg

Si preannuncia un autunno davvero bollente quello di quest’anno. Dopo quelli di Katy Perry e Lady Gaga, un altro (atteso) ritorno è previsto esattamente tra 28 giorni, una manciata di ore, qualche minuto e vari secondi. Quello di Britney Spears. Sì, perché sul sito ufficiale della cantante della Louisiana è ufficialmente partito il countdown per All eyes on me, (presumibilmente) singolo che anticiperà la pubblicazione del nuovo album, probabilmente in uscita agli inizi del prossimo anno. Tra i produttori di questo progetto non poteva mancare Will.i.am che ha voluto la Spears nella hit mondiale Scream & Shout, riportando l’artista ai fasti degli esordi, e, novità, William Orbit, già produttore dell’album Ray of Light di Madonna nel 1998. La dead line del conto alla rovescia, la data di uscita del pezzo è dunque per il prossimo 17 Settembre.

Britney Spears pronta per un nuovo album?

britney-spears-scream-and-shout.jpg

Forte del successo che ha riscosso con la sua ultima collaborazione con Will.i.am, Britney Spears potrebbe ritornare quest’anno con del nuovo materiale. A lasciarlo intendere è la stessa cantante, che ieri ha scritto sulla sua pagina facebook: «Noto un bel chiacchiericcio sulla mia nuova musica in giro. Mi fa piacere che siete tutti molto attenti. Ma c’è molto lavoro da fare nel 2013! Si comincia!».

Che sia l’indizio per qualcosa di imminente? Che sia entrata di nuovo in studio di registrazione? D’altronde con il talent X Factor, di cui la Spears dallo scorso anno è giudice, questo momento di grande visibilità per la bella cantante della Louisiana potrebbe non ripetersi: con la scadenza del contratto infatti, Britney potrebbe non ritornare sulla poltrona di giudice il prossimo anno, e con il featuring di Will.i.am è senza dubbio questo il momento migliore per lanciare un singolo, che anticipi un suo nuovo lavoro discografico e dimostrare di poter essere ancora una numero uno.

Rihanna e Cheryl Cole: presto insieme per un duetto

Rihanna and Cheryl.jpg

Diciamo la verità i loro ultimi lavori discografici non ci hanno fatto proprio impazzire. Se eccettuiamo qualche piccolo successo in patria e all’estero, dei rispettivi singoli di lancio, gli album di Rihanna e Cheryl Cole lasciano il tempo che trovano, e forse le due dive del pop avrebbero fatto bene ad aspettare un po’ più di tempo prima di dare alle stampe dei lavori, seppur per certi aspetti apprezzabili, fatti fondamentalmente per seguire la tendenza musicale del momento: la dance. La notizia di queste ore che riguarda le due cantanti è che il roumors di una loro collaborazione è stato adesso confermato da Will.i.am, che dice che entrambe sono intenzionate a collaborare insieme quando troveranno la canzone giusta. La news è stata raccolta dal magazine Daily Star, dal quale si legge: «L’ho detto prima a Rihanna nel 2009 – ha detto il leader dei Black Eyed Peas – non per mancare di rispetto ai veri reali, ma Cheryl è la principessa del pop, e ne ho parlato a Rihanna, quindi spero che accada presto».

Cheryl Cole: un team stellare per il terzo album dell’ex Girls Aloud

 

Cheryl Cole.jpg

Abbandonata definitivamente l’ipotesi di ritornare dietro al tavolo come giudice di X Factor, Cheryl Cole, dalla scorsa estate, è a lavoro e concentratissima sul suo terzo album da studio. L’ex Girls Aloud ha infatti coinvolto grandi artisti del panorama musicale, del calibro di Usher e Taio Cruz, ma anche Will.i.am dei Black Eyed Peas con il quale la cantante aveva già collaborato in passato.

 

L’ultima indiscrezione sul nuovo lavoro discografico dell’artista arriva dal Daily Mail, dal quale si apprende che Cheryl starebbe pensando ad incidere un brano scritto della rivelazione dell’anno Lana Del Rey, attualmente al quarto posto della classifica britannica con il suo album d’esordio Born to die, e che a suo parere avrebbe tutte le carte in regola per diventare una hit: «Cheryl è una grande fan di Lana – ha detto una fonte al Sun – ed era curiosa di ascoltare alcuni brani scritti da lei, che non ha inciso. Ne ha scelto uno di cui era davvero presa. La casa discografica ne è stata davvero entusiasta, perché Lana ha un grande seguito. Cheryl ha definito il brano come una ballad molto urban, e potrebbe essere il singolo che farà da apripista a questo terzo disco, che dovrebbe vedere la luce questa primavera.

 

Cheryl vorrebbe anche includere un duetto con Rihanna, dopo che ne è diventata amica lo scorso anno, ed il singolo potrebbe essere prodotto da Will.i.am e il dj Calvin Harris.

 

Fergie: «Nessun album solista adesso, sono impegnata con I Black Eyed Peas»

fergie-brown.gifNonostante il sucesso del suo album solista, The Dutchess, la duchessa, che nel 2006 ha venduto sette milioni di copie, la voce leader dei Black Eyed Peas, Fergie, ha deciso che, almeno per il momento, non ci sarà un secondo disco senza la sua band di origine: «Sicuramente, nella mia vita – ha detto la cantante all’idea di un secondo progetto solista – ma non in un prossimo futuro». Secondo quanto si legge da mtv.com, Fergie sarebbe infatti impegnatissma nel lancio di The Beginning, gli inizi, ultima fatica discografica del gruppo americano, anticipata dal singolo The Time: «Abbiamo The Beginning in uscita adesso – continua la cantante – quindi sono tutta per i Black Eyed Peas in questo momento … e Slash, il mio pulcino interiore del rock che viene fuori in questo mondo».

Fergie infatti pur non dedicandosi ad un secondo album da solista, continua ad occuparsi di progetti propri senza band, dalla collaborazione estiva con il Dj e produttore francese David Guetta, all’ultima, di cui accennava, con il chitarrista Slash, con il quale ha registrato il brano Beautiful Dangerous.

Donna dell’anno per la prestigiosa Billboard Chart, Fergie sarà in tutti i negozi con il disco dei fagiolini dagli occhi neri dal prossimo 30 Novembre.

Fergie, donna dell’anno per Billboard, pensa già al nuovo album con I Black Eyed Peas

Fergie.jpg

Se Lady Gaga e Rihanna hanno letteralmente catalizzato l’attenzione dei media, per Billboard Chart è lei la vera donna dell’anno, Fergie, voce dei Black Eyed Peas, che ha saputo tuttavia farsi notare anche per lavori indipendenti dal suo gruppo di origine. Vincitrice di sei Grammy Awards, Fergie ha detto: «Sono entusiasta di accettare il Billboard Woman of the Year, essere premiata da Billboard è il riconoscimento di una grande carriera».

E a giudicare dalle classifiche non poteva che essere lei la donna dell’anno, in testa alle classifiche per dodici settimane con Boom Boom Pow e altre quattordici con I gotta feeling, che è in assoluto il singolo che ha venduto di più nella storia della classifica digitale Nielsen SoundScan.  Ma, archiviato il successo dell’album The E.N.D. (non fine, ma acronimo di Energy Never Die, l’energia non muore mai), che ha venduto nei soli Stati Uniti quasi tre milioni di copie, con cinque singoli nella top ten Billboard, Fergie e soci già pensano al nuovo progetto discografico, The Beginning, l’inizio, il loro sesto album da studio, in uscita il 30 Novembre, che dal 9 sarà invece anticipato dal singolo The Time (The Dirty Bit), cover-remix del celebre brano The time of my life, vincitore di un premio Oscar e di un Golden Globe, colonna sonora del film Dirty Dancing che, sulla scia elettronica-dance del precedente lavoro, si trasforma in un pezzo energico, in cui a farla da padrona sono beat elettronici e vocoder.

Per I Black Eyed Peas è solo l’inizio: nuovo album alla fine dell’anno

Black Eyed Peas.jpg

Il loro singolo I gotta feeling, ho una sensazione, è entrato nel mito della musica contemporanea: con oltre sei milioni di download, è il brano più scaricato di sempre: «È un brano che è piaciuto perché positivo e solare – ha detto il leader del gruppo Will.i.am – la gente vuole credere e pensare che le cose possono sempre andare meglio». Ma i Black Eyed Peas pensano già al futuro, e se il loro ultimo album si chiamava The E.N.D., la fine, in realtà acronimo di Energy Never Die, l’energia non muore mai, il prossimo album si chiamerà invece The Beginning, l’inizio. Che sia un ritorno alle origini, una riscoperta delle proprie radici musicali di recente tradite per un sound più aggressivo ed elettronico, o un proseguimento del nuovo stile non è dato ancora saperlo, quel che certo è che la band l’ha registrato tra una tappa e l’altra di una estenuante tournée sold out, che li ha portati in giro per il mondo: «La data di uscita è prevista per la fine del 2010 – ha continuato Will.i.am all’agenzia AP – il nuovo lavoro è sicuramente l’inizio di qualcosa di nuovo con una prospettiva diversa e rappresenta sicuramente la nostra crescita umana e artistica».

I Black Eyed Peas al cinema in 3D, mentre Fergie canta da sola

Black Eyed Peas.jpg

Diventa sempre più frequente il binomio musica-cinema, che da This is it, backstage di quello che sarebbe stato l’ultimo tour di Michael Jackson, ai film di Hanna Montana, passando per le trasposizione cinematografiche di musical di successo come Nine, segna un legame indissolubile di queste due arti così diverse, ma complementari. Sarebbe impossibile immaginare oggi un film senza musica, così come lanciare un nuovo brano senza videoclip. Le stesse colonne sonore di pellicole di successo sono quasi più attese dei film che accompagnano, scalando le classifiche con brani esclusivi e inediti. Ultimi a cavalcare l’onda della musica sul grande schermo i Black Eyed Peas. Secondo quanto si legge dalle pagine on-line di MTV News, i fagiolini dagli occhi neri pare siano in trattative con il Re Mida di Hollywood, James Cameron, regista di Avatar e Titanic, per la realizzazione di un Tour Movie in 3D: «In questo momento stiamo progettando un film in 3D del nostro tour e James Cameron lo sta dirigendo – ha rivelato Will.i.am – abbiamo il più grande regista perché siamo il gruppo più grande del pianeta. I Peas stanno girando in Sud America. La gente sarà in grado di vederci al cinema con gli occhiali 3D e tutto il resto».

Il film, ancora senza titolo, mostrerà l’intera attività itinerante della band in tournée mondiale: come afferma lo stesso leader del gruppo, non si tratta soltanto di due città, ma di un vero e proprio tour mondiale, dall’America all’Europa, dal Medio Oriente al Sud America fino ad arrivare in Asia e Africa.

Smentite le voci di un presunto abbandono del gruppo, da Will.i.am arrivano anche delle buone notizie per i fan di Fergie: se prima infatti la voce femminile del gruppo aveva detto di essere troppo impegnata per lavorare su di un secondo album solista, sembra che adesso la bella cantante abbia invece cambiato idea: «Fergie vuole fare un altro album solista, e noi sicuramente lo faremo, abbiamo già del materiale pronto – ha detto Will.i.am – ma per il momento siamo concentrati sul gruppo, il tour mondiale e il film».

Black Eyed Peas: “Rock that Body”, il nuovo singolo

Black Eyes Peas - The E.N.D. (cover).JPG

Il titolo del loro ultimo album, The E.N.D., aveva fatto temere il peggio ai fan, che per un momento hanno creduto che il sesto lavoro discografico dei Black Eyed Peas, potesse rappresentare anche la fine del gruppo, ed invece i fagiolini dagli occhi neri hanno dimostrato con questo disco che la vera energia non muore mai, così come suggerisce l’acronimo del titolo del disco: Energy Never Dies. Ai vertici delle classifiche da oltre un anno, The E.N.D. ha regalato hit come I’m gotta feeling, Boom Boom Pow e Meet me Halfway. L’ultimo singolo estratto dal disco, il quarto, s’intitola invece Rock that Body, un pezzo elettronico che strizza l’occhio ai Dj David Guetta e Bob Sinclair, mescolando sapientemente beat elettronici alla dance, impreziosita dal vocoder sulle voci di Fergie, che qui riprende solo il ritornello, lasciando a Will.i.am l’interpretazione.

Per chi non l’avesse ancora acquistato, l’album dei BEP è disposnibile anche in una versione Deluxe, la quale oltre al disco principale, ne contiene un secondo con sei remix e contenuti video.

 

1. Boom Boom Pow

2. Rock That Body

3. Meet Me Halfway

4. Imma Be

5. I Gotta Feeling

6. Alive

7. Missing You

8. Ring-A-Ling

9. Party All the Time

10. Out of My Head

11. Electric City

12. Showdown

13. Now Generation

14. One Tribe

15. Rockin to the Beat

 

Bonus CD:

 

1. Where Ya Wanna Go

2. Simple Little Melody

3. Mare

4. Don’t Bring Me Down

5. Pump It Harder

6. Let’s Get Re-Started

7. Shut The Phunk Up

8. That’s The Joint

9. Another Weekend

10. Don’t Phunk Around

Whitney Houston: «Voglio collaborare con Will.i.am»

WHguitar1.jpg

Whitney Houston vuole collaborare con il rapper e leader dei Black Eyed Peas Will.i.am. A rivelarlo il sito on-line del Mirror, il quale dice che la cantante lo sta cercando disperatamente per lavorare con lei, e realizzare una magica collaborazione.

Probabilmente la Houston è rimasta impressionata dal rilancio di carriera della cantante inglese e giudice dell’X Factor britannico Cheryl Cole, la quale, grazie alla collaborazione con il rapper, ha scalato le classifiche inglesi (e non solo), ottenendo il suo primo grande successo come solista.

L’idea sarebbe balenata alla Houston durante una tappa inglese del suo tour a Manchester. La cantante avrebbe infatti rivelato al magazine inglese: «Tra le star dell’attuale panorama, mi piacerebbe collaborare con Will.i.am – lui è in cima alla mia lista dei desideri».

Secondo il sito, la Houston avrebbe ricevuto dure critiche riguardo al suo tour, ma non per questo motivo l’artista avrebbe perso il suo iniziale entusiasmo, e a dispetto degli scettici avrebbe aggiunto: «È stato tutto molto fresco e nuovo all’inizio – ed aggiunge – credo di avere più passione oggi per gli show».