Gwyneth Paltrow duetta con Cee Lo

gwynethpaltrowbigoo5.jpg

Che la sua fosse più di una cotta passeggera per la musica l’avevamo capito, ma che la sua improvvisazione come cantante fosse invece notata ai Golden Globe forse non ce l’aspettavamo. Gwyneth Paltrow, memore della sua carriera di attrice premio Oscar, prova adesso a stupire far e addetti ai lavori imbracciando la chitarra. L’attrice di Shakespeare in Love, nominata ai prossimi globi d’oro per Coming Home, brano del film Country Song, ha recentemente affermato: «Cantare sarà il mio futuro». E stando alle ultime indiscrezioni dalla rete pare che sarà proprio così. La bella Gwyneth infatti pare sia stata ingaggiata dal noto cantante Cee Lo Green per incidere insieme un remix del famoso brano F**k You, uno dei successi della scorsa estate: «Ci stiamo messaggiando via mail – ha detto l’attrice al programma Good Morning America – non sappiamo dove ci porterà ma io sono una grande fan di Cee Lo. Lui è splendido, bravissimo e sorprendente. Staremo a vedere!».

Dal canto suo Cee Lo la notte di San Silvestro aveva detto a Popeater che avrebbe potuto lavorare con la Paltrow nelle prossime settimane: «Sto pensando di entrare in studio di registrazione con lei nei prossimi giorni. Stiamo facendo un’altra versione personalizzata di “Forget You”. Chissà, magari potremmo trovare qualcosa di spontaneo».

Madonna avverte i fan: «Ho bisogno di fare nuova musica»

Madonna.jpgDa Lady Gaga a Britney Spears, passando per Beyoncé, sono tante le star della musica che nella prima metà del 2011 proveranno a contendersi il titolo di Regina delle sette note con un nuovo lavoro discografico. Tra loro non poteva di certo mancare lei, Madonna, la vera Regina del Pop, che dagli inizi degli anni ’80 ad oggi non ne ha mai sbagliata una, restando sempre sulla resta dell’onda e delle classifiche di tutto il mondo. Dopo un documentario, due film da regista, Sacro e Profano (il secondo, W.E., dramma storico sulla liaison tra Eduardo VIII e la divorziata americana Wallis Simpson, è in post-produzione) una linea di moda con sua figlia Lourdes e una catena di palestre fitness in tutto il pianeta, Madonna ha infatti deciso che forse è tempo di ritornare al suo primo amore, la musica, e dare finalmente un seguito al suo ultimo album Hard Candy del 2008 ormai. A dirlo è la stessa cantante dalla sua pagina ufficiale facebook, che dice ai fan: «È ufficiale: ho bisogno di muovermi, di sudare, di fare nuova musica! Musica che posso ballare». Un ritorno alla musica dance forse, continuando un discorso artistico iniziato nel 2005 con Confessions on the Dancefloor nel 2005, magari per dare una lezione a tutte le Lady Gaga e company che hanno la presunzione di credersi sue eredi naturali. «Sono alla ricerca dei più folli, dei più malati delle più cattive persone con cui collaborare – ha poi aggiunto la cantante – ma lo sto solo dicendo…». Il disco dunque almeno per il momento ancora non c’è, Madge in questi anni infatti è stata lontana dallo studio di registrazione, ma la voglia di stupire e tornare in cima alle chart è rimasta intatta. Sono avvisate dunque tutte le altre, Madonna sta per tornare e a quanto pare non ha alcuna intenzione di cedere lo scettro, del resto l’aveva anche detto: «La lista delle mie rivali è lunga, molto lunga. Talmente lunga che ce le siamo dimenticate tutti».

David Guetta ritorna con “One more Love” (e Rihanna)

David Guetta - One more Love.jpg

Ha il sapore del “best of” One more Love, il repacking dell’album One Love di David Guetta del 2009, che ha sfornato così tanti successi in una sola stagione da sembrare di per sé una raccolta antologica di un artista più longevo. Grande successo dello scorso anno, il disco contiene infatti hit come When love takes over, colonna sonora della passata estate in coppia con l’ex Destiny’s Child Kelly Rowalnd, ma anche pezzi ballabili come Sexy Bitch con Akon e l’omonimo One Love con Estelle, per un album pieno di energia e di collaborazioni che in poco più di un anno hanno fatto di David Guetta uno dei Dj più richiesti del momento. Al disco originale in questa edizione se ne aggiunge un secondo, che raccoglie invece tutte le recenti collaborazioni del Dj francese, dal remix di Revolver di Madonna con Lil Wayne a Gettin over you, uno dei successi di questa estate con la voce dei Black Eyed Peas, Fergie, fino a Commander, secondo featuring con la Rowland, e Acapella con Kelis. Ad impreziosire il disco e ingolosire i fan l’inedito Who’s that chick?, trapelato in rete già qualche mese fa, che vede protagonista nientedimeno che la bella Rihanna. Tra i pezzi da segnalare Love don’t let me go, che chiude un disco pressoché perfetto.

Will.i.am: «L’album postumo di Michael Jackson mi disgusta»

will.i.am.jpgLeader dei Black Eyed Peas e produttore, Will.i.am parla al prestigioso magazine Rolling Stone, in edicola il prossimo 23 Dicembre, del primo album postumo di Michael Jackson, Michael, e di quanto lo “disgusti” questo progetto discografico pubblicato proprio in questi giorni: «Diamine, sì la penso così e vi spiego anche perché – ha detto il cantante al giornalista Austin Scaggs, che gli ha chiesto cosa ne pensasse in merito – un paio di mesi prima che Michael morisse, mi chiamò al telefono davvero sconvolto: “Qualcuno ha diffuso una di queste canzoni”. “Perché dovrebbero farlo? Chi lo farebbe?” gli ho detto. “Quale canzone, Mike?”. “Una canzone chiamata Hold my Hand”. Giuro su Dio che ho avuto questa conversazione con lui» ha infine detto il fagiolino dagli occhi neri.

Secondo il cantante l’album pubblicato in questi giorni è “irrispettoso” della memoria dello stesso Jackson, in quanto Michael era un vero perfezionista e pubblicare le sue canzoni senza la sua approvazione è come disonorare la sua memoria.

Nella sua carriera Will ha collezionato collaborazioni di prestigio, da Justin Timberlake a Mary J Blige, da Cheryl Cole a David Guetta solo per citarne alcuni, finendo proprio con Michael Jackson, ma il cantante ha chiarito ancora una volta che nessuna delle sue collaborazioni con il Re del Pop vedrà mai la luce: «Conoscevo quell’uomo – dice infine il Black Eyed Peas di Jackson – ed era molto critico su ogni singolo dettaglio. Egli stesso stava in studio a masterizzare e mixare tutto. Come è possibile pubblicare un disco senza quel Michael Jackson? Non è Michael Jackson. Ho sentito la canzone che adesso è su internet [si riferisce a Breaking News presentata on-line sul sito ufficiale di Jackson] ed io credo che non è Mike. Lui non era lì per fare la sua micro-gestione di Michael che ha invece fatto con Thriller e Billie Jean. E mi disgusta».

L’ex Ginger Spice ritorna la prossima estate con una cover dance

Geri-Halliwell-105.jpg

Mentre si cercherà di ripercorrere la carriera delle Spice Girls con un musical, Geri Halliwell tenta invece di rilanciare la sua carriera solista, che non poche soddisfazioni le aveva regalato agli esordi, nonostante qualche delusione dall’ultimo album, Passion, del 2005. Contrariamente a quanto si possa pensare, l’ex Ginger Spice non ha preso una pausa dalla musica per il calo delle vendite, ma per adempiere al meglio il ruolo di madre della piccola Bluebell, di quattro anni, ma adesso, secondo il Sun, sembra che la Halliwell sia di nuovo a lavoro in studio di registrazione ed è più decisa che mai a ritornare. Secondo quanto riportava qualche giorno fa il tabloid on-line Daily Star, l’ex Spice Girls, sulla scia della collega di band Melanie C, sarà anche produttrice di questo nuovo progetto discografico: «Geri è ritornata in studio – dice dalle pagine telematiche del giornale britannico – vuole pubblicare un album da solista la prossima estate. Il suo piano iniziale è quello di rielaborare una cover in chiave dance».

Ed è stata proprio una cover, It’s raining men, nell’ormai lontano 2001, originariamente cantata dalle Weather Girls negli anni ’80, a rappresentare uno dei maggiori successi della Spice rossa: «Sta registrando una manciata di cover – continua la fonte anonima – lei non ha un contratto discografico, così ha deciso di farlo e autofinanziarsi. Benché abbia preso in considerazione l’idea di affidarsi ad un’etichetta discografica, ha poi ritenuto che il modo in cui Melanie Chisholm ha intrapreso la sua carriera solista era un’idea migliore». Secondo la fonte, Geri avrebbe anche indetto un piccolo sondaggio, tra amici e conoscenti: «Ha messaggiato tutti i suoi amici, tra cui Victoria e David Beckham, chiedendo i loro brani preferiti per lei da registrare».

Inedita Kylie Minogue!

kylie_minogue_931891j1.jpg

Non si tratta di nudi, né dell’ennesimo passaggio dalla musica al cinema, eppure Kylie Minogue è apparsa in una veste decisamente mai vista. La cantante australiana, nota anche per il suo sex appeal e le vesti succinte, ha presentato a sorpresa in anteprima esclusiva per il sito di gossip perezhilton.com un nuovo brano: non un inedito dance, bensì un classico moderno della tradizione natalizia, Let it snow!, lascia che nevichi, originariamente cantato nel 1945 da Vaigh Monroe e più volte “coverato” da vari artisti nel tempo, tra cui Jessica Simpson nel 2004, Michael Bublé e Frank Sinatra che ha invece totalizzato il record di venticinque milioni di download sul noto e-store Apple iTunes.

Nella cover la Minogue sembra restituire il fascino retrò del brano originale, mettendo in luce la sua melodica voce. Che sia un preludio per un album natalizio? Comunque sia, per il momento, ci piace!

Justin Timberlake: «Canto tutti i giorni sotto la doccia»

Justin_Timberlake.jpgReduce dal successo di The Social Network, film che ripercorre la nascita di facebook, Justin Timberlake, sempre più attore e meno cantante, è ora impegnato sul set di Now, pellicola fantascientifica ambientata in un futuro non troppo lontano dove l’umanità è riuscita a fermare il processo di invecchiamento, ma l’ex Nsync non ha appeso il microfono al chiodo, e rassicura i suoi fan che riprenderà un giorno la sua carriera musicale, messa momentaneamente da parte solo perché non avrebbe potuto destreggiarsi in due attività parallele allo stesso tempo.

Justin è stato acclamato dalla critica per il suo ruolo del fondatore di Napster, Sean Parker, in The Social Network, ma Timberlake tiene a precisare che non ha finito con la musica e vuole registrare un nuovo album in futuro: «Sono un uomo – ha recentemente detto durante il talk americano di Ellen DeGeneres – e non ho la capacità di fare due cose allo stesso tempo, ma canto tutti i giorni… in macchina, sotto la doccia».

Mina canta in Hawaiano per Aldo, Giovanni e Giacomo

Mina.jpg

Ha appena pubblicato due album di inediti a distanza di pochi mesi, Facile (alla fine del 2009) e Caramella (maggio 2010), ma è instancabile Mina, che nel frattempo ha inciso quattro nuovi brani per il prossimo cine-panettone di Aldo, Giovanni e Giacomo, La Banda dei Babbi Natale. Dopo essersi cimentata nelle lingue più disparate, dal francese allo spagnolo, dall’inglese al giapponese, la Tigre di Cremona canta adesso in Hawaiano: s’intitola infatti Mele Kalikimaka il brano che dallo scorso venerdì è già in rotazione radiofonica, canzone in pieno stile hawaiano con tanto di chitarre e sound polinesiano.

Beyoncé: «Voglio cambiare sound e creare un mio genere musicale»

Beyoncé.jpg

Forse i fan speravano nel lancio a sorpresa di un nuovo singolo a fine anno, di cui da qualche tempo si vocifera sul web, ma probabilmente dovranno aspettare ancora un po’, ma non troppo, perché Beyoncé Knowles è ritornata nello studio di registrazione: «Mi piace ballare e amo cantare – ha detto l’ex Destiny’s Child dal set di un nuovo spot pubblicitario – e attualmente sono in studio a scrivere canzoni e produrre».

A dare qualche ulteriore indiscrezione sul nuovo album della cantante, ancora senza titolo, il sito news mtv.com, dal quale si legge che tra i produttori attualmente al lavoro con la Knowles Ne-Yo, che aveva già collaborato ad uno dei maggiori successi della cantante, il brano Irreplaceable, il quale a sua volta ha recentemente parlato del quarto album solista della Knowles: «Non posso dire troppo, ma sta venendo fuori davvero bene – ha detto il cantante – rappresenta un’altra direzione per lei, e lei si sta ritagliando una sua nicchia».

Nel frattempo anche il produttore Jim Jonsin, già al lavoro su Sweet Dreams, ha recentemente detto: «Mi piacerebbe seguire ancora di più lo stile dei Depeche Mode, come l’elettronica anni ’80 con qualche batteria dura».

Beyoncé ha invece rivelato a Entertaiment Tonight: «Ho tanti strumenti dal vivo che sto mettendo nelle tracce per cercare di cambiare sound e creare un mio genere musicale».

Rihanna lancia “What’s my name?” e vuole collaborare con l’amica Katy Perry

rihanna-loud-promo.png

Si è molto discusso sulle probabili collaborazioni per il suo imminente album Loud, in uscita domani, da Lady Gaga, subito smentita, all’amica del cuore Katy Perry, sogni che si sono infranti con la presentazione ufficiale della tracklist del disco, che la vede invece insieme (e già in testa alle classifiche) con Drake per What’s my name?, la rapper americana Nicki Minaj e in un secondo attesissimo duetto con Eminem, dopo il successo estivo di Love the way you lie. Ma è la stessa Rihanna adesso che conferma i rumours che la vedrebbero in studio con la collega-amica Katy Perry: «Stiamo effettivamente lavorando insieme su di un po’ di musica – ha detto RiRi dalle pagine di mtv.com – mi piacerebbe andare in tour con Katy, lei è una rock star».

Insomma la collaborazione ci sarà, ma bisognerà aspettare almeno il prossimo album della bella cantante delle Barbados, nel frattempo però è stato ufficialmente pubblicato on-line il video del secondo singolo estratto da Loud, che è subito saltato in testa alla prestigiosa Billboard Chart.