Jennifer Lopez: «È tempo per me di lasciare “American Idol”»

Jennifer Lopez American Idol.jpg

Mentre ieri ha annunciato l’uscita della sua prima raccolta antologica, Dance Again… The Hits, oggi Jennifer Lopez cattura di nuovo l’attenzione dei media per il suo probabile abbandono del programma American Idol, nel quale da due anni ormai veste i panni di giudice, insieme a Randy Jackson e Steve Tyler. Nessun annuncio ufficiale è stato sinora fatto per il pannello de giudici che farà parte della dodicesima edizione del programma, ma è la stessa Jennifer, durante la trasmissione Today, che rilancia la possibilità che potrebbe non esserci per un terzo anno consecutivo: «Sto decidendo un po’ per volta – ha detto la Lopez, oggi quarantaduenne – amo tutti, amo i ragazzi [i giudici ed il presentatore Ryan Seacrest, ndr] ma sto pensando che sia tempo per me di andare e fare altre cose che amo come i film».

La cantante di Dance Again è attualmente impegnata in un tour estivo che la vede in coppia con il cantante Enrique Iglesias, ed ha spiegato che vorrebbe riprendere alcuni progetti messi da parte per far parte del talent statunitense: «È una decisione enorme, ma devo dire che ci sono così tante cose che faccio e che ho messo da parte per questo».

Nel frattempo sembra sia già partito il toto-giudice negli Stati Uniti per sostituire la bella Jennifer. Tra i papabili giudici per la prossima edizione potrebbe esserci la cantante Fergie dei Black Eyed Peas, Mariah Carey o il cantante Adam Lambert, che il programma invece lo vinse nell’ottava edizione.

Adam Lamber ritorna con “Trespassing” e va oltre

Adam_Lambert's_Trespassing_Deluxe_Version.jpg

Ancora poco noto da noi, Adam Lambert è famoso qui in Italia soprattutto per la sua Whataya want from me. Ma l’ex vincitore dell’ottava edizione di American Idol ha in questi giorni pubblicato il suo secondo album, Trespassing, sconfinare, andare oltre. Inizialmente previsto per marzo di quest’anno, poi a metà febbraio posticipato a maggio, l’album è stato finalmente pubblicato, per la gioia dei fan, due giorni fa.

Sulla scia dei singoli d’apertura, Better than i know myself, pubblicato a dicembre, e Never close our eyes, ad aprile, l’album è un disco rock, con influenze e sonorità elettroniche. Straordinari i pezzi d’apertura, come l’omonimo Trespassing, Cuckoo, e Shady che vede il featuring di Nile Rogers e Sam Sparro.

Ma nel disco trovano posto anche le ballad come Underneath, e Nirvana, che va a chiudere un secondo lavoro assolutamente perfetto.

Adam Labert, l’idol(o) del rock!

Adam Lambert.jpg

Adam Lambert - For your entertainment (cover).jpgPer questa seconda parte del nostro fine settimana, oggi parliamo di Adam Lambert, una delle voci protagoniste delle rotazioni radiofoniche con Whataya want from me e, da l’altro ieri anche televisive, grazie alla premiere esclusiva su MTV Italia, durante il programma Hits List Italia.

Originario di San Diego, in California, Adam Mitchell Lambert, questo il suo nome completo, è il secondo classificato all’ottava edizione del talent americano American Idol, ed è il primo artista dichiaratamente omosessuale (nel caso la copertina dell’album avesse lasciato qualche dubbio!) ad aver iniziato alla sua carriera con una major discografica.

Lo scorso novembre, Lamber ha pubblicato il suo primo album, intitolato For Your Entertainment, che ha debuttato direttamente alla terza posizione della prestigiosa Billboard Chart 200, vendendo quasi duecentomila copie nella sola prima settimana.

Lo stile di Adam è fondamentalmente rock. Prima di ottenere questo straordinario successo con il suo secondo singolo, Lambert aveva estratto dal disco il brano omonimo, For you entertainment, il quale, nonostante avesse riscosso qualche consenso all’estero, raggiungendo anche posizioni alte in paesi come la Finlandia o la Nuova Zelanda, non aveva invece ottenuto altrettanto successo ed interesse in patria, fermandosi solo al sessantunesimo posto in classifica. Secondo il blog americano zap2it, il terzo singolo ufficiale sarà If I had you, un pezzo rock ed arrabbiato, molto orecchiabile, che rappresenta una fondamentale prova del nove, che lo consacrerà nel firmamento della musica o dimostrerà che il suo è soltanto un successo passeggero.