Avril Lavigne, eterna ragazzina. Scopri le “peter pan” degli altri videoclip

avril-lavigne-3-650-430.jpg

Per Avril Lavigne il tempo sembra essersi fermato. A quasi trent’anni la giovane cantautrice canadese è rimasta ancora la giovane ragazzina impertinente che esordiva su di uno skateboard. A dieci anni di distanza la cantante di Hot però continua a restare legata alle uniformi scolastiche e ai balli di fine anno, e nell’ultimo video, Here’s To Never Growing Up, si diverte a interpretare, e forse un po’ sbeffeggiare, le popolari reginette della festa.

Ma Avril non è la sola star ormai cresciuta che resta ancora legata ai banchi di scuola. Sono tante le star che nel corso degli anni hanno voluto perpetrare un’adolescenza ormai scomparsa da tempo, a cominciare da Britney Spears: ciocche colorate nei capelli e chewingum, qualche anno fa la principessa del pop si è divertita a prendersela (per l’ennesima volta in una sua clip) con i paparazzi in I wanna go, nel vano tentativo di riproporsi come teen idol, anziché come l’artista matura quale è.

Ma la Spears non è stata l’unica a fare uno scivolone del genere. Anche Christina Aguilera, per il suo Your Body, ha applicato le extensions multicolor nella folta chioma platino, ed ha inneggiato al solo sesso, ma non è bastato per lanciare le vendite del suo secondo flop, Lotus.

Ma risalendo la sfera (musicale) celeste, c’è anche lei, nostra signora della musica, Madonna che lo scorso anno con Give me all your luvin’ si è riproposta ai fan a metà strada tra una cheerleader ed una casalinga disperata. Un look ed un sound che proprio non sono piaciuti ai fan delusi ai quali proprio non è andata giù l’idea che un’artista con trent’anni di carriera si riducesse a sventolare pompon insieme a Nicki Minaj e Mia.

collage.jpg 

Avril Lavigne esce oggi con “Goodbye Lullaby”

Avril Lavigne.jpg

A quattro anni dal suo ultimo album, esce oggi il nuovo lavoro discografico di Avril Lavigne intitolato Goodbye Lullaby, addio ninna nanna. Un album che sin dal titolo vuole evidenziare la maturità artistica della cantante canadese, e di quanto la sua musica e la sua vita sia cambiata dal 2002 ad oggi. Quattro album, trentacinque milioni di copie vendute ed un matrimonio-divorzio dopo, Avril non è più la ragazzina ribelle con i pantaloni hip hop e l’aria da sfrontata, e nonostante l’aria da eterna bambina, è oggi una donna di ventisei anni che scopre nelle sue clip senza falso pudore la sua femminilità ed una ritrovata e più matura sensualità. Lo ha dimostrato nel 2007 con Hot, e lo ha ribadito adesso nel video del singolo What the hell, che a Gennaio ha anticipato l’uscita del disco, mostrandosi in lingerie, pur non disdegnando tuttavia ciocche colorate di rosa e di verde nei capelli e toppe ai jeans, per non tradire del tutto quell’essenza che l’ha resa famosa nel mondo.

Tra i quattordici brani inediti che compongono il disco ci sono la bellissima (ma troppo breve) ballad Black Star, colonna sonora dello spot dell’omonimo profumo che la cantante ha lanciato nel 2009, e le rock ballad Push e Wish you were here. Non mancano brani energici come Smile e Stop standing there, per un album assolutamente gradevole sin dal primo ascolto.

La versione Deluxe si arricchisce di un secondo disco e ben cinque brani, tra cui una versione estesa di Alice, brano che ha fatto da colonna sonora al film Alice in Wonderland di Tim Burton, le versioni acustiche di What the Hell, Push e Wish you were here e la cover Bad Reputation di Joan Jett.

I download gratuiti del 2011: Alicia Keys, Avril Lavigne e molti altri…

SpeechlessFrame3a.jpg.opt863x863o0,0s863x863.jpg

Avril Lavigne - What the Hell.jpgAnno nuovo, nuova musica. Sono tanti gli artisti che quest’anno ritornano sulla scena musicale, da Lady Gaga, che ha annunciato ufficialmente l’uscita del suo nuovo album, Born this way, nata così, che vedrà la luce a maggio, anticipato dal primo singolo a metà febbraio, a Britney Spears, il cui singolo, Hold it against me, dovrebbe invece girare in radio a partire dal prossimo 7 Gennaio. Ma sono tanti anche gli artisti che stanno letteralmente regalando i loro nuovi lavori discografici, tra questi Alicia Keys, la quale ha messo a disposizione dei suoi fan a questo link, il brano Spechless, che la vede nuovamente in coppia con la rapper americana Eve a nove anni di distanza dal singolo Gangsta Lovin’. Spechless, letteralmente “senza parole”, è un pezzo che la Keys ha scritto pensando a suo figlio, e che ha voluto condividere con tutti il suo pubblico come regalo di fine anno. E se la Keys ha deciso di chiudere il 2010 regalando una sua canzone, Avril Lavigne ha invece inaugurato queste prime ore del 2011 regalando What the hell, primo singolo ufficiale estratto da Goodbye Lullaby, disponibile in download gratuito nella giornata di oggi semplicemente collegandosi alla pagina facebook ufficiale della cantante canadese. Continueranno invece fino all’Epifania i quindici giorni di regali di iTunes, durante i quali la piattaforma musicale (e non solo) Apple, ha deciso di regalare musica e video ai suoi iscritti. Il 2011 si prospetta dunque come un anno musicalmente interessante e, soprattutto, più libero alla ricerca di emozioni… magari gratuite. Buon Anno a tutti!

Il ritorno di Avril Lavigne: «Il mio album è una nuova direzione»

1000x1000.jpg

Se si esclude il singolo Alice, tema principale dell’omonimo film di Tim Burton, Avril Lavigne manca dal mercato discografico da The Best Damn Thing, dell’ormai lontano 2007, ma la cantante ritornerà nella notte di Capodanno con What the Hell, singolo che anticiperà l’album Goodbye Lullaby, addio ninna-nanna, in uscita il prossimo 8 Marzo su etichetta RCA. Un album di svolta insomma, almeno dal titolo, quasi un addio all’adolescenza, che arriva dopo un momento non facile della vita della cantante canadese, fresca di divorzio dal marito Deryck Whibley (dei Sum 41), che ha comunque collaborato alla realizzazione del disco. Tra i produttori e autori che hanno collaborato, anche Butch Walker e Max Martin.

Molto raffinata la copertina dell’album, che vede una ieratica Avril in abito bianco su di un pianoforte tra i boschi in autunno. Non è stata resa nota invece la tracklist ufficiale che comporrà il disco, ma tra i brani di “Goodbye”, secondo un comunicato pubblicato sul sito ufficiale dell’artista, dovrebbero esserci Smile, descritta come una canzone rock che “esprime la gratitudine per le persone speciali nella sua vita”, Push, dove invece Avril ha indagato le dinamiche delle relazioni e la ballad Wish you were here. Ma nel disco trova spazio anche Stop standing there, brano ispirato ai suoni delle girl-band anni ’50, ed infine Goodbye, title-track dove la Lavigne “trova la forza di chiudere un capitolo della sua vita e andare avanti”.

«È un album diverso sono cresciuta adesso e credo che ciò si rifletta nella mia musica, non è più pop-rock, ma un po’ più morbido e profondo – diceva qualche settimana fa la cantante dalle pagine di MTV.com, e ai fan che temono un radicale cambio di genere subito fa sapere –il mio primo singolo è molto pop-rock, simile alle mie vecchie produzioni, ma il resto dell’album è una nuova direzione».

Avril Lavigne salva per miracolo!

Avril Lavigne 2.jpg

Brody Jenner.jpgAttimi di spavento per Avril Lavigne. La cantante canadese stava infatti prendendo delle lezioni di surf, quando un’onda l’ha travolta trascinandola sotto. Fortuna per la cantante che in spiaggia c’era il neo fidanzato Brody Jenner, il quale ha visto la scena dalla riva e prontamente si è tuffato in acqua per salvare la sua donna, come un vero eroe!

A darne notizia il Daily Mail. L’evento è stato così repentino ed improvviso che solo dopo Avril ha capito cos’era realmente successo, mostrando la sua gratitudine per il bel Brody.

Come molti ricorderanno appena alla fine dello scorso anno la Lavigne si era separata da suo marito, Deryck Whibley, cantante della band Sum 41, con una separazione effettiva ottenuta appena il mese scorso, ma già da febbraio la cantante aveva intrecciato una relazione con il bell’attore del serial di MTV, The Hills. Alla luce di quanto accaduto, la Lavigne sarà persuasa dal fatto che non è stata una cattiva idea e che, in caso di bisogno, è sempre bene tenere Brody a portata di mano!

 

“Avril” nel paese delle Meraviglie… di Burton

Avril Lavigne.jpg

Avril Alice cover.jpgLa prossima settimana debutterà nelle sale cinematografiche italiane l’ultimo film visionario di Tim Burton: Alice in Wonderland, questo il titolo della pellicola, sarà infatti in tutti i cinema dal 3 Marzo 2010, con un giorno di anticipo rispetto alla programmazione americana. Il film, che sarà rilasciato nelle sale anche in 3D, ridarà vita alle avventure della curiosa Alice, interpretata da Mia Wasikowska, che si ritrova in un mondo onirico inseguendo un coniglio bianco. Molto ricco il cast di attori, che fanno da contorno alla smarrita protagonista, dall’irriconoscibile Johnny Depp, nelle vesti dell’eccentrico cappellaio matto, ad Anne Hathaway che, smessi gli abiti glamour de Il Diavolo veste Prada, si è confrontata di recente con ruoli diversi ed ha conquistato in breve tempo una nomination agli Oscar 2009 come miglior attrice protagonista per il film Rachel sta per sposarsi, e che nella pellicola da voce e corpo alla Regina Bianca.

Di grande interesse per cinefili, ma soprattutto per cultori della musica, la colonna sonora: le musiche originali del film sono state affidate a Danny Elfam, il quale dal 1985 sembra aver siglato un duraturo e proficuo sodalizio con Burton, accompagnando film come Batman, Il Mistero di Sleepy Hollow o La Fabbrica di Cioccolato; lungo la tracklist invece ci sono collaborazioni inedite, come quella del brano Strange, cantato dalla band del momento, i Tokio Hotel, insieme alla cantante Kerli, ma anche Where’s my angel dei Metro Station. Come abbiamo anticipato già qualche tempo fa, il tema principale è stato affidato alla voce di Avril Lavigne, il cui singolo omonimo, Alice, dovrebbe anticipare il prossimo (travagliato) lavoro inedito dell’artista canadese. E per chi non riesce ad aspettare la prossima settimana per vedere il nuovo film della coppia di Hollywood Burton-Depp, può sbirciare qualche scena attraverso il video ufficiale della Lavigne, che dovrebbe presto raggiungere anche le rotazioni radiofonico-televisive del nostro paese e che noi proponiamo qui di seguito.

Alice, il nuovo singolo di Avril Lavigne

Avril Lavigne.jpeg.jpg

Qualche giorno fa avevamo parlato dei problemi in sala di registrazione con il suo ex marito, eppure Avril Lavigne è riuscita ugualmente a confezionare un brano per i suoi fan: si tratta di Alice, canzone che andrà a far parte della colonna sonora del nuovo film di Tim Burton, Alice nel Paese delle Meraviglie, di cui la cantante canadese ha inciso il tema principale. L’inedito potrebbe far parte dell’atteso album, che Avril continua a rinviare, lasciando i suoi fan in una trepidante agitazione.

Nel frattempo però Miss Lavigne, ha proposto per i suoi fan sul social network MySpace una serie di nuovi scatti, che la vedono immortalata come una bambola senza vita. Anche nel look l’artista appare diversa, dal biondo è passata ad un castano-rosso intenso. Lo shooting è davvero molto raffinato, ed è possibile visionarlo visitando la pagina ufficiale dell’artista: www.myspace.com/avrillavigne

Avril Lavigne: in “pausa” il nuovo album

AvrilLavigne.jpg

Avrebbe dovuto pubblicare il suo nuovo album già dallo scorso novembre, ma ad oggi il nuovo lavoro di Avril Lavigne, dopo ripetuti rinvii, è giunto ad una nuova battuta d’arresto: il motivo risiederebbe nel fatto che uno dei produttori e collaboratori del disco è Deryck Whibley, ex marito della cantante: il leader dei Sum 41 infatti, si sarebbe rifiutato di proseguire nella registrazione dei brani, pur avendo in precedenza affermato che a dispetto del divorzio da Avril i rapporti professionali, di amicizia e reciproca stima sarebbero stati gli stessi.

Adesso invece, con il divorzio a prendere gran parte dell’energia dei due artisti, il disco è stato provvisoriamente messo da parte: secondo un portavoce di Avril Lavigne i primi otto brani dell’album sono già pronti e risalgono al periodo in cui tra Avril e Deryck le cose andavano bene e che Avril tornerà a lavoro prima possibile.

Tra i brani contenuti nel disco già confermati dovrebbe essere inclusa Black Star, già colonna sonora dello spot dell’omonima fragranza di Avril Lavigne.   

Per sopperire alla mancata uscita dell’album, nei prossimi mesi dovrebbe tuttavia vedere la luce un nuovo lavoro discografico dell’artista canadese, Pink Crust, disco antologico che conterrà tutti i maggiori successi di Avril rivisitati in chiave acustica.