Kamaliya: Miss Mondo dell’est alla conquista delle classifiche

Kamaliya - Club Opera (cover).jpg

Da Alexandra Stan ad Inna sono tante le artiste che arrivano dall’est e stanno lentamente conquistando le classifiche di tutto il mondo. Ultima, ma solo in ordine cronologico, Kamaliya. Classe 1977, questa bellissima valchiria annovera tra i suoi successi personali l’elezione a Miss Mondo nel 2008. Kamaliya, il cui vero nome è Natalya Shmarenkova, si è fatta conoscere questo inverno con la hit Butterflies, che in breve tempo conquista le rotazioni radiofoniche di tutta Europa. Giunta al suo secondo singolo, I’m alive, Kamaliya vuole dimostrare di non essere un fenomeno passeggero, ma una cantante a tutto tondo con un proprio percorso. L’ex reginetta di bellezza pubblica infatti Club Opera, album d’esordio che, come suggerisce il titolo, prende spunto dalle arie delle più celebri opere, in una fusione irresistibile tra musica dance e lirica. E se nel primo singolo ritroviamo proprio l’aria della Madama Butterfly, Un bel dì vedremo, e nel secondo il celebre duetto dei fiori della Lakmé, sono tante le opere che appassionati e non potranno divertirsi a riconoscere lungo la tracklist  di questo interessante progetto discografico. Tra i brani migliori l’orientaleggiante Never wanna hurt you e Zombie Love.

Beyoncé Knowles: troppo “bianca” in uno scatto promozionale

Beyoncé bianca.jpg

A pochi giorni dalla maternità, Beyoncé Knowles è nell’occhio del ciclone mediatico per una foto promozionale apparsa qualche giorno fa sul suo sito ufficiale. Non si tratta di una trasgressione religiosa, né di una provocazione sessuale. Nello scatto, in cui la cantante è ritratta sensualissima come non mai, distesa languidamente su di una chaise animalier con capelli platino, la cantante americana appare bianchissima, scatenando così le polemiche della community afroamericana, che accusa l’artista di aver, ancora una volta, tradito le sue origini. Sì, perché non è la prima volta che l’ex Destiny’s Child è rea di essersi fatta “schiarire” con l’artifizio di photoshop, che in questo scatto ne ha fatto però quasi una qualsiasi modella di lingerie nordica. I maligni hanno addirittura ipotizzato che la cantante si sia sottoposta ad un intervento “smacchiante”, com’era già successo per Michael Jackson per combattere la vitiligine, altri invece ritengono che lo scatto sia apparso soltanto adesso per riportare l’attenzione su “4”, ultimo album da solista dell’artista, le cui vendite, nei soli Stati Uniti, sono state decisamente basse, aggirandosi appena intorno ad un milione di copie. Chirurgia o Photoshop, una cosa è certa: Beyoncé è troppo bianca in quello scatto!

Madonna, l’ultimo tour in DVD

Madonna Sticky & Sweet Tour DVD.jpg

Per la gioia dei fan e per coloro che non hanno potuto ammirarla dal vivo e cantare con lei le sue canzoni in tour, Madonna attraverso il suo canale ufficiale facebook ha annunciato che il prossimo 29 Marzo pubblicherà in tutto il mondo il DVD della sua ultima tourné, Sticky & Sweet, in cui Miss Ciccone canta anche le hit tratte dal suo ultimo lavoro di inediti, Hard Candy del 2008. Il DVD, che raccoglierà i momenti e le performance più belle di tutto il tour mondiale dell’artista, sarà pubblicato negli Stati Uniti soltanto il 6 Aprile, ma è già possibile pre-ordinarlo da adesso. Eccone una clip, in cui Madonna canta Vogue mixandola con il brano 4 Minutes.

Britney Spears all’asta

Britney Spears VMA 2008.jpg

Non ha preso parte al Telethon Hope for Haiti, ma Britney Spears non per questo disdegna la beneficenza: ma l’entourage della cantante ha ottenuto il permesso di mettere all’asta il luccicante abito argento indossato dalla Spears ai Video Mtv Music Awards del 2008.

Jamie Spears, padre della cantante, e i tutori legali dell’artista, hanno infatti ottenuto il permesso di vendere il vestito all’asta al miglior offerente. Il ricavato dell’asta benefica andrà alla popolazione di Haiti colpita dal terremoto il 12 Gennaio scorso.

La vendita di quel vestito in particolare, come ricorda Ok! Magazine, ha forse anche una valenza simbolica: con quell’abito Britney fece una vera incetta di premi, vincendo nella categoria di miglior video per un’artista femminile, miglior video pop ed infine quello di video dell’anno per Piece of Me, ed è senz’altro ricordato come l’abito della rinascita, dopo la penosa esibizione dell’anno precedente nell’ormai celeberrima esibizione scoordinata di Gimme More.

All’abito sarà anche aggiunta la vendita di alcuni beni immobili e diversi beni di Britney, che dopo aver consultato il Commissario Reva Goetz, ha dato il suo assenso per la vendita.