Mel C: l’ex Spice Girl risorge (musicalmente) dalle acque come Venere per “The Sea”

Melanie C, The Sea, album, disco, cd, 2011, titolo, recensione, tracklist, singoli, video, vevo, ufficiale

Una Venere che sorge dalle acque. È così che Mel C appare sulla copertina del suo nuovo album The Sea, il mare, quinto lavoro discografico dell’artista, pubblicato un po’ in sordina lo scorso settembre per l’etichetta indipendente Red Girl, fondata dalla stessa cantante. Il disco è stato anticipato dal singolo Rock me, brano pop-rock, scelto anche come inno ufficiale del Campionato Mondiale di Calcio Femminile 2011, ma è con Think about it che l’ex Spice Girl ha avuto un po’ di eco anche nel nostro paese, su alcuni circuiti televisivi musicali minori. Caratterizzato da una sonorità dance inedita per l’artista, contrariamente a quanto invece il pezzo potrebbe far intendere, non si tratta di una vera e propria svolta dance, ma l’album è prevalentemente orientato verso un sound pop-rock, che da sempre caratterizza i lavori di Sporty Spice. Ottimi i brani estratti per supportare il disco, dalla ballad rock Weak, a Let there be love, pubblicato però solo in terra teutonica. Il disco infatti ha avuto una distribuzione fisica ridotta a pochi paesi europei, che non contempla l’Italia. Un buon lavoro comunque, fuori dai giochi puramente commerciali, che gli italiani dovranno acquistare dalla piattaforma digitale iTunes, un compromesso che sicuramente vale la qualità dell’opera.

Alessandra Amoroso: Cinque (straordinari) passi in più

Alessandra Amoroso, Cinque passi in più, recensione, disco, cd, album, 2011, 2012, singolo, tracklist

Come già accennato in qualche precedente post, Alessandra Amoroso è uscita in questi giorni con il nuovo progetto Cinque passi in più, un album prevalentemente live, che raccoglie le migliori performance dal vivo dell’ultimo tour dell’artista, che l’ha portata in giro per l’Italia, ma che contiene anche un mini-album, un disco da studio con cinque brani inediti. Anticipato dal singolo È vero che vuoi restare, che fa da traino all’intero progetto discografico della Amoroso, gli altri quattro inediti sono tutti pezzi molto radiofonici ed orecchiabili, tra i quali spiccano su tutti senza dubbio Prenditi cura di me, papabile prossimo singolo del disco, e Ti aspetto.

Insomma, a quasi un anno dall’uscita di Il mondo in un secondo, la bella cantante di Galatina torna a sorprendere i suoi fan con del materiale nuovo, ed una raccolta “antologica” dal vivo, in cui interpreta magistralmente le hit che in questi anni hanno decretato il suo successo, da Stupida, con cui esordì nel 2009, a La mia storia con te, sfoggiando la sua maturità artistica in un medley acustico, ed augurando Buone Feste ai suoi fan, chiudendo il disco con la performance live di White Christmas.

Lady Gaga: «Il mio prossimo album sta già fiorendo»

tony-bennett-lady-gaga-e1315233924425.jpg

Finita o quasi la promozione di Born this way, dal quale potrebbe essere estratta ancora qualche hit promettente, Lady Gaga già pensa al suo prossimo lavoro discografico, e dopo la notizia di aver fatto ascoltare un brano ad Elton John per farne un duetto, il solo, pare, di questo nuovo progetto, la cantante di Merry the Night continua a parlarne dalle pagine di MTV News: «Ho iniziato a scriverlo – ha confidato l’artista – e ho già in mente un titolo, e tutti i concetti stanno cominciando a fiorire e prendere forma».

Ascoltando le performance live di Gaga, solo voce e piano, e le versioni acustiche dal vivo di alcuni suoi brani più famosi è facile intuire che probabilmente Miss Germanotta stia meditando di cambiare completamente stile e pelle, e virare verso nuovi orizzonti musicali, sempre in linea con la sua prorompente personalità. La prova, di questo probabile cambiamento, starebbe anche nel felice duetto con Tony Bennett, in cui Gaga sfoggia finalmente le sue vere doti vocali e la sua verve ironica, dimostrando di non essere solo la trasgressiva cantante dance che tutti abbiamo imparato a conoscere e apprezzare.  

Il sito news americano ha inoltre fermato Fernando Garibay, già a lavoro con Gaga per il suo Born this way, il quale ha condiviso la sua visione per il prossimo album della cantante: «Ho un po’ d’ansia a pensarci in questo momento – ha detto il produttore, in merito alla pianificazione del disco – vogliamo provare solo a superare noi stessi, le nostre canzoni». Ha detto il produttore. «Sono canzoni incredibili» ha aggiunto infine il produttore, confermando che il disco è nelle primissime fasi: «c’è ancora tanta strada per crescere».

Madonna: ritorno in grande stile per la vera Regina del Pop

Madonna, give me all your love, 2011, 2012, album, disco, cd, give me all your love, film, W.E., regista

Madonna sta tornando, ed il suo sarà naturalmente un ritorno in grande stile. A poche settimane dall’annuncio, e dal leak in rete, del brano che dovrebbe segnare il ritorno sulle scene della Regina del Pop, Give me all your love, featuring M.I.A. e Nicki Minaj, Madonna annuncia la sua performance live al prossimo Super Bowl, in onda il prossimo 5 Febbraio sulla rete statunitense NBC, il quale, tradizionalmente è il programma più seguito dell’anno, con i suoi centoundici milioni di telespettatori.

La performance non sarà soltanto di supporto al suo nuovo, ed attesissimo, album di inediti, la cui pubblicazione dovrebbe (il condizionale è d’obbligo) vedere la luce proprio nella prima metà del 2012, ma servirà anche alla promozione dell’acclamato W.E., pellicola diretta da Miss Ciccone, incentrata sull’amore di Eduardo VIII e Wallis Simpson.

Non molto positive le critiche dei fan all’ascolto della demo Give me all your love, ritenuta per lo più una “commercialata” non all’altezza delle grandi hit che l’artista ci ha regalato in quasi trent’anni di attività.

Lady Gaga, ascesa e declino nel corto “Merry the Night”

Lady Gaga, Born this way, Merry the Night, videoclip, vevo, youtube, singolo, 2011

Se MTV ha riscritto le regole della musica a metà degli anni ’80, associando alle canzoni la nobile arte del videoclip, trent’anni dopo Lady Gaga è andata oltre. La cantante di Born this way infatti già da tempo ha fatto dei suoi videoclip, eccessivi e provocatori, vere e proprie opere filmiche di arte contemporanea, curatissime in ogni dettaglio glamour, a tratti kitsch. E dopo Alejandro e Telephone anche per il video del nuovo singolo estratto da Born this way, Merry the Night, Miss Germanotta ha deciso di farne (e dirigere) un vero e proprio cortometraggio di quasi quattordici minuti. La scena iniziale è quella di una donna ferita che viene trasportata in ospedale, in cui Lady Gaga non si risparmia in scene di ballo e in scene di nudo. Dando inizio al brano vero e proprio soltanto a partire dall’ottavo minuto.

E anche in questa ennesima clip sono tantissimi i riferimenti agli anni ’80, e a Madonna, inconsapevole musa della Germanotta: dall’allenamento in palestra, alla cotonatura dei capelli platino, al balletto in strada sotto la pioggia in stile Fame.

Insomma, incassate le critiche per The Edge of the Glory, che secondo i fan era troppo “semplice” e dimesso, assolutamente non in linea con lo stile trasgressivo della cantante, Lady Gaga ritorna agli eccessi e alle provocazione che, insieme alla sua musica, caratterizzano la sua carriera, con tanto di delirio con rasatura di capelli annessa.

Jennifer Lopez: in arrivo un “best of” per il prossimo anno

Jennifer Lopez.jpgA oltre dieci anni dal suo debutto nel mondo della musica, Jennifer Lopez è finalmente pronta a tirare le somme di una carriera che talvolta ha oscurato persino la sua prima passione, la recitazione. Secondo quanto riporta oggi il sito americano di MTV News, reduce dal ritrovato successo nelle chart di tutto il mondo con Love?, la bella cantante portoricana, che ci ha regalato hit come If you had my love, Love don’t coast a thing, I’m real e molte altre, starebbe pianificando un album antologico che raccolga finalmente tutti i suoi successi che ne hanno fatto una delle artiste più glamour ed amate di sempre.

«Una settimana fa ho ricevuto una telefonata che mi diceva che il Greatest Hits album di Jennifer Lopez si sta avvicinando – ha detto il produttore Kuk Harrel al sito news americano – adesso sto solo aspettando che si faccia un programma e mi facciano sapere quali canzoni stiamo tagliando e cose del genere».

 Nel frattempo Jennifer Lopez si gode il successo di Papi, ultimo singolo estratto da Love?, la cui clip, e brano fanno anche da colonna sonora allo spot della nuova Fiat 500, e dei tanti marchi, tra cui L’Oreal, che si contendono il suo nome quale testimonial.

I Live delle Feste: da Alessandra Amoroso alla strenna natalizia di Lady Gaga

Lady Gaga - Christmas 2011.jpg

Si avvicina il Natale, e si moltiplicano le strenne musicali da regalarsi e regalare. Se fino a qualche anno fa sotto l’albero l’ideale era far trovare un “best of”, le raccolte antologiche arricchite solo di qualche inedito, che garantivano una discreta vendita sicura, quest’anno invece, la nuova tendenza discografica sono i Live. Sono tantissimi infatti i cofanetti audio/video con le registrazioni dal vivo delle performance migliori degli artisti, dalle nostrane Alessandra Amoroso e Gianna Nannini, che ripubblicano i rispettivi album in ricche versioni Deluxe, con contenuti inediti e video-concerti, alle internazionali Beyoncé e Shakira, che rispettivamente presentano ai fan The Elements of 4, concerto live a Roseland, e A day with Shakira, concerto dal vivo che l’artista colombiana ha tenuto a Parigi.

Ma Lady Gaga va oltre. Abituata da sempre agli eccessi, Miss Germanotta non si risparmia nemmeno nella pubblicazione di nuovo materiale per i suoi “piccoli mostri”, e così la cantante oltre a Born this way The Collection, ricchissima riedizione del suo ultimo album che, al disco base in edizione Deluxe con le diciassette tracce ormai storiche, aggiunge un album di remix e il DVD del Live al Madison Square Garden, la cantante, in occasione dell’apparizione nel programma della ABC, A Very Gaga Thanksgiving, per il Giorno del Ringraziamento (oggi, 24 Novembre 2011), pubblica anche uno speciale EP natalizio, A Very Gaga Holiday, con una personalissima interpretazione del classico delle feste, White Christmas, al quale ha aggiunto un verso, la cover di Orange Colored Sky, e ben due live acustici, piano e voce, estratti dal suo Born this way, You and I e The Edge of Glory.

Lady Gaga, un sound più british per il prossimo album con Elton John e Chris Martin

Lady Gaga, Chris Martin, Elton John, musica, 2011, album, nuovo, disco, prossimo, Merry the night

Ancora sulla cresta dell’onda per il successo del suo ultimo album, Lady Gaga non perde tempo, e già pensa al seguito di Born this way, e sul nuovo sound che avrà il suo prossimo disco: «Credo che il mio prossimo duetto sarà con Elton John – ha detto la cantante durante lo show britannico Chatty Man – sono già a lavoro sul mio prossimo album, e gli ho suonato una canzone che ho scritto e gli è davvero piaciuta. E non voglio dare via nient’altro».

Questa non sarebbe la prima collaborazione che vedrebbe Sir Elton John e Miss Germanotta, che avevano già registrato la traccia Hello Hello per la colonna sonora del film d’animazione Gnomeo & Juliet.

Ma il baronetto non è il solo cantante inglese sul quale Gaga ha messo gli occhi. La cantante di Merry the night, nuovo singolo estratto, vorrebbe infatti collaborare con il leader dei Coldplay, Chris Martin: «Lo ammiro immensamente come musicista – ha detto la cantante al Sun – è brillante, è stato qualche volta al mio Monster Ball e ho sempre guardato a lui».

Christina Aguilera, sul web un featuring con David Guetta!

Christina Aguilera, David Guetta, Last Dance, featuring, collaborazione, disco, album, musica, canzone, 2011, cd

Dopo la proficua collaborazione con i Maroon5 che l’ha riportata di nuovo in cima alle classifiche di tutto il mondo, Christina Aguilera prova adesso a buttarsi definitivamente alle spalle gli insuccessi di Bionic, con un altro featuring di grande rilievo, quello con il Dj del momento. Stiamo naturalmente parlando di David Guetta che da Madonna a Rihanna, passando per Kelly Rowland e molte altre, ha già collezionato un ricchissimo parterre di collaborazioni illustri, diventando uno dei nomi della musica contemporanea più richiesti.

Con un sound che richiama le atmosfere del Pacha a Ibiza, il brano trapelato sul web, ancora in versione demo, s’intitola Last Dance, ed è un pezzo elettro-dance con influenze orientaleggianti di grande impatto, e molto orecchiabile, e porta di sicuro Christina ad un livello superiore della bionica musica finora abbracciata senza successo.

Laura Pausini è finalmente tornata, ed è già pronta per il secondo singolo

Laura Pausini, Inedito, Benvenuto, Non ho mai smesso, tracklist, recensione, disco, album, 2011, cover, copertina

Laura Pausini, Inedito, Benvenuto, Non ho mai smesso, tracklist, recensione, disco, album, 2011, cover, copertinaLaura Pausini è finalmente tornata. A due anni dal suo ritiro dalle scene e tre dall’uscita del suo ultimo album, Primavera in Anticipo, la cantante romagnola è ritornata lo scorso venerdì con Inedito, svelato un po’ per volta on-line una volta al mese attraverso il sito ufficiale dell’artista, come una sorta di calendario dell’avvento. Anticipato dal singolo Benvenuto, è un album, questo, ricchissimo di collaborazioni più o meno inedite, alcune delle quali che proprio non ti aspetti, come il duetto con la sorella minore Silvia, o Ivano Fossati, ed altre invece che forse presagivi, come Inedito, il pezzo che da il titolo all’intero lavoro discografico della Pausini, nel quale la cantante ritrova la rocker italiana Gianna Nannini, dopo la proficua collaborazione per il concerto benefico Amiche per l’Abruzzo e il brano Donna D’Onna.

Era difficile superare la maturità artistica e il sound del precedente album, ma in alcuni pezzi Laura è decisamente (ancora) più rock ed aggressiva, ed il disco è la prosecuzione ideale del suo precedente capitolo musicale. Ad accompagnare l’uscita italiana del disco Non ho mai smesso, seconda traccia scelta come secondo singolo, da venerdì in rotazione radiofonica e nei circuiti televisivi musicali. Tra i brani più orecchiabili del disco Bastava e Le cose che non mi aspetto. Ricchissima la Deluxe Edition, che oltre ad alcuni brani in solo version, presenta la versione francese (nel primo disco, quello italiano) e portoghese (nel secondo, quello in spagnolo) della bellissima Nel primo sguardo. Laura Pausini è davvero tornata!