Jessie Ware: tra Adele e Sade, debutto con “Devotion”

Jessie_Ware_Devotion.jpg

È stata definita l’anello mancante tra Adele e Sade, Jessie Ware è di sicuro tra le giovanissimi cantautrici britanniche da tenere d’occhio. La sua musica, colta e raffinata, strizza infatti l’occhio alle ballad di Kelly Clarcson come Almost Gone ed al soul elegante di Sade, ed il suo singolo di maggior successo, Wildest Moments, ne è l’esempio, ed è, ad oggi, un piccolo gioiello della musica inglese che non è stato baciato dal successo che merita. Eppure ciò non ha impedito alla bella Jessie di pubblicare una comunque una versione statunitense del suo album d’esordio, Devotion, uscito in Golden Edition Deluxe, e vede l’aggiunta di un secondo disco con quattro tracce aggiuntive alle originarie sedici della Deluxe, di cui due inediti, incluso il nuovo singolo Imagine it was us, un featuring del rapper americano A$AP Rocky, e due pezzi acustici.

Con un sound variegato, ma non incoerente, alcuni brani che compongono il disco si fanno quasi ambient-lounge, come la titletrack; tra i brani migliori Swan Song, Sweet Talk e Valentine, e la versione acustica di Wildest Moments, bellissima.  

A dispetto dei singoli di scarso successo, Devotion è un album di qualità, che è riuscito a piazzarsi al quinto posto della classifica britannica, e conquistare la certificazione di disco d’argento, e merita almeno un ascolto: ve ne innamorerete.

Rihanna: Natale allo stadio insieme al suo Chris Brown

1356472350_rihanna-chris-brown-g.jpg

Come hanno passato i nostri idoli musicali le festività natalizie? Non lo sappiamo, non di tutti almeno, perché Rihanna e Chris Brown, hanno passato il Natale insieme. No, non è il solito gossip o la classica foto sgranata che svela la loro intimità. La coppia infatti, ritornata insieme da qualche settimana, ha passato il Natale alla partita dei Lakers di Los Angeles contro i Knicks di New York allo Staples Center. Un’uscita pubblica che conferma ciò che la cantante delle Barbados aveva rivelato attraverso i suoi social network. A darne notizia il magazine americano US: «Ridevano e chiacchieravano» ha detto un testimone a US Weekly. La coppia sedeva fianco a fianco e “sembravano molto felici insieme” ha aggiunto l’anonima fonte.

I due vestivano entrambi di nero: Rihanna ha indossato un top che lasciava l’ombelico scoperto con pantaloni neri, mentre Brown una giacca di pelle ed anfibi sul tono del giallo.

I due “ex” hanno trascorso molto tempo insieme di recente, con tanto di prove fotografiche su twitter e instagram, eppure la bella cantante di “Diamonds” qualche giorno fa (il 18 Dicembre) aveva postato una foto che diceva: «Essere single fa schifo. L’unica cosa che riesco a fare è tutto ciò che ca**o voglio fare». D’altronde lo stesso titolo de suo ultimo album, Unapologetic, impenitente, dove trova posto anche un duetto proprio con Chris, parla chiaro: Rihanna segue il suo cuore e fa solo ciò che vuole fare davvero.

«It’s Britney, bitch!». La Spears donna dell’anno per Forbes

britney spears.jpgSe Madonna ci ha provato con MADNA e Lady Gaga con il suo Born this way Ball Tour, su tutte, un po’ a sorpresa, è Britney Spears quest’anno a spuntarla. Secondo l’ultima classifica stilata dal magazine Forbes è la bella cantante della Louisiana ad aver guadagnato di più nel 2012, con ben 58 milioni di dollari messi da parte nei soli ultimi dodici mesi, battendo reginette di tutto rispetto come Rihanna e l’astro in ascesa (quasi sconosciuta in Italia) Taylor Swift, principessa della musica country votata momentaneamente alla dance.

Britney è riuscita a battere anche la sua stessa mentore Madonna, piattandosi in vetta agli artisti che quest’anno hanno guadagnato di più.

Dal 2011 ad oggi quella della Spears è stata una vera e propria rinascita: messi definitivamente da parte gli anni degli abusi di alcol e droga, dei divorzi, dei problemi di peso (ritornando lentamente in forma) e delle performance live scoordinate, Britney è riuscita lo scorso anno con Femme Fatale, il suo ultimo album, a cambiare pelle e scalare di nuovo le classifiche, collezionando anche importanti collaborazioni come quella con Will.i.am, leader dei Black Eyed Peas, rinnovata quest’anno con il brano del fagiolino dagli occhi neri Scream & Shout, facendo di quel “Britney, bitch!” (simple del suo brano Gimme more del 2007) un vero e proprio manifesto di indipendenza, capace di oscurare le trasgressioni sessuali di Miss Germanotta o le provocazioni religiose di Miss Ciccone.

Ma merito di questa rinascita va anche a X Factor USA, di cui Britney dallo scorso anno è diventata giudice. Nel talent infatti Britney ha saputo mostrarsi come giudice severo, ma, soprattutto, coerente, e sfoggiando quella vena ironica (ed auto-ironica) che forse l’America aveva dimenticato. Insomma la donna dell’anno per questo 2012 che volge al termine è lei, ed è proprio il caso di dire: «It’s Britney, bitch!».

Il 2013 sarà l’anno di Beyoncé Knowles, al SuperBowl e con un documentario in TV

beyonce-superbowl.jpg

Che stesse pianificando di ritornare alla musica con un nuovo progetto, i fan l’avevano intuito sin dal suo annuncio dell’attesissima performance nell’intervallo del SuperBowl il prossimo febbraio, ma che qualcosa di nuovo, da parte di Beyoncé potesse arrivare già durante le vacanze, i fan forse non se lo aspettano davvero. A lanciare l’indiscrezione a Billboard magazine è stato The-Dream, collaboratore di Queen B al suo nuovo progetto discografico, che dice che Beyoncé è entrata in studio di registrazione dallo scorso agosto: «Sta lavorando alla sua roba – ha detto il produttore – ha cominciato la registrazione dalla scorsa estate, e adesso è ad un punto dove può iniziare a prepararsi per svelare i suoi piani».

La performance live è prevista per il prossimo 3 Febbraio 2013, quando oltre cento milioni di americani saranno sintonizzati per vedere il più importante incontro di football dell’anno, e dunque qualcosa di nuovo potrebbe arrivare anche agli inizi del prossimo anno, in gennaio o, addirittura, che Beyoncé potrebbe sorprendere i suoi fan durante le vacanze.

Ma, secondo quanto si legge sui siti di informazione musicale americana, Beyoncé è abbastanza avanti con il lavoro da poter presentare ai fan addirittura diverse tracce di questo nuovo lavoro: «Si sta preparando per pubblicare qualcosa – ha continuato The-Dream – sono sicuro che si tratterà di un paio di registrazioni che potrete ascoltare già prima del SuperBowl».

Per questo nuovo disco, il cui titolo e data di uscita non sono ancora stati resi noti, Beyoncé sta collaborando con il pupillo di Timbaland, Jo’zzy e con Miguel.

Ma, a supportare la performance e l’uscita di questo progetto, il 16 Febbraio ci sarà anche la messa in onda, sulla nota rete americana HBO, di un documentario sulla vita della cantante, diretta dalla stessa ex Destiny’s Child, che mostrerà ai fan il processo creativo di questo disco e la sua vita dopo il parto della piccola Blue Ivy, avuta dal marito Jay-Z, col quale pare sia entrata anche nuovamente in studio di registrazione: «Sono sempre stata combattuta – ha detto l’artista nel primo teaser on-line del documentario – su quanto rivelare di me stessa. Se hai paura, sii spaventata. Permettilo. Pubblicalo».

Rihanna: ritorno di fiamma con Chris Brown

e9619a303a9e11e283e622000a1fb86d_7.jpg

Per la serie “sabato gossip” ecco una foto che sta facendo discutere non poco. Qualche giorno fa infatti, la bella Rihanna ha postato sul suo profilo instagram una foto che la ritrae abbracciata in un atteggiamento tenero con il cantante (e finora suo ex) Chris Brown. I due avevano rotto nel 2009, dopo le gravi percosse di Brown a Miss Fenty a ridosso di una delle cerimonie più importanti per un cantante, i Grammy Awards. Immediato naturalmente l’allontanamento della cantante, la quale tuttavia non aveva mai rinnegato la sua storia d’amore.

Qualche tempo fa i due si erano riavvicinati, collaborando al remix di Birthday Cake del penultimo album di Riri, Talk that Talk, esperienza che hanno evidentemente voluto ripetere con l’ultimo disco dell’artista, Unapologetic, pubblicato la scorsa settimana e finito direttamente al primo posto della Billboard Chart (il primo, nella categoria album, nella carriera della bella cantante delle Barbados). Da allora tra i due sembrava scoppiato il fatidico “ritorno di fiamma”. Le voci si sono fatte più insistenti quando la stessa Rihanna la scorsa settimana aveva postato on-line una foto di Brown, stanco, nel suo letto, ma vestito. Pochi giorni fa invece un’altra piccola conferma con il nuovo post-fotografico in atteggiamenti teneri. Ma siamo ancora distanti da una vera e propria ufficializzazione della cosa. Tuttavia Rihanna ha dimostrato ai suoi fan che talvolta l’Amore può superare qualsiasi ostacolo.

9916236c36b011e29e6f22000a9e2992_7.jpg


Cher, ritorno alla musica dopo undici anni con “Woman’s World”

Cher-Womans-World-Official-Single-Cover-597x597.jpg

Addio sì, ma non troppo. Qualche anno fa, paga del forte successo dell’album Believe, e del lavoro successivo Living Proof (2001), Cher si era congedata dal suo pubblico con The Farewell Tour, una tournée mondiale per portare un’ultima volta i suoi successi in ogni angolo della terra prima di dire addio al mondo della musica. La regina della dance si era infatti concessa solo qualche sporadica apparizione, tra le quali, qualche anno fa, il film musicale Burlesque, in cui era co-protagonista insieme a Christina Aguilera. Forte del successo di uno dei brani che cantava nella colonna sonora del film, You Haven’t Seen the Last of Me, vincitore del Golden Globe come miglior canzone originale, Cher deve aver pensato di avere ancora molto da dire ai suoi fan, e così qualche giorno fa, in occasione del Ringraziamento americano, la cantante di Strong Enough ha deciso di pubblicare un nuovo brano inedito, Woman’s World, un mondo di donne: «Quando ho iniziato a cantarla ho pensato alla forza di Donne Famose – ha twittato la cantante e attrice – e quindi ho pensato “Ca**o!” è proprio un mondo di donne. Siamo tutte forti! Anche gli uomini!».

Pioniera della chirurgia plastica, impavida del “ritocchino”, Cher è smagliante sulla copertina del pezzo, dove sembra non avere età, né temere il tempo che passa e, abbandonato il nero corvino e il biondo platino, si mostra questa volta con una aggressiva acconciatura rosso fuoco.

Il brano è stato co-scritto da Anthony Crawford e Paul Oakenfold, ed anticiperà il nuovo album di inediti dell’artista, il primo in undici anni, se si escludono le registrazioni per il film Burlesque. Il pezzo ha già totalizzato oltre trecento mila visualizzazioni su YouTube e settantamila sulla piattaforma soundcloud. Si tratta ancora di un pezzo dance, con influenze elettroniche, e vede, vocalmente, una Cher in splendida forma, che, come ai tempi di Believe, non disdegna l’uso del vocoder.

Britney Spears al fianco di Will.i.am per “Scream and Shout”

Will.i.am_-_Scream_and_Shout.jpg

Essere giudice di un talent, è inutile negarlo, può rappresentare una vera e propria rinascita per la propria carriera. Lo sa bene Jennifer Lopez che sembra aver trovato una nuova giovinezza artistica, per ben tre anni, dietro al tavolo di American Idol, lanciando nel frattempo hit come On the floor, I’m into you e Dance Again in testa alle classifiche di tutto il mondo. Lo sapeva anche Christina Aguilera, giudice di The Voice, che la scorsa estate, insieme al collega-giudice Adam Lavigne, leader dei Maroon 5, è balzata al primo posto della classifica statunitense con Move Like Jagger. E lo sa anche Britney Spears, neo giudice dell’edizione americana di X Factor, che la prossima settimana promuoverà Scream and Shout, insieme al frontman dei Black Eyed Peas, Will.i.am. Il brano anticipa l’album di quest’ultimo, Will Power, di cui il singolo ne anticipa l’uscita, e arriva dopo la collaborazione con la Spears al pezzo Big Fat Bass, incluso nell’album Femme Fatale.

Scream and Shout è influenzato dall’elettropop, e ha visto l’utilizzo dell’ormai celebre simple “It’s Britney Bitch”, utilizzato nel singolo della Spears Gimme more del 2007. Positiva la critica, che ha apprezzato finalmente la voce della cantante della Louisiana, scevra dell’Auto-tune, di cui ha fatto uso nel suo ultimo album. Del singolo, già presentato in radio lo scorso 19 Novembre, è stato già girato un video lo scorso ottobre, che sarà nelle rotazioni televisive musicali dopo la presentazione ufficiale del brano durante la puntata di X Factor del prossimo 28 Novembre.

Rihanna: quarta leader assoluta nella storia della classifica americana con “Diamonds”

Rihanna104.jpg

A quasi due mesi dal lancio, Diamonds, ultima hit di Rihanna, che ha anticipato la pubblicazione dell’album Unapologetic, uscito ieri, è balzato al primo posto nella classifica americana Billboard Chart. Per la bella cantante delle Barbados il singolo segna un nuovo record nei cinquantaquattro anni di storia della classifica statunitense. Con questo pezzo infatti RiRi si è trasformata nella quarta più grande leader della classifica americana, insieme a Madonna e le Supremes, con ben dodici brani al primo posto. Davanti a lei solo i Beatles con venti hit, Mariah Carey (18) e Michael Jackson (13) sono riusciti a piazzarne di più. Dal 2006 ad oggi ecco la lisa delle number one che Miss Fenty ha pubblicato, da sola o in coppia, divenendo l’artista che nel minor tempo riesce ad avere così tante hit al primo posto:

 

2006, “SOS” (tre settimane al primo posto)

2007, “Umbrella” featuring Jay-Z (sette)

2008, “Take a Bow” (una)

2008, “Disturbia” (due)

2008, “Live Your Life” (T.I. featuring Rihanna) (sei)

2010, “Rude Boy” (cinque)

2010, “Love the Way You Lie” (Eminem featuring Rihanna) (sette)

2010, “What’s My Name?” featuring Drake (una)

2010, “Only Girl (In the World)” (una)

2011, “S&M” featuring Britney Spears (una)

2011, “We Found Love” featuring Calvin Harris (dieci)

2012, “Diamonds” (ad oggi una)

 

Con un parterre di grandi collaborazioni e tante hit di facile presa, Rihanna potrebbe presto, la prossima settimana, raggiungere anche il suo primo numero uno nella classifica degli album più venduti. Ma bisognerà attendere ancora la prossima settimana per saperlo, quando Billboard aggiornerà le sue classifiche. Nel frattempo ecco il video del dodicesimo successo, Diamonds.

Lana Del Rey: secondo banco di prova con “Paradise”

Lana Del Rey - Paradise.jpg

Tra le grandi uscite di questo autunno c’è quella, molto attesa, di Lana Del Rey, che ritorna sugli scaffali di tutto il mondo con Born to Die Paradise Edition, riedizione (con una copertina decisamente più bella) del suo fortunatissimo album di debutto. Per l’occasione la bella cantante statunitense ha aggiunto all’originale edizione Deluxe un secondo CD (che è possibile anche acquistare separatamente) con altri otto inediti, che vanno così ad aggiungersi a quelle che erano le quindici tracce originali. Ad anticipare questo progetto discografico il singolo Ride, ballad dalle ormai consuete atmosfere retro, cui ci ha abituati l’artista, che strizza questa volta l’occhio al country. Tra i pezzi migliori di questo disco c’è sicuramente America, brano dal ritornello ipnotico che ricorda uno Jodel di montagna, ma anche Body Electric e Cola. Formula che vince non cambia dunque per la bella Lana, che è diventata quest’anno testimonial della campagna autunno/inverno di H&M, nel cui spot canta la cover Blue Velvet inclusa in questa interessante riedizione. Lana vuole con questo disco bissare il successo del suo primo album senza stupire, ma, soprattutto, senza deludere i suoi fan che amano ormai questa nuova Nancy Sinatra un po’ dark che ha dimostrato che per dominare le classifiche non è sempre necessario uniformarsi al genere che va per la maggiore.

Rihanna: sperimentale e più elettronica nell’album “Unapologetic”

Unapologetic-Rihanna-New-Album.jpg

Spesso gli artisti che pubblicano troppi album di fila rinunciano alla qualità per la pura commercializzazione della loro musica. Non è il caso di Rihanna che negli ultimi sette anni ha pubblicato ben sette album, dei quali gli ultimi tre a distanza di undici mesi l’uno dall’altro. La bella cantante delle Barbados è ritornata infatti qualche mese fa con il singolo Diamonds, pezzo che anticipa la pubblicazione dell’album Unapologetic, in uscita il 20 Novembre, e che è riuscito a piazzarsi al quarto posto della classifica americana.

Rihanna continua ad evolvere il suo sound, passando dal pop al funky, dal raggae all’elettronica. È quello che Rihanna ha fatto per quest’album, indagando ora sonorità elettroniche, per un lavoro ricco di collaborazioni. Quattordici tracce in cui Rihanna si reinventa e ritorna a collaborare con Eminem, dopo l’enorme successo del singolo Love the way the lay, ma RiRi non ricalca nostalgicamente il passato: con Numb infatti l’artista cambia completamente, con un ritornello ipnotico, di minor fascino forse, ma sperimentale. Tra i pezzi migliori dell’album ci sono proprio le collaborazioni, ben cinque delle quattordici tracce, di cui segnalare Love Song in coppia con Future, e Right Now, dove Miss Fenty ritrova il Dj francese David Guetta. Bellissima anche la ballad Stay con Mikky Ekko.

Unapologetic è un album per scoprire una Rihanna diversa, più matura, ma sempre fedele a se stessa, e che con pezzi come Love without tragedy dimostra di avere ancora tanto da dire, e molti brani ancora con cui dominare le classifiche di tutto il mondo.